Racconti e Storie: Capita di fermarsi, di Monica Pasero

Monica Pasero

Capita di fermarsi
capita di rallentare i pensieri. A volte ne hai disperatamente bisogno di placare ogni cosa, di quietare quell’ assordante boato di parole che urlano nella tua testa, che chiedono risposte che se le danno e se le tolgono in un batter di ciglia e tu sai, lo sai eccome che quel caos che ti assale fino a farti perdere ogni certezza, nasce e muore ogni giorno in te e non esiste nessuno che può colmare le tue paure, i tuoi vuoti, le tue innate insicurezze, le fragilità e quei sogni così grandi ma così lontani ancora… non v’è davvero nessuno in grado di farlo e così a ogni alba inizia la tua lotta che si perde nel buio della notte e fino a che un giorno… comprendi… ti guardi allo specchio, non ti piaci, anzi non ti sei mai piaciuta, ma ti guardi e ti vedi e vedi che tutto ciò di cui hai davvero bisogno è proprio innanzi a te e non sono le risposte, nè il coraggio né la considerazione degli altri, ma è quel sorriso che affiora ora dal vecchio specchio ed è li che bisogna partire, proprio da quel volto e corpo imperfetto e quel cuore sempre in battaglia, ma che ora sa di essere unico speciale.


©Monica Pasero