MEENAKSHI, il più celebre tempio indiano

da Donatella Barbieri

Meenakshi_temple_Madurai_Tamil_Nadu_India_82964134.jpg

A Oriente l’architettura religiosa è molto sviluppata. Uno dei più famosi templi e quello dedicato alla dea MEENAKSHI, ossia la consorte del dio Shiva. Situato nell’ India meridionale,nella città di Madurai, e il tempio più alto dell’architettura barocca d’ Oriente. Situato in una città storica sede di poeti e pittori,la cui esistenza è testimoniata dal VI secolo a.c.

Ma il santuario non è antico, appartiene all’ epoca medievale. Fu distrutto dall’invasione musulmana, durante la quale rimase chiuso per più di cinquant’anni, dopodiché fu restaurato e riaperto nel XVII secolo. La struttura barocca e anticipata da 14 alte torri, che lo circondano. Per accedervi bisogno superare imponenti muri ed attraversare l’entrata principale che è posta ad Oriente ed è chiamata ” Santuario delle otto dee”.

Il soffitto all’interno e a forma emisferica. Tutto ciò che a che fare con decori e sculture tende a riprodurre la storia della dea, soprattutto la storia d’amore con il dio Shiva, a tutt’oggi, ogni sera viene riproposto il rito dell’Unione (rito della dominazione) e la statua di Shiva viene portata nella dimora della dea, anche la maggior parte dei bassorilievi rappresenta la storia d’amore ed il legame tra i due dei. Per questo motivo, il tempio e molto frequentato, non solo da turisti, ma da fedeli di tutta l ‘India.

Ci sono due templi gemelli, divisi da un enorme piscina per le sacre abluzioni circondata da un portico, intorno alla vasca le mura sono affrescate. Dai recenti lavori di ristrutturazione sono state riaffrescate le torri con colori molto sgargianti.
Ed è tra i più superbi templi d’ Oriente.

@ Barbieri Donatella
19 Luglio 2019

foto: https://www.ilturista.info