“PELLIZZA 1893-1895. RITRATTI DIVISIONISTI”: A VOLPEDO E TORTONA FINO AL 29 SETTEMBRE, di Bruno Volpi.

“PELLIZZA 1893-1895. RITRATTI DIVISIONISTI” è il titolo della mostra allestita in occasione della X edizione della Biennale Pellizziana.

La mostra propone una lettura particolare dell’evoluzione della tecnica pittorica dell’artista attraverso una serie di ritratti realizzati a partire dai primi anni 80 del diciannovesimo secolo, periodo di formazione di Giuseppe Pellizza, iniziato  all’Accademia di Belle Arti di Brera, dove fu allievo di Giuseppe Bertini, e concluso all’Accademia Carrara di Bergamo, sotto la guida di Cesare Tallone.

Opere in mostra esposte nello studio di Pellizza a Volpedo

I ritratti di questo periodo evidenziano ancora la tecnica classica della pittura ad impasto, che Pellizza iniziò ad abbandonare negli anni 90 per adottare il divisionismo, tecnica particolare basata sulla scomposizione dei colori attraverso l’utilizzo di piccoli punti o tratti.

A questo periodo risale ad esempio lo splendido Ritratto della signora Sofia Abbiati Cocco (1895-95), che si può ammirare nella prima delle due sedi che ospitano la mostra, lo studio del pittore a Volpedo, dove vengono presentate diverse tele interessanti, tra cui anche il suggestivo Ritratto del bambino dal Pozzo del 1906, dipinto da Pellizza un anno prima del suo tragico suicidio.

La mostra prosegue nella sede della pinacoteca Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona “Il Divisionismo”, dove, inquadrati in un corpo di un centinaio di opere dei più grandi maestri del divisionismo italiano, da Segantini a Previati, da Morbelli a Nomellini, vengono proposti alcuni capolavori, tra cui l’Autoritratto giovanile dell’artista e il noto Ritratto di Giovanni Cantù (1895).

La pinacoteca offre poi l’occasione di riscoprire altre opere del Pellizza, quali ad esempio la Sacra Famiglia (1892), soggetto inusuale per l’artista che volutamente rifugge dai canoni religiosi dell’epoca per rappresentare Maria e Giuseppe con l’aspetto dimesso della gente comune delle campagne tortonesi.

La mostra è visitabile fino al 29 settembre 2019 con i seguenti orari:

  • Volpedo, Studio del pittore (via Rosano 1/A): sabato e domenica 15.00-18.00
  • Tortona, “il Divisionismo” (pinacoteca Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona): sabato e domenica 15.00-19.00

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...