Ilaria Albano

Ovunque siamo, il mondo virtuale è sempre più a portata di mano. Con smartphone, laptop, tablet siamo in grado di rimanere sempre connessi. Ecco perché la pratica del digital detox sta diventando molto popolare.

“Staccare la spina” dai dispositivi elettronici è un’abitudine necessaria per tutti, ma è cruciale in bambini e adolescenti, i più sensibili agli effetti negativi della tecnologia sul proprio corpo e sul sistema nervoso.

Perché fare una disintossicazione digitale?

Inutile negare l’utilità dei dispositivi digitali: tutto l’anno ci aiutano migliorare l’efficienza e la rapidità del nostro lavoro e delle nostre comunicazioni. Tuttavia, un’intensa attività online sottrae tempo ed energie alla nostra salute mentale e fisica. L’uso continuo ed eccessivo della tecnologia può portare, infatti, a una vera e propria dipendenza da smartphone e può dare origine a sintomi depressivi e ansiosi, soprattutto tra i più giovani: molti adolescenti dichiarano di sentirsi inadeguati e oppressi dal confronto…

View original post 981 altre parole