Momenti di poesia. Mamme di Palestina, di Amos Grilli

Mamme.jpg

Quante urla
straziate.
Mentre
le vostre
lacrime
salate.
Bagnano
mortali
ferite.
Voi costrette
a fuggire
dalla invasa
terrra.
Fatta loco
di odio faida
e guerra.
Voi fate coraggio
se pur la paura
vi prende
in ostaggio.
Voi vedete
il bagliore
lasciato
dal fuoco
delle bombe.
Che lasciano
voragini.
Che servono
per tombe
dei vostri
figli.
Dicono
che di notte
tornate.
Mentre
al mattino.
Scorre
nuova rugiada
sui petali
dei gigli.

Amos.