Povertà e Ricchezza

Il treno delle 14 è davvero una festa. Come mai? Appena entri in un vagone è un concerto di voci di ragazzi e ragazze che si raccontano di tutto e di più gesticolando, chattando e parlando insieme, ridendo, sghignazzando, gossippando, amando, odiando, sognando.

Guarda verso laggiù, dice un ragazzo indicando l’esterno battendo con le dita sul finestrino, si preannuncia un tempo di merda. Ma va, fa quella che gli sta di fronte con un coro di approvazione proveniente da più fronti. Sta piovendo da un mese. Questo weekend è stata una sonora merdaccia. Vero, ero a casa tutta la domenica e rompermi, replica una terza, stravaccata sul letto. Ho litigato con quella scema di mia sorella. Stavo per suonargliele quando è intervenuta mia madre a sottrarmi la giusta punizione. Ma nooo dai che cattivona, ridacchia una dandole una gomitata. Non me saresti capace. La punitrice di sorelle minaccia un pugno…

View original post 203 altre parole