Venerdì 19 luglio 2019 alle ore 18,00 presso
Il Salone di Rappresentanza della Basile, in via Tortona n. 71, Alessandria
si terrà la presentazione del Progetto
CULTURA & IDENTITÀ
Interviene Edoardo SYLOS LABINI

Modera Fabrizio PRIANO Presidente dell’Associazione

Fabrizio PRIANO
Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di idee commenta: “Esprimo grande soddisfazione nel presentare ad Alessandria il progetto di Culturaidentita con Edoardo Sylos Labini.
Un’iniziativa intellettuale molto interessante di difesa e di valorizzazione della nostra cultura e delle nostre tradizioni.
Cultura e bellezza di cui l’Italia è ricchissima e di cui mai come oggi si avverte la necessità, per cui sono convinto che un progetto come questo debba essere divulgato ed incentivato”.

Cultura & Identità nasce da un gruppo di studiosi, letterati, professionisti dell’informazione, semplici amanti del sapere di varia estrazione ma di analoghe vedute, per lo più cattolici — “senza se e senza ma”, convinti che il futuro della nostra nazione, cioè del corpo storico dei popoli della Penisola, riposi su un saldo legame di continuità con un passato per molti versi pregevole, se non unico, che — e qui sta la “scommessa” — residua ancora nella memoria e nei desideri di molti italiani.

Un passato degno di esser meglio conosciuto e da far apprezzare nei suoi elementi culturali e nei suoi aspetti strutturali perché crediamo che su di esso debba innestarsi obbligatoriamente il domani degl’italiani di oggi e delle generazioni future.

Mentre manteniamo un fondamentale e fermo riferimento dottrinale e pratico a Cristo, al suo Vangelo e al suo Vicario, non facciamo tuttavia dell’appartenenza alla Chiesa cattolica una discriminante per il fine che ci siamo proposti. Ci rivolgiamo pertanto in primo luogo a cattolici e ai cattolici conservatori, senza però escludere ogni “uomo di buona volontà” — e “che Dio ama” — il quale abbia a cuore gli stessi principi di carattere naturale e temporale che, oltre alla fede cristiana, c’ispirano e che voglia quindi cooperare a costruire condizioni di vita — ciò che viene detto il “bene comune” — per il nostro popolo in cui tali valori trovino non solo riconoscimento ma anche apprezzamento collettivo e, se possibile, spazio istituzionale.

Pur condividendo con alcuni di essi più di un elemento ideale, Cultura & Identità non è legata ad alcun partito o raggruppamento politico, né ad alcuna associazione di carattere religioso o civico, né, infine, ad altre testate o agenzie culturali, siano esse italiane o straniere.

Il nome Cultura & Identità è stato scelto pro memoria di quella sempre più profonda «[…] crisi di cultura e di identità, che questi decenni pongono non senza drammaticità sotto i nostri occhi», denunciata da Papa Benedetto XVI nel suo discorso all’Università Lateranense nell’ottobre del 2006 che, proprio perché è «drammatica» ed è «sotto i nostri occhi», ogni prospettiva conservatrice non può far a meno prioritariamente di combattere.

Cultura&Identità. Rivista di studi conservatori
http://www.culturaeidentita.org

EDOARDO SYLOS LABINI
Presidente – Direttivo Nazionale
Attore, autore, regista, editore, nasce a Pomezia (Roma), il 4 dicembre 1971. Attualmente consulente artistico del Teatro Manzoni di Milano e organizzatore della rassegna Mondadori OFF per Mondadori Store. Nel 2013 fonda e dirige il web magazine IlGiornaleOff.it, approfondimento dell’inserto OFF cartaceo del sabato del quotidiano Il Giornale. Uno spazio dedicato agli artisti emergenti che gli è valso il Premio Margutta per l’Editoria 2017. Il suo debutto sulle scene avviene nel 1995, al fianco di Alida Valli, in Questa sera si recita a soggetto di L. Pirandello, regia di Giuseppe Patroni Griffi. Nel 1998 è stato segnalato come autore al Premio Riccione con la sua opera prima Scritti metropolitani per violino. È stato protagonista di numerose fiction e ha calcato i palcoscenici dei più importanti teatri italiani diretto, tra gli altri, da G. Sepe, A. Pugliese, R. Guicciardini, S. Marconi, A. D’Alatri. Avvia poi un percorso autoriale interpretando i grandi personaggi della storia e della letteratura italiana, da F. T. Marinetti a Italo Balbo, da Giuseppe Mazzini a Gabriele D’Annunzio passando per l’imperatore Nerone. Nel marzo 2011 ha ricevuto la medaglia dalla Presidenza della Repubblica in occasione del 150° dell’Unità d’Italia per lo spettacolo Disco Risorgimento, una storia romantica, di F. Gili, regia di A. D’Alatri. Dal 2015 è direttore artistico del Teatro Civico di Norcia. Nel 2016 riceve il Premio Penisola Sorrentina per lo spettacolo D’Annunzio Segreto di A. Crespi, regia di F.Sala. Nel febbraio del 2018 ha fondato e lanciato sul palco del teatro Manzoni di Milano il movimento CULTURAIDENTITÀ.