LA POLIZIA STRADALE DI ACQUI TERME SEQUESTRA UNA CARROZZERIA ABUSIVA.

Proseguono i controlli degli esercizi pubblici operati nell’ambito delle verifiche nei settori commerciali che trattano i veicoli da parte degli uomini del Distaccamento Polizia Stradale di Acqui Terme.

Questa volta a finire nella rete dei controlli è stata una carrozzeria dell’Ovadese che, a seguito di approfonditi accertamenti, è risultata completamente abusiva in quanto priva delle prescritte autorizzazioni.
Nel particolare la carrozzeria non è risultata in regola con le norme relative alle emissioni in atmosfera dei fumi inquinanti.
L’emissione in atmosfera di fumi inquinanti è vincolata al parere della Provincia, che deve verificare la regolare presenza di sistemi filtranti per la riduzione dei rischi e rilasciare un’apposita autorizzazione.
Alla verifica l’attività di carrozzeria non è risultata in regola con le norme ed è stato quindi posto sotto sequestro il forno e tutte le aree annesse utilizzate per l’attività di carrozzeria.
L’autorità Giudiziaria, raccogliendo le indicazioni della Polizia Stradale di Acqui Terme, ha convalidato il sequestro con l’obbligo di regolarizzare o smantellare il forno.
Invece il titolare, P.M. 45enne, è stato denunciato penalmente per “immissione di fumo inquinante in atmosfera” e gli è stata comminata una sanzione amministrativa di 5.999,00 euro per aver svoto l’attività di carrozziere senza la licenza.