di Luigi Meloni

 
NEL VORTICE
 
E nel vortice della notte dove i venti
soffiano volando in alto, tra i miei sogni,
ritornano alla mente le mie passioni
ardite tra grevi gocce, che cadono umide
in lacrime d’amore.
Tra i vetri di casa sorge la luna rami
nudi di foglie spogliate,rincorrono il
vento, che li porta via in un vortice
sulla strada della piazza
Ascolto il vento ondeggiare dove nel giardino
è in un continuo valzer di petali in fiore.
Nella mente nascono dolci e bianchi pensieri,
che frugano rapinandomi l’anima, sento lontano
battere come un martello il tuo cuore, che mi
seduce più del tuo corpo dove la tua grazia,
simboleggia il nostro avvenire.
Disegno i tuoi occhi nella mente dove mi
fanno volare, su un tappeto volante tra le vie
dell amore dove ogni pensiero mi arriva sempre
al cuore,tra una cascata di bellezze che porto
con te,come due corpi che si rubano amore.
La mia animna si scioglie nel futuro anche
se non sei qui, il mio pensiero vaga senza te
niente esisterebbe veramente, tu mi dai la vita
l eternita, in ogni momento dove la mia passione
per te mi porta in paradiso, per poterti vivere
un giorno sulle tue ali di farfalla, così che
i nostri sogni non possano mai morire.

LUIGI MELONI