EROS, di Vittoriano Borrelli

EROS, di Vittoriano Borrelli

EROS.jpg

Eros ti ha avuta una notte

non era l’abbraccio di sempre

tu lo guardasti un istante

con quella faccia da amante

E lo spogliasti da esperta

bellissima eri perfetta

Eros ti amava davvero

non era solo un pensiero

Stesa sul letto sembravi

delusa e già stanca di amarlo

Lui non parlava e aspettava

Non era stanco ti amava

Sentivi sul corpo le sue mani incerte

che andavano giù per posarsi sul ventre

Lo incoraggiasti ma intanto

pensavi a qualcosa da fare

decidere sola od illuderlo ancora

E lui restava a guardarti per ore

Stava a cercare parole

come un bambino insicuro

sopra il tuo seno maturo

Stava a sognarti nel sogno

a consumarti di nuovo

come un amante finito

stringeva in petto l’addio

La luce di un giorno aspettato

gli offriva quel conto salato

Eros ti amava davvero

non era solo un pensiero

Tu ti fermasti a guardare quei fiori

mancava la forza di sbatterlo fuori

E lo baciasti di nuovo

sciogliesti i capelli che sembravano oro

e poi riprendesti a seguire il suo volo

E lui restava a guardarti per ore

Stava a cercare parole

come un bambino insicuro

sopra il tuo seno maturo

Stava a sognarti nel sogno

a consumarti di nuovo

come un amante finito

stringeva in petto l’addio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...