the red writer

Balena nel buio. Sente una tenera e profumata mano accarezzargli la faccia. Sente le sue lunghe dita appuntite toccargli il mento con il pollice mentre l’indice e il medio si avvicinano ai suoi occhi. “No tengas miedo” le fa la cosa con una voce dolce e passionale. Riconduce quella voce al pensiero della ragazza misteriosa e sente un intimo desiderio di vedere quella cosa. All’improvviso, come se il fato l’avesse ascoltato, le luci si riaccendono e al posto della sagoma oscura vede lei. Vede quella graziosa figura che lo sta soggiogando accarezzandogli la faccia, guardandolo con aria perversa. Un sorriso accennato, con le sue finissime labbra di sangue gli si impianta negli occhi. La sua mano scende piano piano verso il collo, poi la schiena, fermandosi all’altezza dei dorsali. “No tengas miedo” gli ripete la ragazza e avvicina la sua bocca. Lo bacia. Un turbine di rimembranze passate si mescolano…

View original post 383 altre parole