Erika, per ” la biblioteca di Erika”

Erika, per ” la biblioteca di Erika”

da: Io Me Lo Leggo

Buongiorno Amici di Io Me Lo Leggo dalla vostra Monika M

Oggi vi propongo l’intervista ad una mia amica book-blogger:

Erika, per ” la biblioteca di Erika”

68617812_2413829028855447_6674464974250704896_n.jpg

Influencer: individui con un più o meno ampio seguito di pubblico che hanno la capacità di influenzare i comportamenti di acquisto dei consumatori in ragione del loro carisma e della loro autorevolezza rispetto a determinate tematiche o aree di interesse.

65793650_2382930765278607_2037822069097365504_n


Ed ora la domanda: Un book-blogger è un influecer, o meglio, tu ti senti un influecer ? Cosa significa per te, e cosa dovrebbe significare, essere un book-blogger?

1) Per me essere un book-blogger significa innanzitutto essere una lettrice appassionata e di conseguenza avere la voglia, non le capacità come sostengono in molti, di parlare e discutere con gli altri dei libri che si leggono. Questo può avvenire attraverso un profilo social oppure con un vero e proprio sito internet, il blog.
Io attualmente non mi sento un influencer in quanto non vado ad influenzare i comportamenti di acquisto degli altri lettori e, a dire la verità, non aspiro nemmeno a volerlo fare.
La mia è pura passione, amo leggere e amo parlare di quello che leggo raccontando la trama e consigliando o meno un determinato titolo. Se qualcuno, dopo aver visto un mio post, decide di acquistare proprio quel libro ben venga, ma aumentare le vendite o fare pubblicità non è il mio obbiettivo.

Come ti approcci alla lettura e recensione di un libro? Quali fattori ne determinano un giudizio positiva e quali il giudizio negativo? Inoltre, se non conosci l’argomento trattato, svolgi tue ricerche personali per poterne parlare con più cognizione di causa?

2) Alla lettura di un libro e di conseguenza alla sua recensione mi approccio in modo estremamente tranquillo in quanto sono cose che mi piacciono e le faccio molto volentieri.
Una volta terminata la lettura, durante la quale prendo appunti sui passi salienti della storia e mi informo tramite internet su particolari temi trattati, passo alla recensione dove racconto la trama e dico il mio parere personale che può essere positivo o negativo in base a diversi elementi.
Il più influente è il coinvolgimento che ho avuto all’interno della storia. Una volta chiusa l’ultima pagina di un libro la prima domanda che mi faccio è: “Quanto sono stata catturata da questa vicenda?” .
Ed è proprio questo il punto di partenza per una mia recensione e il motivo per cui una mia recensione sarà positiva o negativa.

Quanto è difficile dir tutta la verità su un libro, sapendo quanta fatica c’è dietro quel lavoro? E ti è mai capitato di ricevere, a tua volta, critiche al blog da parte di autori scontenti?

3) Per quanto mi riguarda ho sempre trovato molte difficoltà nel dire tutta ma proprio tutta la verità su un determinato libro. Proprio per questo le mie critiche sono molto limitate e spesso tendo quasi sempre ad incolpare me stessa per non essere riuscita ad apprezzare la storia in questione.
Per questo motivo non mi è mai capitato di ricevere critiche al mio pensiero da parte di autori scontenti.
Alla fine, sono dell’idea che un libro se è stato pubblicato significa che qualcuno lo ha apprezzato e che quindi, se a me non è piaciuto magari qualcun altro ne rimarrà soddisfatto.

Un buon book-blogger riesce a coinvolgere tanto gli autori, a seguirlo, quanto i lettori… tra i due con chi stabilisci più connessione?

4) Riesco a stabilire più connessione con i lettori perché alla fine svolgono il mio stesso ruolo che è quello di leggere e perdersi nelle parole di un autore.

Spesso ci si lamenta della società che ci circonda, il tuo blog è un modo per “cambiarla” o per fuggire da essa?

5) Il mio blog, come del resto anche la lettura, prima era per me un modo per fuggire dalla realtà che mi circondava proprio perché non riuscivo a capirla e a viverci dentro.
Con il passare degli anni ho invece capito che tramite internet si può fare molto, in particolare modo si possono esporre le proprie idee e, devo dire, che con i libri si riesce benissimo.
Proporre le mie idee attraverso la lettura è bellissimo e vedo che riesco a comunicare anche un messaggio di cambiamento diretto soprattutto alla società che ci circonda.

Quali genere di libri ami e quali non leggeresti mai, neanche sotto tortura?

6) Io leggi davvero un po’ di tutto, non ho un genere preferito in particolare anche se, tra tutti i libri della mia libreria prevalgono sicuramente i gialli e invece scarseggiando quelli di fantascienza.
Non so come mai ma amo pensare che quello di cui sto leggendo sia accaduto o possa accadere anche nella realtà e in quelli di fantasia non è così.

L’editoria è molto cambiata negli ultimi anni, oggi ad esempio tutti possono pubblicare il loro libro; per te è una conquista? O piuttosto pensi che mini la qualità? Se potessi cambiare qualcosa nel mondo dell’editoria cosa cambieresti?

7) L’editoria è un campo vasto che è molto cambiato nel tempo e, proprio per questo, penso che l’auto pubblicazione sia un bel traguardo. Alla fine se uno pensa che quello che ha scritto ne vale la pena perché non dovrebbe pubblicarlo?
Negli ultimi anni sono parecchi gli autori che hanno ottenuto successo grazie all’auto pubblicazione è questa, secondo me, è una cosa meravigliosa.
L’editoria è un bel mondo, forse un po’ abbondante di persone presuntuose quindi, se potessi cambiare qualcosa cambierei proprio questo, la presunzione.

Spesso ci si dimentica che dietro al Pc sono sedute persona con sentimenti, emozioni, sogni e speranze, che rapporto hai con gli haters? Ed è un fenomeno che invade anche questo mondo fatto di cultura e bellezza o, per ora, resta inviolato?

8) Non ho mai avuto particolari esperienze con gli haters proprio perché tendo ad evitarli in modo da essere superiore ai loro commenti fuori luogo e spesso sgradevoli.
In generale penso che questo fenomeno non ha ancora invaso completamente il mondo della lettura, speriamo continui a non farlo.

Ti ringrazio del tempo che ci hai dedicato.
Ed ora dicci dove i nostri followers possono seguirti
🙂
link :
Profilo Instagram

https://instagram.com/labibliotecadierika…

Alla prossima intervista amici!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...