Mezzo Pd convinto dal governo coi grillini. Renzi pronto a fare la sua proposta

Mezzo Pd convinto dal governo coi grillini. Renzi pronto a fare la sua proposta

Il segretario Zingaretti sempre più solo sulla linea del no a qualunque esecutivo

Per la prima volta da quando è alla guida del suo partito, Zingaretti è alle prese con una grana seria

FABIO MARTINI 11 Agosto 2019   https://www.lastampa.it

pd.png 

ROMA. Nella complicatissima gestione della quasi-crisi, finora tutta giocata dai due (ex) alleati di governo, nelle ultime ore sta entrando in campo un terzo incomodo, che punta a sparigliare le carte: quasi mezzo Pd. La grossa novità è questa: quasi la metà del gruppo dirigente del partito e quasi la metà dei parlamentari democratici stanno convergendo sull’ipotesi di un “governo del Presidente”. Indirettamente sconfessando la linea di Nicola Zingaretti: non ci sono alternative alle elezioni, il Pd è indisponibile per qualsiasi governo.

Per la prima volta da quando è alla guida del suo partito, Zingaretti è alle prese con una grana seria, non di quelle amplificate dai media: sulla linea che dice «andiamo a vedere», «valutiamo un governo di garanzia», si sta determinando uno schieramento interno trasversale. A favore di un possibile governo con i 5 Stelle, oltre a Matteo Renzi (che in queste ore formalizza via intervista, la sua proposta di un governo per «mettere in sicurezza il Paese») e oltre a decine di parlamentari, da due giorni è in campo anche uno dei “grandi elettori” del segretario, l’ex ministro Dario Franceschini. In altre parole, sulla possibile, clamorosa, spettacolare svolta filo-Cinque stelle si preparano a confrontarsi due Pd.

Per ora Franceschini si sta muovendo dietro le quinte e chi non lo ama scommette sul fatto che l’ex ministro, basandosi sul suo proverbiale “fiuto” per il mutare del vento, parlerà soltanto quando la situazione diventerà più chiara. In realtà Franceschini già 20 giorni fa si era smarcato con un’intervista nella quale sosteneva che, assieme ai Cinque stelle, il Pd potrebbe fare un governo, «per difendere assieme valori umani e costituzionali che Salvini violenta ogni giorno».

Ma al di là delle ragioni che spingono due protagonisti della precedente stagione del Pd come Renzi e Franceschini ad esporsi su una linea che metterebbe di fatto in minoranza Zingaretti, la partita per un eventuale nuovo governo sta tutta nelle mani dei Cinque stelle e proprio su questo fronte sta affiorando un’altra novità. Nella “cupola” che guida il Movimento, sinora nettamente contraria ad ogni accordo col Pd, sta maturando una diversa opinione: a determinate condizioni, un esecutivo del Presidente si può fare. I Dem che puntano a un accordo con il M5S hanno intercettato questo umore e ora si giocano le loro carte. Si sussurra di contatti tra Dario Franceschini e il presidente pentasellato della Camera Roberto Fico, i due avrebbero persino pranzato assieme due giorni fa: la sostanza è che su una frontiera sinora deserta, si sta iniziando a fare del “business”.

Quel che può accadere nei prossimi giorni lo spiega il renziano moderato Enrico Borghi, uno dei deputati di punta del Gruppo: «Quando il presidente del Consiglio verrà in Aula, tutto è destinato a diventare più trasparente. Si leverà dalla scena? O indicherà per sé e per i Cinque stelle, un ruolo diverso nell’immediato futuro? E quanto a Salvini, chi lo ha detto che se vota la sfiducia a se stesso, potrà restare al suo posto di ministro? Tante domande che avranno una risposta in aula, ma la domanda più importante è questa: i Cinque stelle si sveglieranno o no?».

Nicola Zingaretti, che sulla linea del “no” ha tutta la maggioranza che lo ha eletto tranne Franceschini, si dice tranquillo: le notizie che arrivano dalle Feste dell’Unità dicono che la maggioranza del “popolo” dem è ferocemente ostile a ogni intesa con i Cinque stelle. Zingaretti ricorda ai suoi che non più tardi di 15 giorni fa la Direzione del Pd aveva votato un deliberato contrario ad ogni intesa con il Movimento di Di Maio e Di Battista.

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...