guazzabuglio

Ho voltato l’ultima pagina di questo libro e mi sono detta: ‘caspita’.
Matt Haig presenta tantissimi temi che l’umanità oggi ormai conosce. Ma che purtroppo, per un motivo o per un altro, evita disperatamente di prendere in considerazione. Tanti argomenti che nel XXI secolo, l’era dell’apparire, del mostrarsi sempre migliori di quel che si è, temiamo tutti di affrontare.
Dai danni che l’uso eccessivo dei dispositivi elettronici, dei social media in particolare, provocano alla nostra salute mentale, ai problemi psicologici che oggi sono tanto diffusi (purtroppo) quanto nascosti (purtroppo, di nuovo), al modo disordinato tramite il quale il nostro pianeta reagisce a questo stress di massa che sembra si stia accumulando, ora dopo ora, sulle nostre teste. Fino al ruolo determinante che ha il tempo oggi, nelle nostre giornate. L’essere umano non ha mai vissuto un epoca in cui esistono cosi tanti mezzi per risparmiare tempo, recuperare tempo, impiegare il…

View original post 956 altre parole