Di Maria Luisa Pirrone

Può un sorriso avere la forza di sfidare migliaia di chilometri e arrivare intatto alla meta? Se è il sorriso dei bambini, quasi sicuramente. Se è il sorriso di Elena, poi, non ci sono dubbi.

Marco Cermelli, novese, videomaker, pilota di droni e titolare dell’agenzia Effetto Farfalla, lo sa bene e lo porterà con sé, giorno dopo giorno, nel suo prossimo viaggio in Islanda.

FB_IMG_1563808343221.jpg

Ormai da anni, sia dal suo canale Youtube (https://www.youtube.com/channel/UCMO4v93v9hpEXfOgO0DIy5g) che dagli studi televisivi de “Il mondo insieme” di Licia Colò, ci ha abituati ai racconti per immagini delle sue avventure, storie che fissa con i colori del mondo sulla tela dei suoi documentari: dalla Norvegia alla Namibia, dalla Finlandia alla Tanzania.

Lo ripete prima di ogni partenza, ma questa volta si spingerà davvero “oltre ogni confine”, come dice quello che ormai è diventato il suo motto, oltre che il suo stile di vita.

Nome del prossimo progetto: Italy-Iceland. Partenza il 27 luglio, ritorno il 22 agosto. In mezzo quasi 6 mila chilometri on the road e 5 stati attraversati da Novi Ligure alla terra dei geyser, quasi tutti a bordo del suo eroico camper. L’oceano tra la Danimarca e l’Islanda lo solcherà in traghetto: 56 ore d’acqua, ultima, incredibile fatica prima dell’approdo.

Penso che il viaggio non sia soltanto la meta, ma ogni singolo
chilometro che la separa da casa mia, osservando come cambiano il paesaggio e le
persone”, confessa Marco, visibilmente emozionato. “Affronterò l’oceano e per me sarà come essere un antico esploratore che affronta le onde del mare per giungere in modo lento verso una meta sconosciuta”.

Logo Italia Islanda.jpg

La meta, dicevamo. L’Islanda. Un luogo su cui, forse, non esistono parole adeguate a descriverne la bellezza, ma nella cui natura stupefacente Marco saprà senza dubbio immergersi per raccogliere le immagini più adeguate a trasmettere le sue emozioni. Sarà come fare un salto al centro della terra tra vulcani, geyser e animali sorprendenti.

In questo viaggio Marco non sarà solo.

A fargli “compagnia” tanti generosi sponsor locali, che hanno creduto nel progetto: Caffè Boasi, Laservalenza, Garbarino&Titonel, Autofficina Carlo, Capsuleria Marta, La bottega del Pane, Azienda Agricola San Bernardo, Azienda Agricola Mauro Longo.

IMG-20190719-WA0018.jpg

Virtualmente insieme a loro e fisicamente insieme alla sua fidanzata Marta (titolare di Capsuleria Marta), Marco partirà con un obiettivo: battere l’isola alla ricerca degli italiani, già contattati tramite i Social, che là si sono trasferiti e portare loro il regalo più gradito che si possa donare ad un connazionale emigrato, le nostre eccellenze enogastronomiche. Grazie ad alcuni degli sponsor elencati, Marco porterà con sé dei pacchi dono che consegnerà direttamente nelle mani di una decina di italiani che si staranno già leccando i baffi. I sorrisi che strapperà loro saranno per lui la migliore ricompensa, ne siamo sicuri.

Questi sorrisi, tuttavia, non saranno gli unici ad illuminare le sue giornate islandesi. Il sorriso più bello sarà quello che si porterà dietro dall’Italia: il sorriso di Elena – come dicevamo all’inizio di questo articolo – che è anche il nome della pagina Facebook a lei dedicata.

Sorriso di Elena definitivo.jpg

Elena Dellepiane è una bambina genovese affetta da una mitocondriopatia geneticamente determinata, denominata NUBPL, che le impedisce di crescere, causandole problemi fisici e cognitivi. Elena è l’unica in Italia ad essere affetta da questa malattia, che nel mondo conta appena 10 casi.

IMG-20190719-WA0019.jpg

Marco, Elena e la sua famiglia si sono conosciuti per caso (ma il caso esiste davvero?) durante una domenica fuori porta ed è subito nato un legame speciale, raro, prezioso.

Ho proposto alla mamma Andreea e al padre Paolo di poter portare virtualmente in viaggio con me il sorriso della loro bambina“, racconta Marco, commosso. “Elena è diventata il collante di questa che si appresta a diventare un’avventura incredibile, forse la più grande che io abbia mai tentato. Portare con me questo tesoro prezioso è un privilegio e l’intento è di far conoscere la sua storia a più persone possibili attraverso le immagini del mio viaggio”.

Nel pomeriggio di sabato 27 luglio, giorno della partenza, dalle 15,30 alle 18,30 il camper van con tutti gli sponsor sarà parcheggiato davanti al punto vendita Capsuleria Marta, a Gavi, dove Elena e la sua famiglia riceveranno il primo dei pacchi dono che verranno regalati agli italiani in Islanda. In questa data sarà possibile vedere il camper pronto per la partenza.

IMG-20190719-WA0021.jpg

Se volete seguire il viaggio lo potrete fare sulla pagina Facebook Italy-Iceland dove Marco, tappa per tappa, pubblicherà aggiornamenti quotidiani, foto e video.

Buona avventura a Marco e buona vita a tutte le splendide persone coinvolte in questo progetto.

IMG-20190719-WA0022.jpg