“Essere o sentirsi liberi”, di Ely Chio

Cosa vuol dire secondo voi sentirsi liberi? È la stessa cosa che esserlo? E gli altri che funzione e ruolo assumono? Davvero dove può arrivare la nostra libertà, per poi giungere a termine e dare inizio a quella del nostro prossimo?

Molti dicono che la propria libertà è uguale a quella degli altri, ma poi nelle azioni è tutto il contrario e la maggior parte mostra segni di un egocentrismo molto attivo e la propria è di gran lunga superiore, quasi a schiacciare gli altri, simile ad una dittatura del singolo su altri individui nel ristretto cerchio della sua vita: famiglia, lavoro, amici, etc.

E qui mi chiedo: “forse l’essere umano è portato ad essere perennemente contradditorio?” Dire cose per mostrare l’esatto opposto? Forse si, ed anni, secoli di storia non hanno insegnato nulla, se non la banalità di farci ripetere gli stessi medesimi errori, il continuare a prevaricare e l’agire in maniera democraticamente finta, perché diciamolo non lo siamo affatto! Non abbiamo la mentalità aperta quanto basta per accettare un pensiero che non condividiamo e siamo pronti a massacrare ed insultare chi ha un modo di vedere le cose opposto al nostro! Questo è essere liberi? Avere un’ideologia politica e non criticarla mai, ci fa assumere un pensiero secondo voi, critico o in realtà ci “fa sposare” un’idea politica nella sua totalità in maniera cieca ed anche distorta?

Sembra quasi che, se critichi un punto sei contro tutto. Non è cosi, vuol dire voler migliorare, vuol dire onestà intellettuale, crescita, evoluzione. La libertà va di pari passo con la profondità, con l’andare oltre, con il rifiuto di chiudersi in schemi preconfezionati che hanno il sapore di gregge e di pensiero indotto. È bello smontare la propria teoria, è bello non sentirsi bloccati, è bello volare con il pensiero, andando tra mete lontane del nostro estro. Io penso che essere liberi sia un dono, dove la prima cosa a farla da padrone è il rispetto e se tu prendi in giro con la menzogna, già offendi l’intelligenza altrui.

Vi auguro di trovare la chiave della libertà, di aprire i vostri cuori e di volare, lontano, dove essere come il gregge è un lontano ricordo e dove i vostri pensieri assumono i colori dell’arcobaleno.

Ely Chio

dal mio profilo Facebook…

Autore: Ely Chio

Vorrei parlare di me tramite le mie azioni, ciò che scrivo e il mio servizio in radio. Progetto "Essenze Umili": https://www.youtube.com/watch?v=zINQJJ_HVtE Canale YouTube Playlist "Essenze Umili": https://www.youtube.com/watch?v=aXNECvRC0HA&list=PLclqLHl8PazuxM6rDZ-9ZYc8xAYln3Kxv Playlist "Edizione Speciale Essenze Umili": https://www.youtube.com/watch?v=jkyQcBF19Lo&list=PLclqLHl8PazuO0noutGunleLPfncugtYi Programma di arte Playlist "Promusicaradio": https://www.youtube.com/watch?v=j5J3jYrkT6U&list=PLclqLHl8PazsnESrwxVRpYEUBCPkgvYLn Spero che questo possa aiutarvi a conoscermi, chiedo venia ma, non amo parlare di me. Un abbraccio e benvenuti. Ely Chio

2 pensieri riguardo ““Essere o sentirsi liberi”, di Ely Chio”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...