Sciopero lavoratori LAPIDEI e cave industria, 15 luglio 2019

PER UN CONTRATTO CHE RESTITUISCA SALARIO, QUALITA’ DEL LAVORO E DIRITTI

Il Contratto Nazionale LAPIDEI INDUSTRIA è scaduto a marzo. Le trattative sono bloccate.

Rocco Politi Lapidei Sciopero 15 luglio 2019 2.jpg

Confindustria Marmomacchine e Anepla sono chiusi alle richieste dei Lavoratori. Dobbiamo dare valore a questo Contratto e non permettere di allungare i tempi contribuendo a infliggere danni alle lavoratrici e ai lavoratori sia dei Lapidei che delle Cave.

L’indisponibilità del mondo imprenditoriale ci obbliga ad azioni di lotta e di protesta suffragate da 8 ore di sciopero e con la relativa sospensione degli straordinari e della flessibilità al lavoro.

In sintesi di seguito le posizioni datoriali più preoccupanti in essere:

-la chiusura del CPNL bilaterale che stava dando i primi frutti venendo meno all’intervento sull’intera filiera delle costruzioni, (primo passo verso il contratto unico) e alla bilateralità territoriale;

-il Contratto a Tempo Indeterminato non sarà più prevalente, lasciando liberi di fatto i tempi determinati e in somministrazione, motivati da ogni tipo di causale o di scusante. Richiesta di deroghe ai limiti dei contratti precari per azienda (tra cui la stagionalità), fino al 30%;

-Aumento salariale. I datori di lavoro non vogliono più il modello contrattuale e in sostanza offrono soli 53 euro in tre anni (12,20€,/17,50€,/23,30€) a parametro 136 categoria C, con verifiche “ex post”, del tutto incerte;

-Salario differito. Sanità integrativa (Fondo Altea) e Previdenza complementare (Fondo Arco), importanti per tutelare i lavoratori su pensioni e sanità, liquidati con pochi centesimi % li.

– aumento dell’EGR del tutto inconsistente (15 euro all’anno) per chi non ha contratti aziendali – Diritti e Congedi familiari: solo le norme di legge – per Marmomacchine e Anepla mancano completamente i capitoli di Ambiente e Sicurezza, di sistema di Classificazione/ Qualifiche dei Lavoratori ad aree, di armonizzazione Operai/Impiegati, di Legalità ed appalti, di riduzione e flessibilità orario, disagio e turni.

Per tutto questo l’attivo dei quadri e delegati LAPIDEI ha programmato iniziative di lotta nei singoli territori e Distretti per ogni Regione

Piemonte: Verbania – lunedì 15 luglio SCIOPERO REGIONALE LAPIDEI ore 10 conferenza davanti alle Cave del duomo a Mergozzo

per un CONTRATTO CON PIU’ RISPOSTE AI LAVORATORI