Riflessioni di una bestia di notte

Racconti della Controra

riflessioni bestia notte

    Di notte, se fai attenzione, puoi vedere i segreti degli umani galleggiare nel buio.
Nell’aria densa di nero, quei pensieri, sibilano. Vaghi come spiriti, o come fili tenui di fumo. Che per distinguerli dai rumori della strada, devi alzare piano il muso verso il cielo, e tendere bene le orecchie.
Di notte, le case umane si lasciano sfiorare dagli alberi e pare di sentirle gemere. Le osservo, dalla mia collinetta, dentro il mio caldo tronco cavo. Guardo sempre i profili spigolosi delle loro città, i tetti schiacciati dalla grande piattaforma arancio. E quegli alberi strani di luci sature, corrodono il Nero, il colore sacro che il cielo sputa dall’alto.
Mi piace strisciare sotto le loro finestre e se riesco ad affacciarmi, coglierne qualche apparizione.
Di notte, tutte le comparse sono speciali. Autentiche. Perché sono solo i miei occhi a poterle contemplare. Quei vapori luminosi, i loro pensieri nascosti…

View original post 729 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...