Lo schema Vanoni e il consorzio Asi

aneri pictures

Ma come si concretizzerà lo schema Vanoni, nel suo altisonante obiettivo di creare una rete di realtà economiche a corollario del polo industriale, la cui realizzazione nelle alte sfere della politica, è data già per certa dal 1956? L’idea troverà realizzazione nella fondazione  del consorzio Asi. Una realtà  voluta  dal Ministro del Mezzogiorno Giulio Pastore che già nel congresso Dc tenutosi a Napoli nel 1956, in qualità di fondatore e segretario della Cisl,  ha  fortemente sostenuto la realizzazione  del siderurgico.

La fondazione del consorzio permetterà alla Finsider, tramite l’IRI che ne tutelerà gli interessi, di sfruttare al meglio le agevolazioni della legge n. 634 del 29/7/1957. Un consorzio la cui finalità primaria è di consentire non solo l’esproprio dei terreni nell’area territoriale definita dallo statuto, ma la creazione di una serie di infrastrutture propedeutiche all’acciaieria, quali nodi ferroviari, strade e ristrutturazione del porto, a carico, per il 50%, della  Cassa…

View original post 321 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...