Momenti di poesia. LE COSE INUTILI, di Mariangela Ottonello Matteo Vigo

e cose

LE COSE INUTILI

Le foglie gialle,
le rose appassite.
Le mele acerbe
e quelle già marcite.

Son cose irrilevanti,
trascurate,
considerate inutili,
scartate.

I cuori infranti,
i bambini non nati,
gli omosessuali,
i migranti annegati.

Persone irrilevanti,
trascurate,
considerate inutili,
scartate.

Nell’immondizia
un giorno getteremo
anche la luna nuova
perché è vero,
a cosa serve
se non può nemmeno
dar luce al cielo?

Mariangela Ottonello