Momenti di poesia. Andiamo, di Stefania Pellegrini

Parole nomadi


Andiamo

S’assottiglia il tempo
tra le nostre dita
e di memoria
c’impoverisce il passo.
Lei barcolla, si sofferma
si nasconde al nostro sguardo.

-Che ne dici dei post-it?-
sorridi e rompi l’imbarazzo.
Ci scherniamo, proseguiamo…
ma di lucentezza
abbiamo perso il nostro smalto.

Alimentano illusione
i nuovi germogli
che vestono a festa il bosco.
Chiaro
verde abbaglio del miraggio
non lasciamolo fuggire lontano!

Mi chiedi: che facciamo?
Vieni, condividiamo:
l’oggi ci appartiene.
Metto il piumino
e ti prendo sotto braccio.

Andiamo – rispondo –
Senti il vento?
Incoraggia ancora il nostro spasso.

Stefania Pellegrini ©