Napoli ieri oggi e domani

Pollicino – 2

Per quanto segretamente concertassero la cosa, non
riuscirono ad evitare che Pollicino li udisse anche stavolta; egli pensò di
cavarsi d’impaccio nello stesso modo della prima volta; ma alzatosi di buon
mattino per andare a prendere i sassolini, non poté far nulla perché trovò la
porta di casa sprangata e chiusa a doppia mandata. Non sapeva come fare, quando
la donna diede ad ognuno dei figli un pezzo di pane per la colazione; allora
gli venne l’idea di servirsi di quel pane al posto dei sassolini, sminuzzandolo
lungo la strada che avrebbero fatto e seminandone le briciole per tutto il
percorso; invece di mangiarselo, prese quindi il pane e se lo ficcò in tasca.

Padre e madre li condussero nel punto più folto e più
buio della foresta; non appena furono lì, infilarono una scorciatoia e li
lasciarono. Pollicino non se ne diede troppo pensiero, sicuro com’era…

View original post 824 altre parole