Il mattino ha l’oro in bocca, cosa significa e da dove deriva questo detto?

Il mattino ha l’oro in bocca, cosa significa e da dove deriva questo detto?

Il mattino

da Redazione

Al mattino chi dorme di più e si alza tardi, oltre a perdersi gli effetti fantastici del sole che sorge all’alba, uno spettacolo unico per il piacere dei nostri occhi e una sensazione di benessere per la mente, che la natura ci riserva ogni giorno, ovviamente è sempre in ritardo, produce di meno e conseguentemente non riesce mai a raggiungere tutti gli obiettivi prefissati. Il detto secondo taluni deriva da un’antica tradizione siciliana.

La notte precedente la festa di fidanzamento della figlia maggiore in una famiglia, questa nascondeva nella bocca di uno dei “mascheroni” delle fontane del paese uno dei gioielli, solitamente d’oro, donatile dalla nonna materna.

La mattina successiva le ragazze nubili del paese andavano a caccia del gioiello (che secondo la convinzione popolare avrebbe condotto a un rapido fidanzamento), con diritto a tenerlo per sè. Ovviamente, chi si alzava prima aveva maggiori possibilità di trovare il gioiello nella bocca del “mascherone” della fontana prescelta.

fonte: https://it.answers.yahoo.com

foto:https://www.tumblr.com/search/il%20mattino%20ha%20l’oro%20in%20bocca

Figure chimeriche

Compensazioni equoree

Sopra tavoli o cubi
difformi amplessi
realizzano nuove sagome
Uomini che sotto le gonne
mostrano campionari
di prepuzi avvolgenti…

Già l’evento non illustra
l’intreccio
mentre le forme plastiche
del tableau vivant
definiscono altri racconti

E s’apre ai miei occhi
l’inno dell’ibrido sentire
la vista varca la soglia del certo
verso sponde ove tremano
i contorni delle forme
e d’improvviso
profili di barbe posticce sfiorano
velli dondolanti

Come Argonauti a caccia
del manto di Crisomallo
cerco una figura domestica
non decodifico
l’immagine oscena
ma codifico altri viluppi
avvolgimenti di turpi emozioni
lasciate nel flusso
delle ore scivolose
casualità di forze contrapposte
come quando
vivi senza vivere

View original post

Muffa

Compensazioni equoree

In ebbro fallo distribuisce occasioni
il momento rimasto solo quello
ma un ricordo non proprio simile
Forse è anche questione di ere
si esalta nella mente
corrompe emozioni
suscitando inquietudini istigate dal tempo
lemma non pronunciato
carezza rimasta nella mano
Un profumo incastrato
in dissimili ricordi olfattivi
si espande come muffa letale
emerge sul muro del tempo
allargandosi per affollare vite
imprigionare in smarrite storie
come una dipendenza crudele
da alcuna seduta curata
da nessun sciamano scongiurata
Apritemi una finestra

View original post

Salvini e la crisi di Governo

aneri pictures

Che la crisi fosse alle porte era facilmente comprensibile ormai da qualche settimana.  Il Governo Giallo Verde, neonata manifestazione politica di vulgata populista, era solo l’ennesima pagliacciata, tollerata e abilmente pilotata dalla vecchia politica.

Sottovalutare un uomo come Salvini, capace di annientare il movimento cinque stelle,  lavorando sulle contraddizioni interne di una realtà politica priva dei minimi fondamenti politici, e accentrando consenso attraverso una comunicazione solo apparentemente sciatta e di basso profilo, ma ben calibrata e sistematicamente volta a una semplificazione di problemi  ben più articolati,  ha molto poco senso.

Una percentuale di consensi, quella a favore di Salvini, cresciuta a dismisura in questi ultimi mesi, e che innanzi a nuove elezioni, potrebbe portare il rappresentante delle Lega Nord,  alla carica di nuovo Presidente del Consiglio.

Inquietante come esito, ma scontato,  considerata la perenne campagna elettorale cui abbiamo assistito in questo ultimo anno,  campagna appoggiata da un movimento che si…

View original post 761 altre parole

Lo schema Vanoni e il consorzio Asi

aneri pictures

Ma come si concretizzerà lo schema Vanoni, nel suo altisonante obiettivo di creare una rete di realtà economiche a corollario del polo industriale, la cui realizzazione nelle alte sfere della politica, è data già per certa dal 1956? L’idea troverà realizzazione nella fondazione  del consorzio Asi. Una realtà  voluta  dal Ministro del Mezzogiorno Giulio Pastore che già nel congresso Dc tenutosi a Napoli nel 1956, in qualità di fondatore e segretario della Cisl,  ha  fortemente sostenuto la realizzazione  del siderurgico.

La fondazione del consorzio permetterà alla Finsider, tramite l’IRI che ne tutelerà gli interessi, di sfruttare al meglio le agevolazioni della legge n. 634 del 29/7/1957. Un consorzio la cui finalità primaria è di consentire non solo l’esproprio dei terreni nell’area territoriale definita dallo statuto, ma la creazione di una serie di infrastrutture propedeutiche all’acciaieria, quali nodi ferroviari, strade e ristrutturazione del porto, a carico, per il 50%, della  Cassa…

View original post 321 altre parole

La mia fata

Compensazioni equoree

Mi sento come se vagassero altri
Oscillando di lato in sponda inciampo
tra zolle ed erbe di simile stampo
Dentro di me odo certi ronzii scaltri

quasi vagiti smarriti nel lampo
di bimbi annunciati da lisci nastri
perduti nel freddo dei ghiacci lustri
Non capisco chiedo stretto dal crampo

mi stupisco del procedere vano
ed ieri quella casa era di là
non c’era la vecchia con la sua occhiata

Ora una donna mi porge la mano
mi prende mi bacia ma chi sarà?
Un sospiro giura sia la mia fata

View original post

Due ragazze

Compensazioni equoree

Nella sala di una piazza
tra cumuli di sedie e scatole a mezz’aria
mentre dappresso errano
magioni barocche
Ho amato due donne

Di vesti quiete e d’ambrosia
odorosa come rosa carnata
seduta alla mia sinistra
frattanto il trasloco attorno s’avvia
la mia sovrana della veglia
Oh, quanto la amo!
Nei sorrisi che accennano miracoli
come nel frastuono di cieli immacolati
quando la pioggia cade dall’azzurro

Alla mia destra l’immagine del desiderio
chioma riflessa dal grano
e sguardo d’aliti freschi
è il mio amore dei vent’anni
vorrei amarla
mentre le sedie si compongono
in un luogo chiuso
tra ciarpame e suppellettili
sotto finestre aperte sulla luce

Anelo al suo essere
percorrendo sentieri d’estasi
fin nei ricordi di nude forme di corpi in unione
come in grovigli di passione
e candidi turgori
allorché lo spazio si riavvia
e il tempo non defluisce né si fissa

Quando le figure si rassettano
perdo l’istante…

View original post 28 altre parole

Digitale

Compensazioni equoree

S’aprono a perdita
filari di vigne
pezze di boschi
perduti nel nulla
di casuali vedute
disordini di macchie
e gradazioni di verdi
attiguo un muro a secco
di rozze pietre mutate negli anni

Ispirano delizie
per casuali mancanze di geometrie

Nel momento inaspettato
le pietre si colorano
s’illuminano
si scompongono
in un subisso di pixel
il cielo si tinge di sgomento
il paesaggio i filari le pezze
mostrano i propri vuoti digitali
e il pittoresco
lascia colare il sublime

View original post

Coppa Italia Serie C

“ C O P P A I T A L I A S E R I E C “
PROGRAMMA GARE
Si riportano, anche a parziale modifica di cui ai Com. Uff. n.2/CIt del 29.07.2019 e n.86/L del 05.08.2019, le
gare in programma nelle date e con gli orari di seguito riportati, anche a ratifica delle richieste avanzate
dalle società interessate.
SABATO 17 AGOSTO 2019
GIRONE “D”
PIANESE – PISTOIESE ORE 17.30
DOMENICA 18 AGOSTO 2019
GIRONE “A”
RENATE – COMO ORE 20.00
GIRONE “B”
ALBINOLEFFE – LECCO ORE 17.00
GIRONE “C”
REGGIO AUDACE – JUVENTUS U23 Stadio “G. Moccagatta”, Alessandria ORE 18.30
GIRONE “E”
VIS PESARO – RIMINI ORE 20.30
GIRONE “F”
VIRTUSVECOMP VERONA – ARZIGNANO VALCHIAMPO ORE 17.30
GIRONE “G”
TERAMO – GUBBIO Stadio “Pietro Barbetti”, Gubbio ORE 20.30

GIRONE “H”
RIETI – TERNANA ORE 20.30
GIRONE “I”
AVELLINO – BARI ORE 17.30
GIRONE “L”
SICULA LEONZIO – VIBONESE ORE 17.30
GIOVEDÌ 29 AGOSTO 2019
GIRONE “M”
PICERNO – BISCEGLIE ORE 20.30
Nelle giornate di cui al presente programma osservano il turno di riposo:
GIR. “A” GOZZANO
GIR. “B” GIANA ERMINIO
GIR. “C” PERGOLETTESE
GIR. “D” PONTEDERA
GIR. “E” CESENA
GIR. “F” MODENA
GIR. “G” A.J. FANO
GIR. “H” OLBIA
GIR. “I” PAGANESE

Cosa si festeggia a Ferragosto?, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

.facebook_1534239492066.jpg-1824642024.jpg

Cosa si festeggia a Ferragosto?
Partiamo dal nome: il termine deriva da Feriae Augusti. Nel 27 a.C. il Senato conferì ad Ottaviano il titolo di Augusto e nel 18 a.C. l’imperatore decise di dichiarare tutto il mese di Agosto festivo (Feriae Augusti, appunto, le vacanze di Agosto).

Il mese, chiamato così in onore dell’imperatore, includeva già una serie di feste religiose, la più importante delle quali era la festa di Diana, che cadeva il 13 agosto.

Durante tutto il mese si alternavano momenti di riposo (Augustali) a festeggiamenti che traevano origine principalmente dai Consualia, feste che celebravano la fine dei lavori agricoli in onore di Conso, dio della terra e della fertilità.

Nel 21 a.C. le feste religiose del mese e il riposo furono inglobate sotto un unico festeggiamento, le Feriae Augustales. Si organizzavano corse di cavalli e gli animali da tiro, come buoi, asini e muli, stavano a risposo…

View original post 324 altre parole

Una delegazione alessandrina a Karlovac, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Una delegazione alessandrina a Karlovac

Dall’11 al 14 luglio una delegazione della Città di Alessandria, guidata dal Presidente del Consiglio Comunale Emanuele Locci – e con la partecipazione dell’assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Barosini e dei consiglieri comunali Piero Castellano, Carmine Passalacqua ed Ezio Castelli – si è recata a Karlovac, città gemellata con Alessandria, in occasione delle celebrazioni dei 440 anni della città, partecipando al consiglio comunale ed agli eventi celebrativi della città croata.
L’occasione è stata preziosa per proseguire nella definizione di progetti comuni tra Alessandria e Karlovac, continuando un’elaborazione già iniziata nel corso della visita della delegazione della città croata ad Alessandria, in occasione della cerimonia degli 850 anni (maggio 2018) e proseguita, successivamente, nel corso di una visita del Presidente del Consiglio Comunale, Emanuele Locci, a Karlovac lo scorso anno.
Molti i progetti su cui Damir Mandić, sindaco di Karlovac, intende collaborare con Alessandria, con l’obiettivo…

View original post 219 altre parole

Migranti, Tar Lazio: Open Arms può entrare in acque italiane. Conte: far sbarcare i minori

Migranti, Tar Lazio: Open Arms può entrare in acque italiane. Conte: far sbarcare i minori

http://amp.ilsole24ore.com/pagina/ACoUSje

Il Tar del Lazio ha disposto la sospensione del divieto d’ingresso nelle acque territoriali italiane della nave Open Arms, da quasi due settimane in attesa di un approdo. È quanto sostiene la stessa Ong sottolineando che sulla base della decisione dei giudici «ci dirigiamo verso il porto sicuro più vicino in modo che i diritti delle 147 persone, da 13 giorni sul ponte della nostra nave, vengano garantiti». Oltre alla Open Arms c’è un’altra imbarcazione ancora in attesa di porto, la Ocean Viking, per un totale di circa 400 migranti bloccati in mare da giorni.

Schermata 2019-08-14 a 18.28.16.png

GUARDA IL VIDEO: Richard Gere a bordo della Open Arms porta acqua e cibo

Il premier Giuseppe Conte in una lettera inviata stamattina a Matteo Salvini – e per conoscenza ai ministri Danilo Toninelli ed Elisabetta Trenta – ha chiesto di «mettere in sicurezza i minori» presenti sulla nave Open Arms. «Non capisco perchè debbano sbarcare in Italia» ha detto Salvini, che commentando la decisione del Tar Lazio dichiara: «Viviamo in un Paese strano, dove un avvocato del Tar del Lazio vuole dare il permesso a sbarcare in Italia a una nave straniera carica di immigrati straniera. Io nelle prossime ore firmerò il mio ‘no’ perché complice dei trafficanti di esseri umani non lo sarò mai». E avverte: « Staremo attenti nei prossimi giorni perché non si crei a Roma un’alleanza innaturale, una coppia contro natura tra Pd e 5 Stelle, tra Renzi e Grillo per riaprire i porti italiani».

Il Tar: eccesso di potere e violazione delle norme internazionali
La sospensione è stata disposta con il decreto cautelare n. 5478 di oggi, con il quale i magistrati amministrativi hanno accolto il ricorso presentato dalla Ong spagnola. La sospensione è stata decisa perché «non appare del tutto sfornito di fondamento giuridico» il «vizio di eccesso di potere per travisamento dei fatti e di violazione delle norme di diritto internazionale». Inoltre la situazione critica a bordo, per l’ingente numero di persone presenti sulla nave, giustifica la sospensione del divieto emesso il 1 agosto dal ministero dell’Interno di concerto con i ministeri della Difesa e dei Trasporti. Dopo la sospensiva il Tar Lazio si riunirà il 9 settembre per entrare nel merito e decidere.
Continua a leggere “Migranti, Tar Lazio: Open Arms può entrare in acque italiane. Conte: far sbarcare i minori”

Momenti di poesia. Era un ombra, di Thomas Amadei

Momenti di poesia. Era un ombra, di Thomas Amadei

Era un ombra

immensa e dolorosa
quella di mio padre,
era un profilo intagliato di assenza
nel legno di castagno,
tra i sentieri dell’Aquilone.

Per troppi anni
latitava in sospeso
tra le sponde dei miei occhi,
che scrutavano l’appenino
nei tramonti d’estate.

12/08/019
Thomas Amadei

Pernigotti: difendiamo il patrimonio agroalimentare italiano, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Nocciole: Pernigotti, difendiamo il patrimonio agroalimentare italiano

Prioritaria una inversione di tendenza per contrastare lo spostamento all’estero delle fonti di approvvigionamento della materia prima agricola.

All’indomani della notizia anche Coldiretti Alessandria plaude all’accordo raggiunto per la reindustrializzazione dello stabilimento Pernigotti di Novi Ligure, che garantirà la continuità operativa del sito e la salvaguardia dei lavoratori.
“Il nostro impegno va nella direzione di accordi di filiera con le industrie virtuose che valorizzano le produzioni territoriali per questo è molto importante che siano due realtà italiane, e una piemontese in particolare, a dare una nuova speranza per il futuro di Pernigotti anche se il marchio resta al gruppo turco Toksoz che è il maggior produttore mondiale di nocciole e che aveva acquisito il marchio nel 2013. La nocciola è uno dei nostri beni più preziosi e una delle maggiori risorse economiche piemontesi, riconosciuta anche all’estero, per cui dobbiamo continuare a difendere il nostro…

View original post 248 altre parole

Momenti di poesia. Vecchi suoni, di Donatella Barbieri

Momenti di poesia. Vecchi suoni, di Donatella Barbieri

Buon pomeriggio a tutti voi

67905859_425466471648805_688781951049400320_n.jpg

Vecchi suoni
pendono
tra cuore e
mente
come funi
sospese.
Vecchi suoni
attraversano
il mare dei
miei ricordi
dove tu sei
celato.
Vecchi suoni
di fuoco..
parole tue
ritornano
come immagini
al crepuscolo
della mia vita.
Sento gli occhi
tristi dei miei
sogni dorati
della tua
dolorosa
assenza.

@ Barbieri Donatella
13 agosto 2019