Carabiniere ucciso a coltellate nella notte a Roma, stava solo facendo il proprio dovere. Rivedere le norme e migliorare l’addestramento degli operatori

Carabiniere ucciso a coltellate nella notte di Roma, stava solo facendo il proprio dovere. Rivedere le norme e migliorare l’addestramento degli operatori

La nostra opinione

di Pier Carlo Lava

Alessandria today: Una mission pericolosa quella delle forze dell’ordine che presidiano il territorio sia di giorno che di notte per garantire l’ordine pubblico e con ciò tutelare la sicurezza dei cittadini, se si considera che anche nelle apparentemente semplici operazioni di routine come quelle di fermo per controllo dei documenti, si può improvvisamente scatenare la furia omicida di criminali, che per tentare di evitare l’arresto per un furto di 100 euro uccidono rischiando come è giusto che sia di prendersi l’ergastolo.

Roma Carabiniere ucciso

Questi fatti sanguinari devono fare riflettore il legislatore affinchè provveda a inserire, sempre rimanendo nell’ambito della nostra attuale Costituzione, nuove norme per tutelare maggiormente gli operatori della sicurezza nell’espletamento del loro lavoro sulle nostre strade.

Nel contempo occorre migliorare ulteriormente l’addestramento degli operatori nello svolgimento delle mansioni di pattuglia e specificatamente durante i fermi per controllo dei documenti che comunque presumiamo venga già effettuato, alfine di mettere nelle migliori condizioni di sicurezza possibili carabinieri e poliziotti durante lo svolgimento del loro lavoro, una necessità inderogabile anche alla luce dell’ennesimo e recente fatto criminale di Roma nel quale ha perso la vita un Carabiniere.

Siamo scioccati e arrabbiati per quanto è successo, ci uniamo al cordoglio della famiglia del vice brigadiere Mario Cerciello Rega di soli 35 anni ucciso a Roma e auspichiamo che tutti i responsabili vengano al più presto assicurati alla giustizia (ci sarebbero già quattro persone fermate) e dopo un processo condannati con il massimo della pena previsto dal nostro codice di procedura penale, senza sconti di sorta, in questo caso più che mai la certezza della pena deve essere garantita.

foto: https://roma.repubblica.it/

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...