IL RE CHE DIVORAVA I SUOI FIGLI, di Roberto Busembai

Prima ancora che esistesse il mondo, quello che oggi noi viviamo, c’era una grande confusione, la terra era mista al mare e il cielo non sapeva dove stare, la luna accompagnava il sole a fare una passeggiata notturna e il sole rendeva la compagnia nel brillare del giorno. In questa confusione c’era comunque un Re che dominava il tutto da una grande montagna, l’Olimpo, era il padrone di questo mondo e si chiamava Saturno. Aveva un corpo gigantesco e un animo crudele, pensate che per essere il solo a comandare aveva ucciso a tradimento il suo fratello Urano. Appena salito al trono si sposò con Rea, una bellissima divinità che gli ebbe a dare subito due figli, ma lei non sapeva la brutta sorte a cui essi si sarebbero trovati, infatti erano appena nati che Saturno li prese con le sue grandi mani e stritolandoli strappò le loro carni e li divorò.
La moglie supplicava e si contorceva dal dolore, ma lui non l’ascoltava tanto era furioso nel doverlo fare, infatti pare che un oracolo,un indovino, gli aveva predetto che un giorno un suo figlio avrebbe comandato su tutto il mondo e lui sarebbe stato spodestato in eterno. 
Alla nascita del terzo figlio, che si chiamava Giove, Rea prese le precauzioni per salvarlo dal padre e con un macigno ovale avvolto tra le fasce fece credere a Saturno che quello fosse il figlio nato, e lui senza nemmeno degnarsi di guardarlo lo ingoiò come un niente e poi si addormentò.
Rea scese dall’Olimpo con il bambino in braccio, era notte fonda e approfittando della mancanza di luce arrivò fino a valle sull’isola di Creta, appena giunta, assetata e con la voglia di lavare quel piccolo bambino appena nato, cercò dell’acqua, ma la terra di allora era arida e secca e difficilmente pioveva. Disperata si inginocchiò e pregò gli Dei perchè avessero pietà del suo bambino e così facendo con uno scettro picchiò su una roccia che subito si frantumò e sgorgò acqua pura e limpida.
Una volta lavato Giove e dissetata, arrivò in una grotta poco lontana, dove sapeva che vi vivevano le Ninfe, ancelle pure e gentili, a cui affidò il piccolo bambino e di cui era certa che sarebbe cresciuto sano e felice.
Poi per paura che Saturno la cercasse, si incamminò di nuovo verso l’Olimpo ma era felice perchè aveva salvato suo figlio, il futuro Re di tutto il mondo.

ERREBI da una antica fiaba mitologica

Immagine web: Rubens – Saturno che divora i suoi figli

Riflessioni sulla EMPATIA

Inchiostronerodenso

Dopo aver condiviso il breve ma intenso filmato a cartoni animati, vorrei ancora riflettere con voi sul termine EMPATIA.

Innanzitutto per empatia si intende la capacità di “mettersinei panni dell’altro” percependo le emozioni e i pensieri di un’altra persona.

Cosa significa mettersi nei panni dell’altro? Significa capire comprendere – con il cuore – quello che sta passando l’altro e dare vicinanza, calore,presenza.

Esempio: una vostra amica ha avuto una grave malattia? Le state vicino emotivamente, ascoltando le sue paure e fatiche. Comprendete il periodo che sta vivendo e le telefonate o la vedete più spesso.

La parola deriva dal greco, en-pathos che significa “sentiredentro”.

L’empatico è in grado di:

riconoscere le emozioni degli altri come se fossero le sue

si mette nella realtà assumendo il punto di vista dell’altro ( c’è un detto che recita: prima di giudicare un uomo cammina per tre…

View original post 649 altre parole

Ci sono persone

Inchiostronerodenso

Ci sono persone tolleranti. Le ammiro. Hanno una pazienza infinita e sorridono sempre.
Non io.

A me scattano velocemente i nervetti. Ci sono comportamenti che trovo veramente inaccettabili. Non riesco né a pazientare né a sorridere.

La cosa che mi fa veramente accendere come un fiammifero è la deficienza, nel senso di mancanza.

Non tollero la mancanza di sensibilità e intelligenza. Non tollero la cafoneria e la baldanza cialtrona. Non tollero chi, sbagliando, continua a giustificare comportamenti ignobili senza mai scusarsi per l’attimo di défaillance.

Non tollero chi non capisce al volo se una persona è stanca morta. Non tollero i cretini.

Vorrei, vi giuro, sorridere e far finta di niente davanti a un imbecille imperterrito. Non riesco. Questione di carattere.

Sarà che la vita è stata generosa con me e ho avuto a che fare – generalmente – con persone intelligenti e dignitose. Dotate di un certo charme o…

View original post 138 altre parole

Per chi sa vedere

Inchiostronerodenso

Per chi sa vedere anche un’ape sul fiore
è meraviglia per gli occhi
come
una finestra di un azzurro slavato dal tempo
e tutte le erbe selvatiche
con le diverse forme
le ombre dei fili e dei faggi
le corolle dei fiori
le ali delle farfalle e il leggero volo
Per chi sa sentire l’odore del fieno e dei prati
e il rumore della cascata e dell’acqua scrosciante strisciante
Per chi sa godere della passeggiata muta
tra lo sguardo paterno delle cime ancora un po’ innevate
Per chi sa toccare il brusco corpo del tronco o della grigia pietra
Per chi sa usare il panorama sensoriale
vivere qui è gioia perenne
ed esultanza ad ogni passo perché tutto ogni nuovo giorno
si rinnovella.

View original post

Ranuncolo

Inchiostronerodenso

Vicino a un rivo fioriscono i ranuncoli. Creano un’atmosfera sospesa di luce tonda.
La continua incessante pioggia li bagna.
Pare che tra poco arriverà l’estate con le sue eccessive temperature – anche qui.

Questa è la mia prima primavera nella nuova casa.
Tutto per me è una scoperta. Aprire e chiudere le innumerevoli finestre sul prato fiorito, scoprire che i ragnetti stanno filando tele con increspature leggere sugli infissi esterni ( e occorre correre ai ripari), percorrere il perimetro esterno per verificare che tutto sia a posto.

La stufa finalmente spenta.
Mi chiedo il fresco che sapranno donarmi questi muri nella calura estiva. Lo spazio esterno del giardino mi regala i primi fiori di zucchina gialli e dorati. Gli attrezzi del giardino dormono nell’ombra. Il mio libro dell’Orto sul tavolino in sala con i miei appunti sulle semine. Il mio libretto con le fasi lunari. I miei inutili innumerevoli libri…

View original post 76 altre parole

Momenti di poesia – Farsi cielo, di Paola Cingolani

La voglia pazza
_ quasi a dirsi
una necessità _
d’andarsene
lontano
senza pesi
né valigie
in solitaria

***

Il vivere aspro
_ gente restia
ricurva su sé _
m’addolora
accecata
senza luce
né sogni
in cattività

***

Serve una crepa
_ che passi la luce
e l’aria con essa _
occhi levati
al cielo
e sciolti
i pensieri
in libertà

***

E c’è da scrivere
_ poetare è come
viaggiare col cuore _
vagabondare
nascondersi
nel mondo
da ognuno
perdere volto.

44222092_10214825262197591_4403522757615157248_n
Photography by Paolo Capitini – Poetry by Paola Cingolani @lementelettriche

…quel raggio di sole…💙

Anime di Passaggio

☆La meditazione ci trasporta in terre lontane e ci riporta a destinazione senza disturbare, senza far rumore…
…lasciandoci piccoli souvenir da utilizzare nel momento del bisogno, quando meno ce lo aspettiamo.☆


《 Vedere due adulti insultarsi con astio e aggressività anziché cercare il modo ideale di comunicare…》

Come vorrei vedere la saggezza negli occhi della gente…
Come vorrei osservare gentilezza generata dal cuore…
Come vorrei sentire parole umili e delicate che invoglino a proteggere e aiutare chi ci circonda…

E invece mi ritrovo ad assistere a cattiverie e ingiustizie, a risposte maleducate e motti di stizza, consigliati dalla rabbia e dalla frustrazione, consapevole che non gioveranno a niente e a nessuno…

Spettacoli che generano a loro volta, per risonanza delle vibrazioni, rabbia e frustrazione di chi assiste…
…rabbia e frustrazione nell’accorgersi di quanti passi occorrano ancora, all’intera umanità nessuno escluso, per poter trasformare il proprio egoismo, e quel dannoso senso…

View original post 536 altre parole

Addio carissima amica, anzi…arrivederci 💙

Anime di Passaggio

Addio

” Tempo di nubi, turbinii e tempeste
Tempo di lacrime, che la pioggia riveste
Davanti ai miei occhi e poterti parlare
Anche sapendo che tu devi andare.
L’addio prepotente che ti porta via
Diventa un ricordo e così lascio che sia.
Ti dono il mio Grazie per aver  condiviso
Un tratto di vita con il tuo sorriso.

Se ci rivedremo è un dilemma che
lasciamo al Divino e ai suoi tanti se.

Il bene che provo ti accompagni ovunque,
ti aiuti e ti protegga ogni giorno con chiunque.

Buon viaggio cara Amica nel mio Cuore resterà
Il presente ormai passato sacro nell’eternità. ”

Dedicata alla mia amica e collega che ha preso il coraggio, se l’è caricato sulle spalle, e ha deciso di buttarsi in una nuova avventura lavorativa, lontano dagli amici, lontano da tutto  ciò che le è familiare, lontano dalle sue certezze per cercare finalmente quello che…

View original post 78 altre parole

Siete tutti speciali…💙

Anime di Passaggio

Scusate l’assenza ma l’influenza è arrivata a trovarmi e non potevo essere maleducata con lei cacciandola…
Grazie in ritardo a chi ha partecipato agli incontri di ELEVAZIONE VIBRAZIONALE UNIVERSALE di fine Gennaio
Siete tutti speciali e per questo vi ringrazio perché chi si preoccupa del prossimo partendo da se stesso non potrà che essere felice.
💙💙💙

View original post

Apparenza…💙

Anime di Passaggio

Oggi voglio raccontare un episodio a cui ho assistito…
《 Due donne parlando fra loro, giudicavano  in modo negativo un signore che puzzava perché non si lavava più.
Pur sapendo che l’uomo,a causa della sua nuova malattia, fosse stato abbandonato dalla moglie…si erano soffermate sulla puzza che emanava invece di capire quale sofferenza interiore trasmettesse il fatto di non aver voglia di lavarsi e di vivere, senza provare pietà e compassione. 》

Ascoltando quel dialogo ho pensato a tutte le volte che giudichiamo fermandoci solo all’apparenza…credo sia capitato a tutti nella vita…
Questo avviene perché in quel momento l’Anima si lascia sopraffare dalla parte umana e materiale che prende il sopravvento fermandosi alla superficialità…

Dunque voglio dedicare questa notte di preparazione e anche il quarto incontro di ELEVAZIONE VIBRAZIONALE UNIVERSALE del 23 e del 25 Febbraio ( sempre dalle ore 11.00 alle ore 11.30 ) a un innalzamento delle Vibrazioni…

View original post 50 altre parole

La Speranza…💙

Anime di Passaggio

Un colore, un profumo…un fiore.
Inaspettatamente la rosa creduta persa è ricresciuta nel nostro giardino, senza far rumore.
Lo scorso anno, la giovane piantina, era stata strappata senza mezzi termini dagli operai dell’impresa di ristrutturazione dell’appartamento del piano di sotto, con mio grande rammarico e triste rassegnazione.
Era un fiore legato a un ricordo, un dono di mia mamma, che a poco se ne sarebbe andata lasciando un grande vuoto.
Ora è lì che ci guarda sorniona, dal verde tappeto erboso, ricordandoci che a volte non tutto è perduto…e che la speranza deve sempre essere nostra compagna di viaggio…💙

È bastato veder spuntare quel fiore, per me simbolo di Amore eterno e infinito,
per intuire il messaggio malcelato dalle piccole e acerbe foglioline .

La Speranza deve essere davvero la nostra compagna di viaggio:
la Speranza di capire,
la Speranza di riuscire,
la Speranza di cambiare,
per essere spronati a…

View original post 97 altre parole

Il bivio…💙

Anime di Passaggio

Quando sbagliamo qualcosa, arriva subito il giudizio sul nostro operato….
Ci chiudiamo in noi stessi e in quel momento crediamo di valere poco….
Subito, chi ci circonda, prende le distanze e ci sentiamo sempre più soli e sempre più stupidi….
È in questo frangente che ci si apre la scelta….
Il bivio è lì davanti a noi….
Cosa Vogliamo  fare?
Continuiamo a barricarci fra le mura del nostro sentirci inutili o……
……scaliamo quella dura e ghiacciata parete rocciosa per arrivare in cima e respirare l’aria leggera dell’Autoperdono?

L’errore è servito per farci conoscere i nostri limiti e darci la facoltà di Decidere se superarli.

Solo noi possiamo Scegliere….

Quindi, volgendoci al passato, guardiamo gli errori con rispetto e gratitudine perché conseguentemente alla loro comparsa abbiamo potuto trasformarci e diventare quelle persone meravigliose che oggi siamo…
aumentando le Vibrazioni fino all’Infinito…💙

E così come abbiamo perdonato noi stessi e gli sbagli…

View original post 89 altre parole

Mille volte grazie…💙

Anime di Passaggio

Ringrazio le Anime di passaggio su questa Terra che riescono a essere consapevoli di ciò che non si vede ma è più tangibile del visibile…
Ringrazio le Anime di passaggio su questa Terra che hanno il sentore di tutto questo ma non riescono a spiegarselo…
Ringrazio le Anime di passaggio su questa Terra che tutto sanno e tutto hanno capito e restano qui per illuminare il nostro Cammino…
Ringrazio le Anime di passaggio su questa Terra che si uniscono per una evoluzione sempre più Elevata verso l’Amore, la Gratitudine e la Luce.
Grazie a tutti…💙
Oggi è stato meraviglioso come credo avverrà anche MERCOLEDÌ 31 GENNAIO dalle ore 11.00 alle ore 11.30 per la replica del terzo incontro di ELEVAZIONE VIBRAZIONALE UNIVERSALE.
Ciao a tutti mille volte grazie 💙💙💙

View original post

Riva del mare…💙

Anime di Passaggio

Giornata dedicata alle precisazioni…
Gli incontri di ELEVAZIONE VIBRAZIONALE UNIVERSALE che organizzo, sempre e solo in rete, nascono da una mia iniziativa privata.
L’evidenza ormai palese delle vibrazioni che tutti gli esseri emettono e della loro influenza sull’ambiente circostante, mi hanno indotto a partecipare a questo grande periodo di Risveglio Spirituale contribuendo personalmente secondo le mie conoscenze e le mie capacità.
Un’ altra precisazione da fare è che non faccio parte di alcuna associazione, di alcuna setta o alcun gruppo religioso…
…non per togliere importanza agli uni o agli altri, ma solo per chiarire la mia indipendenza e forse la mia follia di voler perseguire in tale direzione.
Altro punto da evidenziare:
quando incontro articoli, poesie o trattati che esprimono in maniera sublime principi o idee,  che non riuscirei a descrivere con tale maestria, me ne approprio col permesso dell’autore utilizzandoli come esempio.
Ringrazio con gioia queste persone generose che…

View original post 144 altre parole

Uno dei mille modi…💙

Anime di Passaggio

Settimana scorsa girovagando nei vari blog in rete mi è capitato un articolo molto carino di una ragazza che elencava diverse motivazioni che la portavano a trascorrere il poco tempo libero in gruppi di lettura.
La soddisfazione di conoscere persone diverse, di affrontare nuovi punti di vista rispetto ai suoi e il venire a conoscenza di libri che non avrebbe altrimenti letto, la inducevano a continuare nonostante tutto.
Leggere quella pagina e aver voglia di complimentarmi con lei, ringraziandola di aver reso pubblico il suo entusiamo, è stato immediato…
Riporto il mio commento, postato alla fine del suo articolo,perché questo suo ” passatempo ”
potrebbe essere un’idea…uno dei mille modi in cui elevare la propria frequenza vibrazionale personale…
… fantastico.
Ecco il testo :

《 Ciao ottimo modo di passare il tempo.😀
Fare ciò che ci rende felici, che ci fa stare bene, che ci fa sentire in pace con…

View original post 336 altre parole

Siamo al Quinto…💙

Anime di Passaggio

《Susseguirsi di antitesi
Scizzofrenia dilagante
Il mondo sta sobollendo
nel calderone della follia.
Non cadiamo nella trappola:
Bussiamo alla porta dell’Anima,
bussiamo alla porta di colei
che collega l’Assoluto
al mondo Materiale,
continuiamo a bussare….
Lei ha ascoltato nel tempo,
ha imparato con il dolore
e ha carpito dall’Infinito
la Saggezza del Vivere.💙》
Monica

Possiamo farlo come sempre tutti insieme con
il quinto incontro di ELEVAZIONE VIBRAZIONALE UNIVERSALE di
Domenica 18 Marzo
dalle ore 11.00 alle ore 11.30
e
Sabato 31 Marzo
sempre dalle ore 11.00 alle ore 11.30

Il cambiamento è dentro di noi…💙

View original post

Ce n’è di lavoro da fare…💙

Anime di Passaggio

Pochi giorni fa una signora è stata provocatamente maleducata nei miei confronti, volutamente fastidiosa e antipatica…e la mia parte umana e terrena ha ceduto rispondendo a tono, mandandola letteralmente “a quel paese”
rammentando a voce alta quanto fosse sviluppata la sua ignoranza sull’educazione.
Beh….in quel momento aveva vinto lei.!!!
Facendo emergere il mio lato  “oscuro ” e portandomi verso le Vibrazioni Molto Basse della Rabbia e dell’Incazzatura era riuscita a farmi Vibrare alle frequenze peggiori decise dalla Sua Anima…
Sono stata messa alla prova…e quel giorno non sono riuscita a passare oltre.
C’è n’è di lavoro da fare ogni giorno, ogni momento Sempre…

Lavoriamo tutti insieme sul nostro autocontrollo, per non farci vibrare a livelli inferiori facendo il gioco dell’Oscurità nel quinto incontro di ELEVAZIONE VIBRAZIONALE UNIVERSALE
Domenica 18 Marzo
dalle ore 11.00 alle ore11.30
e
Sabato 31 Marzo
sempre dalle ore 11.00 alle ore11.30

Agire dentro di noi per intervenire…

View original post 1 altra parola

È bello…💙

Anime di Passaggio

Serata di preparazione per la replica del Terzo incontro di ELEVAZIONE VIBRAZIONALE UNIVERSALE di domani MERCOLEDÌ 31 GENNAIO 2018 dalle ore 11.00 alle ore 11.30.
È bello ogni volta scoprire persone nuove che si interessano, che si domandano…che si entusiasmano…
È bello sapere di essere in tanti a cercare un’ evoluzione interiore per il bene comune e non per fini personali…
È bello cercare e…trovare
Grazie a tutte quelle Anime di passaggio che diventano sempre più Consapevoli facendo emergere la parte più Elevata e nascosta,senza però dimenticare i legami materiali che per forza di cose non possiamo tralasciare…
💙💙💙

View original post

…quel raggio di sole…💙

Anime di Passaggio

☆La meditazione ci trasporta in terre lontane e ci riporta a destinazione senza disturbare, senza far rumore…
…lasciandoci piccoli souvenir da utilizzare nel momento del bisogno, quando meno ce lo aspettiamo.☆


《 Vedere due adulti insultarsi con astio e aggressività anziché cercare il modo ideale di comunicare…》

Come vorrei vedere la saggezza negli occhi della gente…
Come vorrei osservare gentilezza generata dal cuore…
Come vorrei sentire parole umili e delicate che invoglino a proteggere e aiutare chi ci circonda…

E invece mi ritrovo ad assistere a cattiverie e ingiustizie, a risposte maleducate e motti di stizza, consigliati dalla rabbia e dalla frustrazione, consapevole che non gioveranno a niente e a nessuno…

Spettacoli che generano a loro volta, per risonanza delle vibrazioni, rabbia e frustrazione di chi assiste…
…rabbia e frustrazione nell’accorgersi di quanti passi occorrano ancora, all’intera umanità nessuno escluso, per poter trasformare il proprio egoismo, e quel dannoso senso…

View original post 536 altre parole

Momenti di poesia. Ridere… di Cesare Moceo

Momenti di poesia. Ridere… di Cesare Moceo

ridere.jpg

Ridere…ridere…e sempre ridere

Or dunque ahahah

sono arrivato al punto
di agire con prudenza

di parlare solamente
quando piscian le galline ahahah

in questa mia vita
relegata ormai a diletto

che la mia passionalita’
rende rapida e allegra ahahah

E ricorro
a mille inganni della mente

all’ironia dei sentimenti

a certe astuzie
che odorano di muffa e di fracasso

per realizzarmi in nuove eleganze ahahah

e perpetuarmi
senza rinunciare al piacere
.
Cesare Moceo poeta di Cefalù
destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

Momenti di poesia. ASCOLTA, di Mirella Ester Pennone Masi

Momenti di poesia. ASCOLTA, di Mirella Ester Pennone Masi

ASCOLTA.jpg

ASCOLTA

Ascolta
questo stillicidio di corolle,
più intenso
è il profumo dei fiori
che sbocciano nel giardino
e nei campi solitari.
Già ci sta bagnando
il temporale,
ma non fermarti.

È una bellissima sensazione
godere di quest’acqua
che lava ogni cosa d’intorno!
Indugia nell’aria l’odore della terra,
ci avvolgono
gli aromi fumiganti.

Vieni, andiamo
osserva
non ci sono le stelle
né la luna trai rami,
ma nubi leggere
e un gioco luminescente
come un fondo di mare,
che ci fa sentire ancora
sospesi,
in bilico sull’onda.
Continua a leggere “Momenti di poesia. ASCOLTA, di Mirella Ester Pennone Masi”

Momenti di poesia. Il mare, di Eva Muti

Momenti di poesia. Il mare, di Eva Muti

Il mare.jpg

Il mare

Il mare
con i suoi
raggi di calore
Smorza la mia
pesante
stanchezza,
libera i miei
sensi,
e mi lascio
condurre
oltre i miei
cerchi d’onda.
Mi lascio portare
oltre il suono
dell’acqua…
Tutto mi
procura… Pace.
Invadente
il mio pensiero
di te, al centro
del mio mondo
e adesso
come per incanto,
scelgo di
nuotare
nell’assurdo infinito
del nostro
Amore, che
mi travolge
e mi annega…!

Eva Muti
Diritti riservati ©

Legge: 22/4/41 n.633
Foto presa dal web

Momenti di poesia. Se potrà aiutare (a mio padre) di Dario Menicucci

Se potrà aiutare (a mio padre) di Dario Menicucci

https://www.oggiscrivo.it/autori/opera.php?idopera=60346

se potrà.jpg

Se potrà aiutare (a mio padre)

Riconosco

nei tuoi occhi

quel dolore.

Troppo spesso

ha incrociato

le mie strade.

Con lui

la mia straziante

impotenza.

Mi lascia impietrito

non mi fa

respirare.

Userò

tutto l’amore

se potrà aiutare.

Quello che ho,

quello creduto

smarrito.

Persino quello

accartocciato

nel cuore.

Spero

attenui

tanta sofferenza.

Un poco lenisca

l’immenso

tormento

Dario Menicucci

Momenti di poesia. Guardando le stelle, di Silvana Fulcini

Momenti di poesia. Guardando le stelle, di Silvana Fulcini

Guardando.jpg

Guardando le stelle

Di notte
quando guardo le stelle,
spero che anche tu
le stia guardando…
è l’unico modo
per incrociare
i nostri sguardi…
…per rinforzare
quel filo che ci unisce,
invisibile, sincero.
Lassù, fra le stelle,
si toccano
i nostri pensieri,
mi arrivano
le tue carezze,
come alito di vento
ricoprono
la mia pelle…
E mentre sorrido
alla luna,
ti invio mille baci,
che scenderanno su di te,
ricoprendoti
come mille brillanti stelle…
…solo così
potremo toccarci…

Sil. F. 11/07/2016

Diritti riservati

Immagine dal Web

Momenti di poesia. Non ho più sogni, di Poetica-Mente di Daniele Cerva

Momenti di poesia. Non ho più sogni, di Poetica-Mente di Daniele Cerva

Non ho.jpg

Non ho più sogni
Solo la cruda realtà
che insegue i miei giorni
senza pietà
Il tempo non ha tempo
per fermarsi a sognare
E cosi procedo
ad occhi sbarrati
in un cammino impervio
irto di segnali
a me spesso oscuri
che non sento miei
Ormai avvezzo
al bisogno di vivere
ho lasciato dietro me
illusioni e desideri
Mi rifugio qui
fra parole e pensieri
E’ cio che mi resta
per non morire
per continuare a sperare

12 luglio 2019
© Daniele Cerva
Tutti i diritti riservati

Volano via col vento…

Amore 12 luglio 2013 apericena canile e presentazione libri

le mie parole volano via

col vento

come il polline di un fiore

fino al tuo cuore

la mia voce è bloccata

non escono le parole

tremo come le foglie

di un albero

come se fosse la scena

di un film muto…

Senza di te

mi sento sperduto

sei la cosa piu’ grande

che abbia mai avuto

il mio cuore hai rapito

in un sogno infinito.

Alessandria Sailing Team ai Mondiali di Vela, di Lia Tommi

Alessandria Sailing Team combatte con la corrente

Sono iniziate mercoledì 10 luglio le regate del Campionato mondiale X-35 a Malmö ( Svezia) dove concorre l’Alessandria Sailing Team, unico equipaggio italiano in gara.
Il campo di regata si è confermato molto complicato, come da aspettative, per la forte corrente che si genera nel tratto di mare.

Spirit of Nerina Rolandi Auto nella prima regata si è dovuta accontentare di un ottavo posto prendendo confidenza con le condizioni meteo marine. Spiega Paolo Ricaldone, presidente del team: “Già nella seconda regata ci siamo trovati molto meglio chiudendo al terzo posto e poi nella terza e ultima regata di giornata ci siamo ancora migliorati arrivando secondi. Alla fine della prima giornata ci troviamo quindi al terzo posto in classifica generale”.
Il campionato si svolge in quattro giorni di regate con un massimo di undici prove totali ed è tra barche tutte uguali, per cui non ci sono tempi compensati: l’ordine di arrivo in acqua è anche quello della classifica.

Alessandria Sailing Team in ottimi rapporti conviviali con i colleghi esteri: arrivati in banchina gli alessandrini hanno regalato a tutti gli equipaggi una bottiglia di vino, un omaggio molto apprezzato dagli stranieri!
Buon vento!

I premiati del Concorso fotografico “Acqua, Gocce di Vita”, di Lia Tommi

Concorso fotografico Acqua, gocce di vita: ecco i nomi dei premiati. Festa e riflessioni al Giardino Botanico di Alessandria

amag_premiazione_3432597587amag 2 premiazione_2-364374943

Mattinata di festa venerdì al Giardino Botanico “D. Bellotti” di Alessandria, splendido angolo di verde e natura, dove i bambini dei centri estivi del DLF di Alessandria hanno partecipato alla cerimonia di premiazione del concorso fotografico Acqua, Gocce di Vita 2019, lanciato da AMAG Reti Idriche in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua il 22 marzo scorso.

Sono state più di 200 le foto postate su Instagram, con l’hashtag #acquagoccedivita, e scegliere i vincitori non è stato facile, data la qualità e l’originalità degli scatti presentati.

Queste le fotografie premiate e le motivazioni della giuria

1° Solinda Aguiari di Prasco – Mani che strizzano un panno, bianco e nero
Vince il primo premio per l’alto valore simbolico della sua opera che rappresenta una riuscitissima sintesi tra il lavoro dell’essere umano e l’acqua
2° Nadia Zancanaro di Alessandria – Chiocciola tra le gocce di pioggia
L’amore per la natura e l’ambiente in una foto dall’alto valore estetico e dalla tecnica raffinata
3° Laura Viaggi di Cassinelle – Giovani donne formano un cerchio nell’acqua
Un’immagine suggestiva che sprigiona freschezza e vitalità, un inno alla vita e alla bellezza.

I tre vincitori del concorso fotografico Acqua, Gocce di Vita 2019 hanno ricevuto buoni acquisto dal valore di 150, 100 e 50 euro di materiale elettronico. Continua a leggere “I premiati del Concorso fotografico “Acqua, Gocce di Vita”, di Lia Tommi”

Momenti di poesia. Lacrime… a…mare… di Amos Grilli

Momenti di poesia. Lacrime… a…mare… di Amos Grilli

lacrime.jpg

Lacrime… a…mare..

Mare
da miliardi
e miliardi
di gocce
azzurre
composto.
Vorrei avere
il tempo
del mondo.
Per averle
tutte contate
sino l’ultima
che si trova
nel tuo abisso
profondo.
Ma tu
con fare
costante
ti riempi
dell’acqua
che ti apportano
fiumi e torrenti.
E della pioggia
che cade
dal cielo.
Tutto quello
che ti fa`pieno
e satollo.
Ma tu non
contento
sempre più
ti riempi
di lacrime. Continua a leggere “Momenti di poesia. Lacrime… a…mare… di Amos Grilli”

A Valmadonna fai baldoria, di Lia Tommi

13 e 14 luglio dalle ore 19:30 alle 00:30

Valmadonna insieme OdV
Str. Vicinale Padiglione,2,Valmadonna, 15122 Alessandria

Un fine settimana di puro divertimento ti potrai scatenare con l’explosiva musica Dance oppure con l’eleganza del ballo liscio con gruppi/orchestre di grandissimo livello!! Si potranno degustare,appetitosi piatti come: tagliolini gamberi e zucchine,agnolotti,grigliata di carne o di pesce e molto altro ancora,accompagnati dai migliori vini del nostro territorio.

Ingresso libero.

Un attimo di poesia. Guardando le stelle, di Silvana Fulcini

Un attimo di poesia. Guardando le stelle, di Silvana Fulcini

Guardando le stelle

Di notte
quando guardo le stelle,
spero che anche tu
le stia guardando…
è l’unico modo
per incrociare
i nostri sguardi…
…per rinforzare
quel filo che ci unisce,
invisibile, sincero.
Lassù, fra le stelle,
si toccano
i nostri pensieri,
mi arrivano
le tue carezze,
come alito di vento
ricoprono
la mia pelle…
E mentre sorrido
alla luna,
ti invio mille baci,
che scenderanno su di te,
ricoprendoti
come mille brillanti stelle…
…solo così
potremo toccarci…

Sil. F. 11/07/2016
Diritti riservati
Immagine dal Web

Il fascismo eterno, di Umberto Eco

Alessandria: Venerdì 12 luglio 2019 alle ore 17,00. Presso la sede dell’Associazione Culturale e ASD ARTES in Alessandria, via Urbano Rattazzi, 47 si terrà la presentazione con commento e approfondimento del libro di Umberto ECO dal titolo “Il Fascismo eterno”, a cura del Prof. Francesco INGRAVALLE
Organizzata dall’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di Idee in collaborazione con l’Associazione F. I. M. A.

Sono previsti interventi musicali in armonia con il periodo trattato a cura dell’Associazione ARTES.

Fabrizio PRIANO
Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di idee dichiara:
“L’incontro ha come tema la presentazione e il commento del libro “Il Fascismo eterno”, breve saggio tratto dalla trascrizione di un discorso tenuto da Umberto Eco alla Columbia University. La Conferenza propone una riflessione sul passato cercando analogie con il presente attraverso la presentazione del Prof. Francesco INGRAVALLE , già ospite della mostra Associazione e della cui collaborazione siamo molto orgogliosi”.
Pier Luigi CAVALCHINI, Membro Direttivo Nazionale F. I. M. A. comenta: ” IL FASCISMO ETERNO Una occasione di riflessione e approfondimento sulla mentalità del popolo italiano, sulla sua attitudine al cambiamento e all’evoluzione in senso democratico”.

“Ritengo sia possibile indicare una lista di caratteristiche tipiche di quello che vorrei chiamare l”Ur-Fascismo’, o il ‘fascismo eterno’. L’Ur-Fascismo è ancora intorno a noi, talvolta in abiti civili. Sarebbe così confortevole, per noi, se qualcuno si affacciasse sulla scena del mondo e dicesse: ‘voglio riaprire Auschwitz, voglio che le camicie nere sfilino ancora in parata sulle piazze italiane!’. Ahimè, la vita non è così facile. L’Ur-Fascismo può ancora tornare sotto le spoglie più innocenti. Il nostro dovere è di smascherarlo e di puntare l’indice su ognuna delle sue nuove forme – ogni giorno, in ogni parte del mondo.” (Umberto Eco) Continua a leggere “Il fascismo eterno, di Umberto Eco”

Le ultime parole di Giorgio Nebbia.

Le ultime parole di Giorgio Nebbia.

“L’unica cosa che ha permeato tutta la mia vita è stata l’amore per qualunque cosa e anche per le persone (Dio mi perdoni, per quasi tutte) che ho incontrato.  Qualcuno mi chiede che cosa penso di me e io dico che nella mia esistenza ho avuto due amori (come cantava Josephine Baker),  uno è la Gabriella e l’altro la merceologia. 

giorgio-nebbia-750x415

Alla Gabriella, che mi ha lasciato alcuni anni fa, devo tutto perché mi ha sostenuto è sopportato per 54 anni di matrimonio felice, sempre vicino a me, sempre silenziosa è discreta, pronta a “fare” le bibliografie, a rileggere quello che scrivevo, conosceva l’italiano meglio di me, a correggere le bozze.

Poi mi ha regalato un figlio, Mario, che ora ha 60 anni e che poi si è sposato con un’altra Gabriella e insieme mi hanno dato un altro regalo, mia nipote Silvia. Come vedete la mia vita è stata sempre piena di cose buone.

Talvolta mi sono anche arrabbiato, e me ne scuso, ma nell’insieme credo che il filo conduttore sia stato la grande ricchezza di amore che ho ricevuto dai miei studenti universitari, dai miei colleghi e amici, dalla mia famiglia. A tutti dico grazie e auguro, con tutto il cuore, una vita bella come la mia. Poi faccio un augurio anche a me stesso, con le parole di Marcello Marchesi, “che la morte mi trovi vivo”. Giorgio Nebbia Continua a leggere “Le ultime parole di Giorgio Nebbia.”

Provvedimenti viabili

Provvedimenti viabili

“Ritorna bambino in via Milano” – 18 luglio 2019

Per permettere lo svolgimento della manifestazione denominata “Ritorna Bambino in via Milano” in programma in via Milano e piazzetta Santa Lucia, dalle ore 18:30 alle ore 23:00 del 18 luglio 2019, sono vietati la fermata con rimozione forzata e il transito nelle seguenti vie:
– via Trotti, nel tratto compreso tra via Alessandro III e via Milano,
– via Milano, nel tratto compreso tra piazzetta della Lega e via Verona,
– piazzetta San Lucia,
– via Vochieri, nel tratto compreso tra via Rattazzi e piazzetta Santa Lucia,
– via Migliara, nel tratto compreso tra via Vochieri e via Milano
Da tali divieti sono esclusi i mezzi atti e per le sole operazioni di allestimento e successiva rimozione delle strutture mobili necessarie per lo svolgimento della manifestazione.

La scomparsa di Valentina Cortese, l’ultima diva, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Valentina Cortese si è spenta a 96 anni a Milano. Originaria di Stresa, era nata il primo gennaio 1923.

Cresciuta da una famiglia di contadini, imparò ad annodarsi il foulard sul capo per proteggersi dal sole. E poi divenne un elemento caratteristico del suo stile, come il suo profumo di violetta.

La Cortese ha lavorato con i più grandi del cinema italiano, da Mario Monicelli a Franco Zeffirelli. L’ultima apparizione sul grande schermo nel film Diva! del 2017. Nel 1973 François Truffaut l’ha voluta in Effetto notte, film per cui è stata candidata agli Oscar come attrice non protagonista.

E poi tanto teatro. Celebri le sue liti con Rossella Falk durante la messa in scena di Maria Stuarda. Ha calcato il palcoscenico fino al 2009, recitando nel Magnificat di Alda Merini.

Nella vita privata ha avuto diverse storie d’amore, fra cui quelle con il direttore d’orchestra Victor de Sabata e…

View original post 41 altre parole

Ragionamenti, Letture e Musiche intorno al libro di Eco “Il fascismo eterno”, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Alessandria today: Artes, Libera Mente, Pronatura: tre Associazioni per la presentazione e l’ approfondimento del libro “Il fascismo eterno ” , di Umberto Eco.

Il 12 luglio, alle ore 17, presso la sede dell’Associazione Artes, in via Rattazzi, 47, si terrà questo interessante evento, che prevede ragionamenti, letture e musica in margine al libro in questione.

View original post

Attività abusiva di parcheggiatore, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

CITTA DI NOVI LIGURE
Settore VII
Corpo Polizia Municipale

In data odierna, alle ore 08.00 circa, la Polizia Municipale, nell’ambito dei controlli quotidiani delle Piazze cittadine, atti a contrastare la presenza di persone che svolgono attività non autorizzata di parcheggiatori, individuava e quindi identificava, in Piazza Gobetti, persona extracomunitaria che all’atto del controllo risultava in regola con i requisiti sul territorio, in quanto richiedente asilo; allo stesso venivano quindi comminata la sanzione prevista dal Codice della Strada per lo svolgimento dell’attività abusiva di parcheggiatore e notificato l’ordine di allontanamento.
Il fatto sarà segnalato alle competenti Autorità.

Dalla sede del Comando P.M., 09/07/2019.

View original post

Utopia Live al Circolo Ortincontra, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Utopia Live al Circolo Ortincontra Alessandria

venerdì 12 luglio dalle ore 20:00 alle 00:30

Circolo Ortincontra
Via Santorre di Santarosa, Alessandria

La Notte Nomade al Circolo Ortincontra di Alessandria, dietro alla gradinata Nord dello stadio Moccagatta.
In collaborazione con il club AMICI DEI GRIGI
Dalle 19.30 si potrà cenare con un fantastico menù!!
Live degli Utopia dalle 21.30
INGRESSO APERTO A TUTTI (Costo 5 euro)
✅ Prenotazione OBBLIGATORIA al 393 0381816 (Paolo)

✅MENÙ A SCELTA
Crudo e melone
Bresaola rucola e grana
Pasta fredda
Agnolotti di stufato o nel vino
Picanha
Bistecche in carpione
Patatine, Insalata
Vino, birra

L’incasso sarà devoluto a favore dei ragazzi e bambini del centro Sole Luna di Alessandria

View original post

Momenti di poesia. DA COSI’ LONTANO, di Vittorio Zingone

Momenti di poesia. DA COSI’ LONTANO, di Vittorio Zingone

DA COSI’ LONTANO

Da così lontano vengo
che non so numerare più
diligentemente il Tempo;
fatico a trascinarmi
verso nuove lande
che non furon svelate
alla mia anima.

Arranco senza meta, alla deriva,
in smisurato mar di Spazio-Tempo;
vado come semplice fuscello
in fiume in piena
di cui ignoro nome, sorgente,
foce, tutto quanto.

Vado e non so rapportarmi
all’altra gente, all’altra creatura
vivente o non vivente,
al cielo sepolto in tenebra o in luce,
nemico ignaro di me stesso,
ignaro di ciò che m’urge
giornalmente dentro,
ignaro della via che pur percorro,
della meta cui, nudo, andrò incontro.

Momenti di poesia. Quel battito d’aquila, di Eva Muti

Momenti di poesia. Quel battito d’aquila, di Eva Muti

quel battito.jpg

Quel battito d’aquila

Ti saro’ accanto
ogni volta
che
i tuoi occhi
minacceranno
le lacrime…
e i tuoi fremiti,
solcheranno il buio, scaleranno
alti monti
per raggiungere
quel lucernario
di offuscata luce
che
darà vita
al tuo battito d’ali…!

Eva Muti
Diritti riservati ©

Legge: 22/4/41 n.633
Foto presa dal web

Big Jump: il tuffo denuncia in Piemonte, di Lia Tommi

Big Jump

Domenica 14 luglio alle ore 15:00 il tuffo-denuncia in Piemonte

Legambiente: “Ridurre prelievi e scarichi inquinanti”

Anche quest’anno torna il Big Jump, la campagna europea di European Rivers Network (ERN) nata per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla qualità delle acque, per il recupero della balneabilità nei grandi corsi d’acqua e per tutelare la salubrità dei fiumi.

Domenica 14 luglio alle ore 15:00, in contemporanea con analoghe iniziative nel resto d’Europa, Legambiente organizza in Piemonte una serie di appuntamenti. I tuffi simbolici saranno nel Po a Torino con ritrovo presso la spiaggia del Meisino e a Carmagnola (TO) con ritrovo presso la spiaggia della riserva naturale della Lanca di San Michele.

Entrambi gli appuntamenti prevedono un aperitivo condiviso finale. Nel torrente Chiusella a Gauna (TO) con ritrovo in Via Gauna 2, nel Sangone a Beinasco (TO) presso il campo Spinelli in Via Serafino, nel Pellice a Bobbio Pellice (TO) con ritrovo presso la strada del Barbara – Località le Tre Vasche, nell’Orco a Chivasso (TO) presso la sede dell’Orcokayak (Strada Provinciale 11 Padana superiore, 169 – Chivasso).

Prima del tuffo è prevista un’attività di pulizia presso le sponde del fiume. Ed infine nel Ticino a Somma Lombardo (VA) presso la sede del Canoa Club Vigevano alla Centrale Ludovico il Moro. Al tuffo sarà abbinata una discesa in canoa di due giorni da Somma Lombardo a Vigevano che vuole essere un’occasione per promuovere il turismo fluviale all’interno della neonata Riserva della Biosfera Ticino, Val Grande, Verbano. Continua a leggere “Big Jump: il tuffo denuncia in Piemonte, di Lia Tommi”

ORE

Lento sfiorire di luce
albeggia sulle colline in fiore,
l’estate si porta accanto
un dolce amico del cuore,
e il tempo scorre con 
le sue note zigane,
carosello di violini ,
fisarmoniche a cantare,
un gabbiano prova il suo 
risveglio sopra il mare
e tubano le tortore
sui fili d’elettricità naturale.
S’alza il velo della nebbia
come lenzuolo coperto
sopra il destare del mondo,
come vorrei fermare
il tempo su queste note,
senza essere trascinato
nel pulviscolo del sole,
la vita trascorre
nel ruminar del giorno
scandendo l’attimo
che a mal pena posso trattenere,
e subito si fece notte
senza pensare.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine: Igor Morski

Enzo Bianchi “La compassione perduta”, di Elvio Bombonato

Enzo Bianchi “La compassione perduta”, di Elvio Bombonato

L’articolo proviene dal sito di Bose, pertanto può essere riprodotto. Padre Enzo Bianchi è il fondatore della Comunità ecumenica di Bose, priore ora in pensione, ma sempre attivo con articoli, anche su La Stampa, libri, convegni, conferenze. Un profeta.

Schermata 2019-07-12 a 00.27.49

Enzo Bianchi “La compassione perduta”

La Repubblica 10 luglio 2019

di ENZO BIANCHI dal sito del Monastero di Bose

Chi stiamo diventando? Uno degli argomenti chiave nella complessa questione delle migrazioni riguarda la presunta minaccia alla nostra identità che l’afflusso di una certa tipologia – etnica, religiosa, reddituale – di stranieri rappresenterebbe per la società italiana.

Ma attualmente a preoccupare maggiormente non dovrebbe essere un’ipotetica futura “sostituzione” dell’italianità – qualunque cosa significhi questo termine – con elementi estranei alla storia e alla cultura del nostro Paese, quanto piuttosto un già avvenuto mutamento nel modo di pensare, di parlare e di agire fino a pochi anni fa patrimonio largamente condiviso.

Per anni ho insistito preoccupato sui piccoli passi quotidiani verso la barbarie: ormai vi siamo immersi, così che sentimenti ed emozioni di cui un tempo ci si vergognava, almeno in pubblico, ora sono esibiti come trofei di guerra. Specularmente, atteggiamenti di solidarietà, condivisione, bontà, compassione vengono sfigurati e irrisi  «Pietà l’è morta» si cantava durante la resistenza al nazifascismo, rivendicando il diritto a ripagare con la stessa moneta della spietatezza che si macchiava di crimini contro l’umanità Continua a leggere “Enzo Bianchi “La compassione perduta”, di Elvio Bombonato”

U trenu fantasma

calabrisando

U trenu fantasma

I simenti arravujjiati dintru tanti carticelle, eranu pusati ‘ntra na carrijiola vecchjia. Nanna sempri cu chillu maccaturu ‘ncapu, eradi pronta pi fani u pruvinu.

“Ohi na’, chi c’edi ‘ntra chilli carticelle?”

“Simenti i zafarani, muwangiani, vasinicolu, pimpidori e cancarilli. Cuminciamu alli siminani dintra nu fustu, e quandu criscianu i chiantarelle i putimu mitta dintra a terra cu nu pizzutu. Puni ti fazzu vida cumi si fani. Muni nun ci vodi nenti, quandu i simini sulamenti. Ma a terra ada essa bbona, bella frolla e cu nu bbellu pocu i stabbiu. L’adduri un edi bbunu, ma fadi bbeni alla terra, tuttu naturali, senza nissunu cuncimi. A vida chi belli zafarani e pimpidori ca nascianu!”

View original post 802 altre parole