Riflessioni di una bestia di notte

Racconti della Controra

riflessioni bestia notte

    Di notte, se fai attenzione, puoi vedere i segreti degli umani galleggiare nel buio.
Nell’aria densa di nero, quei pensieri, sibilano. Vaghi come spiriti, o come fili tenui di fumo. Che per distinguerli dai rumori della strada, devi alzare piano il muso verso il cielo, e tendere bene le orecchie.
Di notte, le case umane si lasciano sfiorare dagli alberi e pare di sentirle gemere. Le osservo, dalla mia collinetta, dentro il mio caldo tronco cavo. Guardo sempre i profili spigolosi delle loro città, i tetti schiacciati dalla grande piattaforma arancio. E quegli alberi strani di luci sature, corrodono il Nero, il colore sacro che il cielo sputa dall’alto.
Mi piace strisciare sotto le loro finestre e se riesco ad affacciarmi, coglierne qualche apparizione.
Di notte, tutte le comparse sono speciali. Autentiche. Perché sono solo i miei occhi a poterle contemplare. Quei vapori luminosi, i loro pensieri nascosti…

View original post 729 altre parole

Delegazione alessandrina nella città russa di Ryazan, di Lia Tommi

La visita della Delegazione di Alessandria alla città russa di Ryazan

Un fine settimana importante, dal punto di vista istituzionale e delle relazioni internazionali, quello del 3-4 agosto scorso in cui una Delegazione ufficiale dell’Amministrazione Comunale di Alessandria è stata ospite della Città Russa di Ryazan.
A guidare gli alessandrini il Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco, insieme al Presidente del Consiglio Comunale Emanuele Locci e all’Assessore al Commercio e Turismo Mattia Roggero.
La partecipazione della Delegazione di Alessandria a Ryazan si inserisce nell’ambito di un’intensa azione intrapresa negli anni scorsi e particolarmente potenziata con l’attuale Amministrazione Comunale per favorire importanti rapporti di amicizia tra le due realtà territoriali.
Un’azione che ha fatto registrare, tra l’altro, un significativo momento con la firma, nel febbraio 2019 al Palatium Vetus di Alessandria, dell’accordo tra Alessandria e la Municipalità del Distretto Cittadino di Ryazan dell’Oblast di Ryazan finalizzato al consolidamento della cooperazione in ambito economico, commerciale, tecnico-scientifico, turistico, artistico, culturale e sociale.
Un’attività di collaborazione – citando l’art. 3 dell’accordo – che intende specificamente svolgersi nelle seguenti forme:
 «facilitazione dello scambio di delegazioni di rappresentanti degli ambienti economici, dirigenti di organizzazioni pubbliche, personalità del mondo culturale e sportivo, personalità delle Istituzioni, allo scopo di creare condizioni favorevoli al reciproco sviluppo delle rispettive comunità;
 attività congiunta di scambio di informazioni ed esperienze su questioni di interesse di entrambe le Parti;
 incoraggiamento dello scambio di nuove tecnologie, di esperienze nel campo tecnico-scientifico;
 studio delle possibilità di attuazione di progetti comuni, a condizioni reciprocamente vantaggiose;
 incoraggiamento dello sviluppo di nuovi e promettenti settori di interazione e di forme di cooperazione per un utilizzo più completo ed efficace delle risorse tecniche, industriali e naturali;
 organizzazione e promozione di mostre e fiere di prodotti di imprese e organizzazioni della città di Alessandria e della città di Ryazan;
 coordinamento degli sforzi in altri settori di interazione di reciproco interesse delle Parti».
A Ryazan, nei giorni scorsi, il Sindaco, il Presidente del Consiglio Comunale e l’Assessore al Commercio e Turismo di Alessandria hanno rimarcato la profonda attenzione che la città piemontese nutre nei confronti di Ryazan, nella consapevolezza, tra l’altro, di come Alessandria da molti anni sia legata alla città russa nel ricordo del sacrificio (durante la seconda guerra mondiale, nella lotta insieme alla Resistenza) dell’eroe russo Fedor Andrianovič Poletaev alla cui memoria ha reso omaggio attraverso il conferimento della cittadinanza onoraria al nipote Fedor Michajlovic Poletaev nel 2006.
I componenti della Delegazione alessandrina – invitati insieme ad altre Delegazioni tra cui quella del Comune di Genova, quella di Lovech (Bulgaria) e di diverse altre realtà comunali russe per partecipare alle cerimonie per il compleanno della città di Ryazan – sono stati salutati e ricevuti con calore e squisita ospitalità dal Capo della Municipalità e Presidente della Duma Cittadina Iulia Vladimirovna Rokotyanskaya e dagli altri Rappresentanti istituzionali di Ryazan.
A questo riguardo, la Presidente della Duma Cittadina ha formalizzato i sentimenti di accoglienza nei confronti del Sindaco e della Delegazione di Alessandria con il seguente messaggio: Continua a leggere “Delegazione alessandrina nella città russa di Ryazan, di Lia Tommi”

SuperEnalotto: Alessandria sfiora il Jackpot. Centrato un “5” da quasi 19mila euro

SuperEnalotto: Alessandria sfiora il Jackpot. Centrato un “5” da quasi 19mila euro

Logo_SuperEnalotto-696x492.png

Da https://www.ideawebtv.it

Alessandria sfiora ancora il colpo grosso al SuperEnalotto: dopo i 52mila euro di giovedì scorso, in città è arrivato un altro “5”, stavolta nel concorso di sabato 3 agosto, comunica Agipronews.

La schedina vincente, da quasi 19mila euro, è stata convalidata nella tabaccheria Furlan, di via Genova 145. Il Jackpot, nel frattempo, mette in palio 203,4 milioni, premio più alto nella storia del gioco e più alto al mondo. In Piemonte, invece, il 6 manca dal 2011, quando il 7 gennaio si festeggiò con 13,5 milioni di euro a Castellazzo Bormida.

c.s.

Momenti di poesia. Miracolo d’amore, Eva Muti

Momenti di poesia. Miracolo d’amore, Eva Muti

Miracolo d’amore

Come farfalla,
sei volata
nella mia vita
annullando
la mia esistenza.
Bambina dai mille volti
che danzi
come una libellula…
allegra e felice,
in questa stanza
d’amore, di sole,
di luci e colori.
Palpiti di gioia
ad accoglierti
mentre
le mie braccia
fremono di tremore
negli abbracci
che
ti tengono legata a me.

Eva Muti
Diritti riservati ©

Legge: 22/4/41 n.633
Foto presa dal Web

Rivoltella: si masturba davanti a una bambina, arrestato pedofilo

Rivoltella: si masturba davanti a una bambina, arrestato pedofilo

Pedofilo abbassa i pantaloni al parco e si masturba davanti a una bambina

Arrestato un 55enne italiano. Bambina sotto shock

Redazione

maniaco parco-2.jpg

http://www.bresciatoday.it/

Il Commissariato di Desenzano ha arrestato un cittadino italiano di 55 anni, residente a Sesto San Giovanni (MI), con l’accusa di atti osceni compiuti davanti a una bambina di 10 anni, che abita con la famiglia nel comune gardesano.

La vicenda è avvenuta la sera di venerdì 2 agosto a Rivoltella, all’interno di un parchetto vicino al porto: qui la bambina era intenta a giocare con altri coetanei, mentre i genitori si trovavano in un’area adiacente dove si stava svolgendo la Festa del lago.

Dopo essersi abbassato i pantaloni, il 55enne ha mostrato alla bimba i genitali, toccandoseli. La reazione della piccola, che ha iniziato a piangere e a urlare, ha messo in fuga il maniaco e ha attirato l’attenzione dei genitori, che – una volta accorsi sul posto – hanno appreso quanto accaduto. E’ stata quindi allertata una Volante che transitava in zona quel momento. Continua a leggere “Rivoltella: si masturba davanti a una bambina, arrestato pedofilo”

Colpisce le finestre di casa dell’ex marito davanti ai figli minori, arrestata dopo mesi di atti persecutori

Colpisce le finestre di casa dell’ex marito davanti ai figli minori, arrestata dopo mesi di atti persecutori

Accoltellò il marito e continuava a perseguitarlo: arrestata

La donna è finita in carcere: i carabinieri erano già intervenuti sette volte in pochi mesi

carabinieri-33-4.jpg

M.M.

Colpisce le finestre di casa dell’ex marito davanti ai figli minori, arrestata dopo mesi di atti persecutori

http://www.milanotoday.it/

Dopo la fine della loro relazione, a marzo, lei (34 anni, originaria del Materano ma residente nel Pavese a Cilavegna) non si dava pace e i suoi comportamenti vessatori nei confronti del marito avevano già provocato ben sette interventi dei carabinieri. Ora la donna è stata arrestata in flagranza di reato mentre sferrava colpi contro le finestre dell’abitazione di lui (dopo avere infranto i vetri), utilizzando il tergicristallo dell’auto dell’uomo, che aveva “provveduto” a staccare a forza, insieme alla targa anteriore, che aveva attorcigliato su sé stessa.

E’ successo nella tarda serata di lunedì 6 agosto. In casa, oltre al marito, anche i tre figli minori, letteralmente terrorizzati. I carabinieri, come si diceva, conoscevano già la situazione, tanto che il 16 luglio avevano inoltrato alla procura di Pavia una richiesta di misura cautelare nei confronti della 34enne, che doveva essere ancora esaminata. Continua a leggere “Colpisce le finestre di casa dell’ex marito davanti ai figli minori, arrestata dopo mesi di atti persecutori”

Aereo cade a Savona: due morti, tra le vittime il milanese Andrea Giussani

Aereo cade a Savona: due morti, tra le vittime il milanese Andrea Giussani

Precipita piccolo aereo da turismo: morte le due persone a bordo, tra loro un milanese

Il dramma martedì sera sulle montagne di Calizzano, nel Savonese. Chi erano le vittime

Aereo cade a Savona: due morti, tra le vittime il milanese Andrea Giussani

aereo ultraleggero caduto-2.jpg

Foto repertorio

http://www.milanotoday.it/

Dramma martedì sera sulle montagne di Calizzano, nel Savonese. Lì, per cause ancora da accertare, si è schiantato un “Da-20 marche I-Gvbu”, un piccolo aereo da turismo che era partito poco prima da Vercelli ed era diretto a Villanova d’Albenga. 

A pochi chilometri dall’arrivo, il velivolo è sparito dai radar e i resti sono stati individuati soltanto nella notte, anche a causa delle avverse condizioni meteo e del terreno impervio. Nessuno scampo per i due a bordo: il 70enne Lorenzo Castaldi di Lenta – ex segretario generale della camera del lavoro di Novara e vicepresidente dell’aero club di Biella – e il 35enne Andrea Giussani, di Ossona – nel Milanese – ed iscritto allo stesso aero club. 

I resti dell’aereo sono stati individuati anche grazie all’intervento di un elicottero della marina militare, che ha indicato al soccorso alpino, ai carabinieri e alla protezione civile dove concentrare le ricerche. Secondo quanto riferito proprio dal soccorso alpino, nella stessa zona in passato era caduto un altro ultraleggero. 

È verosimile, ma sarà l’inchiesta a fare piena luce sulle cause dell’incidente, che lo schianto sia stato causato dalla nebbia che martedì sera copriva la visuale nella zona del Monte Carmo. 

Potrebbe interessarti:http://www.milanotoday.it/cronaca/aereo-caduto-savona-morti.html

Seguici su Facebook:http://www.facebook.com/MilanoToday

Momenti di poesia, Intervallo di pura magia di Grazia Denaro

67409239_2782768761740257_1662593028671406080_n

Cerco risalire

della bassa marea

su torrenti a bordo di giunchi

nella brama di osare

nel raggiungere Il mio scoglio dorato

col sangue che fuma

nel risveglio vivace della coscienza.

 

Di trame oscure:

uno spiraglio si schiude…

 

al di sopra del valico

spunta l’aperto tra il buio e la luce.

 

Esiste ubriachezza più bella

del dormiveglia?

 

Intervallo di pura magia

e di semi coscienza,

quando la mente trilla

come foglia sonante

che sussurra segreti alla

sua vicina di ramo.

 

@Grazia Denaro@

Momenti di poesia. Attimi di vita, Anna Giancarlo

Momenti di poesia. Attimi di vita, Anna Giancarlo

67560065_523436698395863_1232090228752121856_n.jpg

Attimi di vita

E’ qui che respiro
attimi di vita,
sulle tue rive che
baciano la sabbia,
con le onde che
lambiscono il cuore,
col profumo di salsedine
che m’inebria,
con i tuoi spruzzi sul mio
volto felice e speranzoso.
Attimi d’immenso,
attimi di vita…

Anna Giancarlo

Chi è Robin, new entry di Stranger Thinks 3

Clickleserietv

Tra le novità che spiccano in Stranger Thinks 3 c’è senza dubbio la cameriera amica di Steve, Robin. Ha una carattere particolare, un po’ punk e rock, ce la vedo bene ad ascoltare i Green Day.  E poi è furba, intelligente, e sa quattro lingue compreso il russo. Ma come fa? Merito soprattutto dell’attrice che la rappresenta.

maya-hawke-stranger-things-3-biografia-1562315170

Parliamo niente di meno che di Maya Thurman-Hawke, la figlia (d’arte) degli attori rispettivamente di Kill Bill e de L’attimo Fuggente. Maya nasce a New York l’8 luglio del 1998, tanti auguri per i suoi 21 anni! 

Maya-Thurman-Hawke-wallpaper

Si può dire che non avuto la vita facile, la sua dislessia l’ha costretta a cambiare scuola di frequente ma non per questo si è arresa anzi ha continuato a combattere per il suo sogno.  Ha poi studiato alla famosa Juilliard School, ma dopo un anno l’ha lasciata per dedicarsi ai primi ruoli nel…

View original post 110 altre parole

How to Get Away with Murder si concluderà a settembre 2019

Clickleserietv

C’è chi va e chi viene, e tra pochi mesi anche un’altra serie tv finirà. Sto parlando di How to Get Away with Murder (Le Regole del Delitto Perfettoin italiano, traduzione che io aborro totalmente) che dal 2014 viene trasmessa sulla ABC. 

Cattura.PNG

HTGAWM con ben 5 stagioni si pone come una serie innovativa, anche se fa parte dei classici thriller giudiziari. Perché nell’intreccio della storia, se non un vero e proprio garbuglio, i personaggi sono quasi tutti dei cattivi con qualcosa da nascondere – prima fra tutti la osannata professoressa Annalise Keating che si rivela essere un’antieroina per eccellenza. Qui i buoni muoiono o subiscono ingiustizie, e si tira avanti bevendo per dimenticare le mani sporche di sangue della sera prima.

how-to-get-away-with-murder-1562863012

Il 26 settembre 2019 partirà così l’ultima tornata con il canonico numero di episodi in cui ogni personaggio chiuderà il suo capitolo, come non ci è dato…

View original post 152 altre parole

Recensione di Stranger Thinks 3

Clickleserietv

Dopo il preambolo della prima puntata (Commento alla 3×01) ho concluso anche io, dopo 40 milioni di abbonati a Netflix di tutto il mondo, la serie tv cult del momento Stranger Thinks 3.

Per raccontare le mie impressioni ho idealmente diviso la serie in due parti.

Stranger-Things-3-mistakes.jpg

Nella prima, diciamo tra l’episodio numero 1 e il numero 4, abbiamo visto la parte più “spensierata” della serie con caratteristiche tipiche delle commedie anni ’80 e un linguaggio più da film commerciale che propriamente sci-fi. I protagonisti sono cresciuti e sono alle prese con quella specie atipica che sono le donne, Lucas e Will impareranno presto cosa significa capire le loro emozioni e soprattutto cosa pensano.

Sul fronte degli adulti vediamo la dinamica del nuovo rapporto che si sta creando tra Joyce e Jim, sembrano anche loro tornati adolescenti, ma sono adorabili per questo; hanno saputo mantenere il loro…

View original post 631 altre parole

The Fix, la serie tv sul riscatto che non vince

Clickleserietv

Eccomi! Il blog è andato al mare per una settimana ma è tornato per raccontarvi le serie tv! In questi giorni ho recuperato alcune serie – di cui parlerò tra poco – e provato a vedere qualcosa di nuovo.

Voglio parlarvi di The Fix, un prodotto televisivo senza troppe pretese da guardare d’estate quando c’è poca scelta, infatti dura solo una stagione.

The-Fix.jpg

Prodotta e trasmessa  dalla ABC dal 18 marzo al 20 maggio 2019 la serie ha un totale di 10 episodi, ognuno intitolato con il nome di una serie tv famosa come ad esempio Revenge, The Wire, Scandal. Trovo la scelta molto originale, anche se il mio entusiasmo si è spento subito leggendo che The Fix non è stata rinnovata evidentemente per la poca originalità della trama e di quello che vi ruota attorno. Mi spiego meglio. 

La executive producer del progetto è Marcia Clarke,

View original post 311 altre parole

Recensione di La Casa di Carta 3

Clickleserietv

“L’avresti chiesto a Michelangelo di smettere di scolpire il suo David?”

– Berlino

la-casa-carta-momenti-imbarazzanti-serie-parte-2-v14-38715

Ecco cosa è La Casa di Carta, un piccolo capolavoro scolpito tra la prima e la seconda stagione. Ho appena concluso la terza ma non sento la sensazione di rapimento che pervade Berlino, rimane pur sempre lo stampo delle prime due ma in queste nuove 8 puntate hanno tirato un po’ troppo la corda a mio parere.

Prima di tutto la scelta suicida del piano: se già quello della Zecca di Stato era pericoloso, questo della Banca di Spagna è altamente letale. Come può riuscire una rapina di questo calibro anche se pensata dalle migliori menti criminali spagnole? Come si può pensare anche solo di poter entrare in quella fortezza?

144104812-2b13c1b2-27ec-40e7-b7f9-d0ab17ed5832

Però come non si fa a lasciarsi prendere dal ritmo incessante dagli eventi, dalle musiche azzeccate, dalle congetture del Professore… Per un attimo ci dimentichiamo…

View original post 364 altre parole