Il mestiere di leggere. Blog di Pina Bertoli

Sotto l’albero di Natale ho trovato pane per i miei denti: molte letture interessanti, alcune assolutamente impreviste, altre “stranamente” presenti nella mia wish-list. I libri sono sempre un cavallo di battaglia, un terreno sicuro per chi mi conosce; qualcuno ama incuriosirmi con letture lontane dai miei gusti risaputi, qualcun altro ama provocarmi con autori che notoriamente io detesto. Tutto ciò è molto stimolante e a volte è stata l’occasione per abbattere i miei preconcetti, se non addirittura regalarmi una rara epifania, come accadde con “La versione di Barney” di Mordecai Richler. La prima lettura di babbo natale è stata “La bastarda di Istanbul” e, se leggete il post dedicato, capirete che mi è molto piaciuto. Stava nella wish-list, quindi non ne sono sorpresa ma non era scontato: a volte capita di prendere delle belle cantonate o delle cocenti delusioni.

Dopo quella appagante lettura ho preso in mano “Amiche…

View original post 1.155 altre parole