Momenti di poesia. IL GIORNO DELL’AMORE PERDUTO, di Gregorio Asero

4 52893112_397604707716757_7560943075934076928_n.jpg

IL GIORNO DELL’AMORE PERDUTO

Quando venni incontro al tuo cuore
lo trovai seduto sotto la luna della tristezza
cercava il giorno dell’amore perduto

Ed io in compagnia della mia presunzione
già ti battevo il tempo del bene e del male
Si è vero ti scuotesti dal tuo torpore
e tra il ricordo degli anni andati
ti insegnai che nessuno sa quale sia stato
il giorno del tuo tramonto

Mi chiedesti quando venne l’ora mia
ed io risposi che forse era già passata
e troppo tardi mi accostai al tuo cuore

Ma ormai che il tempo delle mele
ha finito il suo corso
voglio solo dire che tanto fu
che nessuno mi darà il suo tempo
per tornare alla mia luna

Si forse è il tempo del tempo passato
e allora dolce amore mio
io ti dico che nessuno mi racconta più cose nuove
e nessuno ti racconta più cose nuove
.
da “Poesie sparse”
di Gregorio Asero
copyright legge 22 aprile 1941 n. 633