Momenti di poesia: Attraversano il vento di Mirella Rossi

Foto: Alberto Maffiotti – a cura di Marina Vicario

Mirella è una poetessa capace di regalare momenti di poesia particolarmente piacevoli. Lei posa il suo sguardo su ciò che vede e osserva per esprimere le sue impressioni ed emozioni con abilità poetica e passione.
Le sue parole ci fanno passeggiare nel tempo e nelle sensazioni che attraversano gli animi di ognuno di noi.
Con “ATTRAVERSANO IL VENTO” è come se avessi chiuso gli occhi e mi fossi ritrovata a volare nella parte più intima della mia anima e dei ricordi.

Già conosciamo Mirella Rossi, amica di moltissimi membri di Alessandria Today.
Mirella è una donna dalle mille qualità e talenti, cine abbiamo appreso nei suoi post condivisi sul suo profilo.
Esperta della natura e dei benefici delle erbe, è anche un’ottima cuoca ed è insuperabile nella preparazione di conserve e confetture – famosa è la sua gelatina alla rosa.

Buona lettura!

ATTRAVERSANO IL VENTO

Attraverso iI vento,
si odono gemiti,
si scorgon sorrisi
e lacrime che segnano visi.
Attraverso il vento,
fischiano i sibili
delle voci del tempo.
Attraversano il vento,
i sogni, che silenti
non hanno risata,
non hanno lamento…
22/09/2019 Mirella Rossi
Tutti i diritti riservati

Straordianria fotografia panoramica di Alberto Maffiotti – Vietata Riproduzione

Problemi con gli stipendi al portierato UPO

STIPENDI PAGATI AGLI ADDETTI AL PORTIERATO DELLE SEDI UPO
Trovato uno sbocco rapido che ha consentito ai lavoratori, dipendenti di un’altra società, di percepire le mensilità arretrate non pagate. L’Ateneo in prima fila per una soluzione duratura.

L’Università del Piemonte Orientale, sensibile ai problemi dei lavoratori e delle loro famiglie, ha trovato una rapida soluzione al problema degli addetti al portierato delle sedi universitarie, che lamentavano di non percepire regolarmente lo stipendio.
Questi lavoratori non sono dipendenti dell’Università, ma di una società che ha vinto una gara di appalto per questi servizi e cui spetterebbe l’erogazione degli stipendi. La società versa attualmente in difficoltà economiche, a suo dire, per l’irregolarità con cui viene a sua volta pagata da enti cui fornisce i servizi.
L’Ateneo, che ha sempre onorato nei tempi di legge il pagamento delle fatture della Società, si è impegnato, in un incontro tenutosi in Prefettura il 16 settembre, a sostituirsi alla società e a pagare direttamente gli stipendi ai lavoratori, pur non essendo suo compito. Si è ripetuta una situazione già verificatasi nel 2017, quando si sottoscrisse un accordo di ugual contenuto, riferito al periodo in questione, ma non valevole a tempo indeterminato.
L’Università il 19 settembre ha pagato le mensilità scoperte di luglio, agosto e il saldo della quattordicesima. Sta ora provvedendo a perfezionare un meccanismo che consenta di impedire o di ridurre le possibilità che si ripresentino in futuro le condizioni che hanno portato al mancato pagamento delle retribuzioni, in modo da garantire al personale il regolare trattamento economico.

Juventus U23 su RAI Sport

CAMPIONATO SERIE C 2019-2020
GARA JUVENTUS U23 – MONZA DEL 30 SETTEMBRE 2019 – RAISPORT
La Lega, a modifica di cui ai Com. Uff. n. 7/DIV del 21.08.2019 e Com. Uff. n. 27/DIV del 20.09.2019, ha
disposto che la gara indicata in oggetto LUNEDI’ 30 SETTEMBRE 2019, Stadio “Giuseppe Moccagatta”,
Alessandria, abbia inizio alle ore 21.00, anziché alle ore 20.45.
La gara verrà trasmessa in diretta da RAI SPORT.

Books & Blues

GIOVEDI’ 3 OTTOBRE TORNA IN BIBLIOTECA BOOKS&BLUES
CON UNA SERATA DEDICATA A DOMENICO MUDUGNO

Ritorna, dopo il successo dell’edizione 2018-2019, Books&Blues in Biblioteca, l’ormai “tradizionale” ciclo di incontri in cui si parla, e ovviamente si suona, di libri e di musica, e poi di tutto un po’.
Ad aprire il ciclo di tre incontri che ci porteranno alla fine dell’anno con gli Auguri di Buone Feste tra libri e note musicali, un omaggio ad uno dei più grandi musicisti e interpreti della canzone italiana.

“In una stazione radio del Michigan o dell’Indiana, chi si ricorda, arrivò un signore con il disco mio e lo mandò in onda: il giorno dopo si ebbero duemila telefonate di gente che voleva risentirlo. Lo rimandò in onda: il giorno appresso altre duemila telefonate. L’exploit di Volare nacque così!”
Era l’estate 1958 e la straordinaria fortuna americana di Mr. Volare iniziava quasi casualmente da una radio di periferia: Nel blu dipinto di blu diventò in brevissimo tempo un grandissimo successo, restando saldamente al primo posto nell’hit parade americana per ben tredici settimane consecutive, record tuttora ineguagliato per un disco italiano.
Alla fine di quello straordinario 1958, iniziato con la vittoria al Festival di Sanremo i dati di vendita furono esaltanti, battendo ogni record per un disco italiano: ben 800.000 copie in Italia e oltre 22 milioni nel mondo!
Da quel momento il “mito” di Domenico Modugno, artista poliedrico (decine di film tra pellicole importanti e B movie, sceneggiati televisivi, moltissimo teatro) e autore e interprete di tanta, tantissima musica, diventa inarrestabile: dai primi 78 giri sino alla collezione di oltre trenta LP (diffusi in tutta Europa, negli Stati Uniti e in Sud America) e alle sia pur limitate colonne sonore (ma tra esse figura quelle per Uccellacci e uccellini di Pier Paolo Pasolini).

Per parlare, e suonare, Domenico Modugno ritorna a Casale Monferrato Books&Blues in Biblioteca in una serata dal titolo “Nel blu dipinto di Blues” – Jacopo Tomatis e Nicola Bruno parlano di/suonano Domenico Modugno”.

L’appuntamento è presso la Biblioteca Civica “Giovanni Canna”, via Corte d’Appello 12, giovedì 3 ottobre, alle ore 21.

Jacopo Tomatis, uno dei più importanti musicologi italiani, già ospite di Books & Blues, torna dunque in Biblioteca per parlare di uno dei grandi autori e interpreto della canzone italiana.
Nicola Bruno, talentuosissimo bassista, dialogherà con lui e soprattutto suonerà e canterà alcune canzoni di Modugno, riarrangiandole per l’occasione.
Sarà come sempre presente il direttore artistico di Books&Blues, Paolo Bonfanti.

Progetto scuola sicura

Convenzione per il progetto “Scuola Sicura”
Anno scolastico 2019-2020
L’incontro svoltosi presso il Comando della Polizia Municipale di Alessandria ha ufficializzato, anche per l’anno scolastico 2019-2020 che è da poco inziato, l’attivazione a partire da lunedì 30 settembre della Convenzione “Scuola Sicura”: un tassello importante delle modalità attraverso le quali l’Amministrazione Comunale intende essere vicina al mondo della scuola, agli studenti e, in senso lato, alle loro famiglie.
Il riferimento specifico è quello al tema della sicurezza e la Convenzione “Scuola Sicura” – quale significativo esempio di efficaci sinergie tra Assessorato comunale ai Servizi Educativi e Scolastici, Corpo della Polizia Municipale e Associazioni delle Forze dell’Ordine in congedo – è stata illustrata nel corso dell’incontro alla presenza di Silvia Straneo, Assessore comunale ai Servizi Educativi e Scolastici, di Alberto Bassani, Comandante Vicario della Polizia Municipale di Alessandria e dei rappresentanti delle Associazioni delle Forze dell’Ordine in congedo che si sono rese disponibili per questo anno scolastico, ossia Associazione Nazionale Carabinieri, Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia, Associazione Nazionale Polizia Penitenziaria, Associazione Polizia Municipale in congedo, Associazione Ranger d’Italia e Associazione Polizia di Stato in congedo.
Il progetto — che beneficia del supporto del Gruppo Amag — ha l’obiettivo di promuovere e condividere un servizio importante per il presidio del territorio, complementare a quello già ordinariamente svolto dalla Polizia Municipale di Alessandria.
Gli operatori delle associazioni delle Forze dell’Ordine in congedo coinvolte — ai sensi della Convenzione approvata — saranno impegnati nell’azione di «osservazione davanti le scuole del territorio comunale, durante l’ingresso e l’uscita degli allievi, al fine di preservare e tutelare gli stessi da situazioni di pericolo derivanti dall’eventuale comportamento degli utenti della strada e dalla presenza di persone sospette che con il loro atteggiamento e/o comportamento potrebbero mettere in atto violazioni di norme di legge e di regolamenti. Il suddetto impiego di volontari avverrà sotto la direzione e il coordinamento del Corpo di Polizia Municipale».
Sempre in base alla Convenzione, il personale coinvolto nel progetto «presta la sua opera volontariamente […] e l’attività viene svolta indossando apposita vestizione ad alta visibilità recante lo stemma del Comune di Alessandria e la denominazione specifica del Progetto ed esibendo un tesserino di riconoscimento, anch’esso rilasciato dall’Amministrazione Comunale recante nome e cognome del volontario e la stessa dicitura di cui sopra e garantendo la presenza, compatibilmente con le disponibilità date dai volontari stessi, durante l’ingresso e l’uscita degli scolari al mattino e durante l’uscita pomeridiana, a seconda degli orari svolti dai singoli Istituti, per l’anno scolastico 2018/2019».
Infine «gli incaricati delle Associazioni si impegnano a far pervenire tempestivamente al Corpo di Polizia Municipale segnalazioni circa le osservazioni rilevate qualora nel corso del presidio vengano riscontrate situazioni particolari tali cioè da dover richiedere l’intervento immediato da parte dell’autorità competente: tali situazioni verranno segnale immediatamente al Comando di Polizia Municipale […] o alle altre forze di Polizia operanti sul territorio […] per gli adempimenti di specifica competenza».
L’attività interesserà molti Plessi scolastici di Città e Sobborghi: prevalentamente quelli interessati da traffico viabile per il quale il presidio svolto dai Volontari risulterà decisivo, in supporto all’azione svolta dal Corpo della Polizia Municipale.
«Esprimo ai volontari coinvolti una sincera e profonda gratitudine — ha dichiarato l’Assessore Silvia Straneo, anche a nome del Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco — perché si tratta di un progetto che sottolinea l’azione sinergica nuovamente confermata tra Assessorato Comunale, Corpo di Polizia Municipale e Associazioni delle Forze dell’Ordine in congedo. L’intervento dei volontari sarà infatti utile per ottenere il maggior controllo possibile delle aree in prossimità dei plessi scolastici, non solo per la gestione del traffico, ma anche per l’attenzione che gli stessi potranno prestare a tutte le situazioni anomale che si potranno verificare e che saranno immediatamente segnalate agli organi competenti per l’intervento».
«Sosteniamo con convinzione — ha sottolineato il Comandandante Vicario, Alberto Bassani — la Convenzione, riconoscendo la qualità del progetto collaborativo sotteso: un progetto che, alla luce di quanto verificato dalle diverse Direzioni Scolastiche, mira anche per il corrente anno scolastico a rispondere con efficacia all’esigenza, sempre più sentita, di una presenza davanti alle scuole stesse. Grazie ai volontari, sarà dunque possibile assolvere alla fondamentale funzione di presidio, di ausilio e supporto richiesti, in ausilio ai bambini in ingresso e uscita dai plessi scolastici e ai loro genitori.

Momenti di poesia. Spigoli di vita, di Stefania Pellegrini

Momenti di poesia. Spigoli di vita, di Stefania Pellegrini

Parole nomadi

Spigoli di vita passata
oggi s’affacciano
a tormentare il pensiero
disorientanti cupi.
Avanzano lenti, incerti
a restare
come nubi di un cielo
sfuocato.
Immagini insidiose
nostalgiche paiono
ferme
poi vanno, ma dove?
Il grigiore l’opacità assilla
l’indecisione logora
un tempo che non sa
svegliare spiragli di luce
e mettere a fuoco
il presente .
Stefania Pellegrini ©
( da Isole-END Edizioni)

Momenti di poesia. Tu non ci sei di Grazia Denaro

65393160_2211438502267453_4874726441452830720_n

Il bosco ieri sera

era un fruscio di foglie

e rumore di passi sulla ghiaia.

 

Stamani col batticuore

ho percorso il viottolo

ho ascoltato il bosco

con i suoi tenui sussurri:

il ruscello cantava argentino

nel suo lieve scorrere,

ma tu non c’eri ad aspettarmi

sotto il nostro albero.

 

Sono tornata lentamente

sui miei passi delusa e confusa…

 

stanotte ho udito il lieve canto del vento

che accarezzava le fronde,

ho visto le lucciole

come lampade itineranti

sui rami degli alberi,

ho udito il frinire delle cicale,

il calpestio in giardino

il canto dei grilli

le orme dei tuoi piedi

sull’erba crocchiante,

ed il respiro delle radici

che parlavano alla mia anima.

 

@Grazia Denaro@

Jazzal 2019, la nuova proposta per diffondere il jazz, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

1569016623508-1608753870724884910.jpg

Dopo quattro anni di “Red Note”, la rassegna nata in collaborazione con l’hotel Alli Due Buoi Rossi, l’Alessandria Jazz Club cambia aria e cerca nuove formule per proporre il jazz nella nostra città.
La nuova rassegna si chiama “Jazzal 2019” e si svolgerà da ottobre a marzo al Teatro Parvum in via Mazzini 85. Questa volta la musica non verrà abbinata al cibo e al bere, ma si tratterà di puri e semplici concerti. Il Parvum è già di per sé una realtà molto viva in quanto viene utilizzato quasi giornalmente da numerose associazioni di volontariato per le loro manifestazioni. Il teatro è gestito dall’ Associazione per la Promozione del Volontariato Alessandrino (A.PRO.VA.) la quale si è detta ben lieta di stringere con il nostro club un accordo di collaborazione che permette a noi di avere un luogo idoneo per la nostra rassegna, e ad A.PRO.VA. di…

View original post 358 altre parole

La splendida collezione primavera – estate di Leonarda Nada Nuovo alla Milano Fashion Week, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Una collezione  sublime,  ricca di raffinatezza,  di colori vivaci, tessuti  preziosi  e dettagli  originali, in particolare ricami a mano e piume di struzzo.

Ne scaturisce una femminilità  dolce e vivace al tempo stesso, che sa emozionare.

Questa collezione  primavera – estate  è  ispirata  alla Puglia,  terra natale di Nada, una terra mediterranea,  di cromature   nitide e brillanti , di sapori accesi  e profumi intensi.

La collezione  è  stata accolta con calorosi  applausi durante la sfilata  del 22 settembre al “Milano  Fashion Day “, nell’ambito  degli eventi della Milano Fashion  Week, nella prestigiosa  Sala Liberty del Circolo Filologico Milanese.

View original post

Il programma di “Gagliaudo tra i mercanti “, previsto per il 29 settembre, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

invito bis scacchi in costume_alessandria-1824763810..jpg
PROGRAMMA GAGLIAUDO 2019
21° Edizione Bis

Domenica 29 Settembre

• In piazza Marconi dalle ore 16 alle ore 18
SCACCHI IN COSTUME
DEBUTTO IN CITTA’ DI PARTITA DEGLI SCACCHI VIVENTI A CURA DELL’ASSOCIAZIONE ALERAMICA

• In Galleria Guerci dalle ore 17,30 alle ore 18,30
“BOLLE DI SAPONE – GAGLIAUDO E GLI UMILIATI
Presentazione del libro sulle origini di Alessandria, a cura della Scrittrice Sig.ra Liliana Angeleri.

• In Piazza Marconi, dalle ore 12 alle ore 15
Il GRUPPO ALPINI Alessandria “Domenico Arnoldi” distribuirà agnolotti, salamini alla griglia ed esordirà il “Panino dell’Alpino” a seguire le “Frittelle dell’Alpino Ramognini” fino ad esaurimento. Il ricavato andrà in beneficienza ad Associazione alessandrine

• In via Bergamo (tra via Trotti e corso Roma) dalle ore 17 alle ore 22
“IL CAFFETTINO IN MUSICA”
Aperitivo all’aperto con Dj-Set

• In Piazzetta della Lega, dalle ore 16.30 alle ore 19,
L’ASSOCIAZIONE COUNTRY FEVER animerà con musiche…

View original post 196 altre parole

Mercato europeo 2019 ad Alessandria, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

invito_mercato europeo alessandria_2019-1486122469..jpg

Confesercenti Alessandria: TORNA MERCATO EUROPEO AD ALESSANDRIA ARRICCHITO CON SPETTACOLO GRECO E L’EDIZIONE BIS DI GAGLIAUDO

Il MERCATO EUROPEO si svolgerà in viale della Repubblica ad Alessandria da Giovedì 26 Settembre fino a domenica 29. Giovedì dalle ore 18 alle ore 24 e venerdì, sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 24, con banchi di cibi, bevande, artigianato, giochi e moda provenienti da tutta Europa e da alcuni paesi extraeuropei.

Giovedì 26 settembre, alle ore 19 ci sarà l’inaugurazione dell’atteso appuntamento con il “Mercato Europeo”.
“L’Italia è il punto di incontro delle cucine di tutto il mondo, Alessandria conferma l’appuntamento con i sapori e i profumi invitanti, proposti dagli oltre 60 espositori del Mercato Europeo- dichiarano Manuela Ulandi e Michela Mandrino, presidenti Procom e Confesercenti.
Saranno infatti presenti operatori provenienti da Spagna, Francia, Germania, Polonia, Olanda, Belgio, Grecia, Finlandia, Ungheria, Slovenia, Scozia ed, ovviamente, Italia. Ospiti internazionali…

View original post 236 altre parole

CINQUE GATTINI COLORATI

Uno si chiamava Gino
era quello piccolino,
l’altro era Mariolino,
quello più birichino,
uno si chiamava Aldo
e aveva sempre caldo,
uno ancora era Pinetta
un dolce micetta
l’ultimo, ma non per importanza
si chiamava Lanza
e non si sapeva che nome fosse
che a pronunciarlo faceva venir la tosse.
Erano cinque piccoli gattini colorati
che vivevano appartati
in una casa abbandonata
dove Pinetta c’era pure nata,
una stanza per mangiare
e un letto grande per riposare,
altre stanze abbandonate
per passarci le giornate
e per cibo c’era la Martina
una cara e dolce bambina
che abitava proprio li vicino
e pensava a loro un pochino.
A destar le notti e i giorni
era un topolino nei dintorni
che fugace e astutamente
gli rubava il cibo e non lasciava niente,
lui arrivava di soppiatto
e lasciava a bocca asciutta ogni gatto.
Bisognava trovare la soluzione
per porre fine a quella situazione!
Una notte tutti e cinque i gattini
fecero finta di dormire chiudendo i loro occhini,
il topo arrivò com’era solito di soppiatto
ma trovò ad aspettarlo un altro grosso gatto,
era il gatto del villaggio, Sansone il rosso,
che se ti saltava addosso
non rimaneva niente che potesse a lui sfuggire
se non la voglia di morire,
e così quando il topo vide quel gigante
in un attimo si fece errante
e da quel giorno non venne più a disturbare
e del cibo dei gattini a mangiare.
Erano cinque gattini colorati
erano soli ma molto fortunati,
avevano Sansone come personale difesa
e Martina che faceva loro la spesa.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine web:Watercolour of six kittens in a canopied bed woken by a mouse (circa 1900) by George Hope Tait.

Letarghya: il nuovo sci- fi crime di Andrea Di Bartolo si presenta a Serravalle, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

letarghya_27 settembre 2019916043114..jpg

COMUNE DI SERRAVALLE SCRIVIA
Provincia di Alessandria

Assessorato alla Cultura
Area Servizi alle persone e alla comunità

Serravalle Scrivia
Letarghya. Il nuovo sci-fi crime di Andrea Di Bartolo
Venerdì 27 settembre in Biblioteca

Venerdì 27 settembre, alle 21.00, presso la Biblioteca comunale “Roberto Allegri” di Serravalle Scrivia, verrà presentato “Letarghya”, il nuovo thriller fantascientifico di Andrea di Bartolo.

Neo Vegas 2027: una città avveniristica e corrotta, avvolta nella pioggia e nella nebbia, apparentemente quasi deserta. Tutti gli abitanti sono stati sottoposti al letargo forzato di sei mesi, dopo essere stati modificati geneticamente dal farmaco LW426: è il destino comune dell’intera umanità, programmato poter sfruttare il meno possibile le ridottissime risorse naturali del pianeta Terra. Jonathan Bane, un poliziotto addetto al recupero degli umani in fuga dal loro stato artificiale di letargici, si imbatte in un’organizzazione terroristica dalla cui sconfitta dipende il destino dell’umanità. Una terribile verità sul presente e sul…

View original post 139 altre parole

Orchestre bavaresi e musica live al Paulaner Oktoberfest, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Orchestre bavaresi e musica live oltre a birra e piatti tipici al Paulaner Oktoberfest Alessandria
“Alpen Vagabunden” e “Ansambel Juhej” protagoniste con le migliori cover band del momento

1569326792640-1547207859-949438879.jpg

04) 19.09.2019 – La birra e i piatti tipici della tradizione bavarese non saranno gli unici protagonisti della tanto attesa prima edizione del Paulaner Oktoberfest Alessandria, in programma da giovedì 17 a lunedì 28 ottobre nell’area ex piazza d’Armi, in viale Milite Ignoto. Il grande padiglione coperto e riscaldato da 2.700 metri quadrati ospiterà, infatti, tanta musica dal vivo durante tutte le giornate dell’evento. Gli “Alpen Vagabunden” e gli “Ansambel Juhej” sono i due gruppi bavaresi scelti per animare con il loro folklore le cene quotidiane – e anche i pranzi nel fine settimana – del vasto pubblico atteso nel corso delle dodici giornate della manifestazione. Inoltre, nei due week end di apertura sono stati programmati quattro appuntamenti di musica live con…

View original post 339 altre parole

Mostra Morbelli: ultimo fine settimana di apertura, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Mostra Angelo Morbelli pittore del Monferrato: ultimo fine settimana di apertura

Inaugurata lo scorso 18 maggio 2019 nella Sala dell’Ottocento al Museo Civico di Casale Monferrato, la mostra dedicata al maestro divisionista Angelo Morbelli si sta avviando verso la chiusura con un ottimo riscontro di pubblico e di gradimento.
Gli ultimi giorni per visitarla saranno giovedì 26, venerdì 27, sabato 28 e domenica 29 settembre con i consueti orari del Museo. Sono disponibili gli ultimi cataloghi della mostra editi da Sagep al prezzo di 15 euro.
Domenica 29 settembre, in occasione della chiusura della mostra, si terrà un particolare finissage: alle ore 17 nel Chiostro di Santa Croce il Collettivo Teatrale CET, con l’intervento recitato da Marco Bersano, renderà omaggio al pittore con un breve monologo teatrale incentrato sulla vita del Morbelli e sulla sua attività pittorica. A seguire si terrà una visita guidata alla mostra a cura del conservatore…

View original post 340 altre parole

Operazioni dei Carabinieri in provincia, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Carab ok

Compagnia Carabinieri di Novi Ligure:

Serravalle Scrivia – Commettono furti all’Outlet: denunciati sei ragazzi in gita scolastica.
Domenica pomeriggio, i Carabinieri di Novi Ligure e Capriata d’Orba, a seguito di intervento presso il centro commerciale “Outlet” di Serravalle, hanno denunciato per il reato di furto in concorso sei giovani montenegrini in gita scolastica. Nella circostanza, la vigilanza aveva individuato un gruppo di sei ragazzi, due dei quali minorenni e gli altri di 18enni, sospettati di avere rubato dei capi di abbigliamento da un punto vendita di abiti sportivi. All’arrivo dei Carabinieri, il gruppo è stato trovato effettivamente in possesso di capi di abbigliamento sportivo per un valore totale di 300 euro. I giovani hanno approfittato del fatto che il negozio fosse molto affollato, ma non hanno eluso la vigilanza che li ha notati entrare e uscire ripetutamente dall’esercizio in modo sospetto.

Serravalle Scrivia – Commette un furto all’Outlet: arrestato un…

View original post 791 altre parole

Giornata Nazionale AIDO con CamminAido, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

locandina 2019 8163_1-537413538..jpgIl Comune di Castelletto Monferrato dedica un sentiero per sensibilizzare alla donazione organi
Giornata Nazionale Aido con CamminAido

In tutta Italia il 28 e 29 Settembre si svolgeranno le Giornate Nazionale AIDO.
In provincia di Alessandria saranno decine i punti informativi. Nel Monferrato nella Giornata di domenica si svolgerà anche la seconda edizione di CamminAIDO, camminata non competitiva.
La prima edizione fu dedicata a Marco, giovane a cui è titolato il Gruppo Comunale di Alessandria. Quella della prossima domenica sarà invece nel nome di Martina e si svolgerà a Castelletto Monferrato.
Martina Scaglione è mancata il 25 aprile 2006 ed aveva espresso la volontà di donare gli organi. La malattia non ha consentito questo grande gesto di generosità. Il suo esempio ha suscitato in paese l’impegno di tanti volontari verso l’attività di AIDO, a cominciare dalla sorella, presidente del Gruppo Intercomunale Castelletto-San Salvatore Monferrato, dai genitori Marinella e Antonio, dal…

View original post 432 altre parole

Settembre di gala per Alessandria Barocca e non solo, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

1568634419855-1422383862188757847.jpg

Settembre di gala per Alessandria Barocca e non solo
Nella chiesa di Sant’ Alessandro (AL),  il 19 settembre, alle 21, sesto appuntamento con il X Festival Internazionale di Musica “Alessandria Barocca e non solo…” promosso dall’Associazione Pantheon sotto la direzione artistica di Daniela Demicheli. L’evento, organizzato in collaborazione con il Convegno di Cultura ‘Beata Maria Cristina di Savoia’, vede come protagonista l’Ensemble Barocco “L’Archicembalo”, gruppo ospite in residenza, che dedicherà il concerto ad uno dei massimi esponenti della musica barocca, Johann Sebastian Bach ed al clavicembalo, strumento principe dell’epoca.

BARTOLOMEO BERNARDI, IL VIOLINISTA DEL CARMINE
Sabato 21 Settembre, alle ore 21, presso la Chiesa di San Carlo, il X Festival Internazionale di Musica “Alessandria Barocca e non solo…”).in collaborazione con il Comune di Castellazzo Bormida, vede come protagonista l’eclettico ensemble “I solisti ambrosiani”, con una monografia del compositore bolognese Bartolomeo Bernardi, il violinista del Carmine.
Una serata di grande impatto…

View original post 50 altre parole

Un grande settembre musicale per il festival “ALESSANDRIA BAROCCA E NON SOLO…” 

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Un grande settembre musicale per il festival “ALESSANDRIA BAROCCA E NON SOLO…” 

Riprende, dopo la pausa estiva, il Festival Internazionale “Alessandria Barocca e non solo…” con un settembre musicale di estremo interesse per coloro che amano il grande repertorio barocco quanto di sicuro per chi vi si avvicini da neofita, sia per la ricchezza dei programmi proposti, sia per la maestria degli interpreti.

Sabato 8 settembre, infatti, l’Ensemble barocco “L’Archicembalo”, reduce da una fortunata stagione di successi internazionali, sarà protagonista ad Alessandria, presso l’Associazione Cultura e Sviluppo, in Piazza F.De Andrè 76, di “Trame sonore tra ‘600 e ‘700”, un concerto dedicato interamente alla musica italiana, regina indiscussa del periodo barocco. Il “tour” musicale prevede varie tappe: A Venezia, patria del vulcanico A.Vivaldi, Lucca, città che diede i natali al fantasioso ed imprevedibile F.Geminiani, Napoli, in cui si formò N.Jommelli, in vita, più famoso di J.S.Bach e Palermo, ove…

View original post 370 altre parole

FRAGILI MOMENTI

Erano sottili posizioni degli istanti,
percezioni fini sulle nuvole, bianchi,
pulviscoli di stelle frantumate,
memorie abbandonate.
Erano minuziosi e argentei pensieri
quelli d’oggi e di ieri,
una vela sul torrente chiaro
e io a spingerla col fiato ignaro,
che la vita oltre la riva
spesso e sempre porta alla deriva.
Erano frazioni, note, pause e lamenti
erano soltanto fragili momenti.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine web: @Alfred Ehrhardt (1901 – 1984)

Festa di San Michele Arcangelo

“Festa di San Michele Arcangelo, Patrono della Polizia di Stato”
Sabato 28 settembre 2019

Sabato 28 settembre p.v. verrà celebrata la Festività di San Michele Arcangelo, Patrono della Polizia di Stato, nella ricorrenza del 70° anniversario della Bolla Papale “Providentissimus Deus” atto con il quale Papa Pio XII proclamava solennemente San Michele Arcangelo, Patrono delle Guardie di P. S.

Quest’anno la celebrazione si svolgerà secondo il seguente programma:

• ore 09.20 circa, presso il Sacrario ai Caduti della locale Questura, avverrà la Benedizione e la Commemorazione dei Caduti della Polizia di Stato, officiata dal Cappellano Prof. Don Augusto PICCOLI;

• 09.45 circa presso la Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato, la Caserma “Antonio Cardile”, alla presenza dei gentili ospiti, sarà celebrato il rito solenne dell’alzabandiera a cura degli Allievi Agenti frequentatori del 206° e 208° corso;

• A seguire verrà deposta una corona commemorativa in onore dei Caduti della Polizia di Stato donata dalla locale Sezione A.N.P.S., presso il relativo monumento ai Caduti della Scuola Allievi Agenti;

• Alle ore 10.40 circa, all’interno della Cappella della Scuola di Polizia, sarà celebrata la Santa Messa Solenne officiata dal Vescovo di Alessandria Monsignor Guido GALLESE, coadiuvato dal Cappellano della Polizia di Stato Don Augusto PICCOLI. La liturgia sarà animata dalla Corale Interparrocchiale di Spinetta Marengo, Bettale e Castelceriolo.

• Al termine della funzione religiosa, presso l’Aula Magna “Luigi Calabresi” della Scuola di Polizia verrà celebrato il 50^ anniversario della fondazione della Sezione Provinciale di Alessandria dell’A.N.P.S. (Associazione Nazionale Polizia di Stato) presieduta dal Cav. Angelo NESE cui seguirà un momento conviviale con gli intervenuti.

Si evidenzia, inoltre, che quest’anno, la celebrazione della Festività di San Michele Arcangelo si accompagnerà allo scoprimento della targa donata dal F.A.I. Alessandria in occasione della Concorso i “Luoghi del Cuore FAI 2018 ” conclusosi con il 1^ posto Regionale della Scuola di Polizia e l’11^ in Italia, su oltre 33.000 siti.
Alle ore 10.10 circa, all’ingresso della struttura (fronte porta Carraia) verrà per la prima volta esposta la suddetta targa alla presenza delle Autorità Religiosi e Comunali, del Signor Questore Dr. Michele MORELLI, del Direttore della S.A.A. Dr. Michele MOLLO, con la partecipazione di una rappresentanza delle scolaresche e cittadinanza.

#poliziadistato #essercisempre

@questuraalessandria

#100 giorni

#100giorni. Promesse (già) non mantenute.

I primi cento giorni del nuovo governo cittadino sono trascorsi. Ed è doveroso fare un primo punto rispetto alle promesse scritte e più volte ripetute con grande enfasi dal sindaco e della compagine “Casale in Testa” sia tramite i media sia negli incontri pubblici.
8 punti per 100 giorni, letti e riletti, sentiti e risentiti, in primavera e nella prima parte dell’estate, in campagna elettorale e nelle primissime settimane della nuova amministrazione. Un’enfasi comunicativa che dopo le prima settimane, con il procedere dell’estate, è andata via via calando fino a scomparire.

Delle promesse fatte cosa è stato fatto davvero? Cosa è stato o sarà relazionato?

Domande che vanno ben oltre il pregiudizio politico e mettono al centro una prima verifica sia della capacità di dare seguito con i fatti alle parole sia della credibilità dell’amministrazione rispetto ai cittadini.

– Cercate di promettere un po’ meno di quello che pensate di realizzare se vinceste le elezioni – con questa frase di Alcide De Gasperi, padre fondatore della Costituzione vogliamo dare un consiglio all’Amministrazione cittadina affinché corregga il tiro nel futuro.

Entriamo nel merito degli otto punti promessi nei primi 100 giorni.

1. Pulizia generale straordinaria delle strade, dei marciapiedi, delle piazze.
Non si registrano cambiamenti degni di nota. Sono state condotte alcune lodevoli iniziative a inizio mandato di sensibilizzazione della cittadinanza. Esperienze, però, estranee a una continuità e a una progettualità di manutenzione in grado di dare una risposta all’ampio e variegato territorio della città.

2. Manutenzione straordinaria arredo urbano, aree verdi e parchi giochi.
Già nelle prime settimane di amministrazione tramite mezzo stampa si sono susseguite molteplici e contraddittorie dichiarazioni da parte del sindaco, del vice-sindaco e dell’assessore all’ambiente. Un primo segnale di quello che si è dimostrato essere, almeno fino a ora, la mancanza di una visione e di una progettualità consapevole e condivisa dalla stessa Giunta.

3. Più sicurezza. Presenza della polizia locale nelle aree critiche della città e fine delle zone franche.
Che cosa è stato fatto nella sostanza oltre agli annunci? Del decreto e della modifica al regolamento della polizia urbana ne abbiamo già dibattuto, evidenziandone tutte le contraddizioni e le carenze applicative. Rispetto alla promessa di presenza della polizia locale nelle zone critiche, cosa è cambiato in città, nei quartieri, nelle frazioni? Sarebbe benvenuta una relazione di quanto fatto da parte dell’amministrazione.

4. Censimento del patrimonio disponibile pubblico e privato per insediamento nuove imprese e assunzioni manager commerciali per vendita aree.
Non si sono riscontrate nuove azioni rispetto a quelle già svolte in passato. Sarebbe benvenuta una relazione di quanto fatto da parte dell’amministrazione, per essere più precisi nella valutazione.

5. Attivazione del quoziente famigliare per il sostegno delle famiglie con figli.
Non risultano alcune azioni intraprese. Anche in questo caso, aspetteremmo una relazione da parte dell’amministrazione e degli assessorati competenti.

6. Istituzione di Consigli di Partecipazione in quartieri e frazioni.
Non risultano alcune azioni intraprese. Questo è stato sicuramente uno dei temi più enfatizzato e promesso nei media e negli incontri pubblici con i cittadini, sul quale la nuova amministrazione ha costruito una forte propaganda.

7. Festa dello Sport in centro storico con le 80 associazioni sportive della città.
Perché annunciare di fare la festa dello sport con 80 associazioni? Vi hanno aderito in 35, meno della metà di quanto assicurato dall’amministrazione in campagna elettorale.
Sarebbe stato un punto, magari discutibile e perfettibile nelle modalità, ma comunque raggiunto.

8. Nuova Festa del Vino con concerti, spettacoli e intrattenimento in varie aree della città.
La Festa del Vino è un appuntamento molto sentito e partecipato che questo anno ha avuto alcuni elementi di cambiamento. In questa edizione come cinque anni fa, al cambio di amministrazione, ci sono state novità. Chiaramente un percorso di rinnovamento sostanziale andrà meglio strutturato con un progetto chiaro da sviluppare in alcuni anni.

Se sugli ultimi due punti possiamo convergere su un riscontro tangibile, sugli altri punti registriamo il non raggiungimento degli obiettivi e su alcuni un nulla di pervenuto.

Come coalizione “Casale nel Cuore” in campagna elettorale non abbiamo parlato dei 100 giorni, perché quel periodo sarebbe stato per noi prezioso per porre la basi solide di un profondo rinnovamento che non avrebbe potuto partire se non da un attento studio e da una programmazione strutturata.

#100giorni. Promesse (già) non mantenute.

Gruppo Consigliare Partito Democratico

L’oktoberfest ad Alessandria

Fuochi artificiali, Luna Park, Family Day e doppia Santa Messa all’Oktoberfest Alessandria
Giostre a metà prezzo nei week end e doppio spettacolo piromusicale in apertura e chiusura

05) 26.09.2019 – Il Paulaner Oktoberfest Alessandria non è solo birra: è una vera e propria festa in stile bavarese, fatta di cibo, attrazioni per grandi e piccoli e momenti di spettacolo con musica e fuochi d’artificio. Dopo la parata inaugurale che prenderà il via alle ore 17,30 di giovedì 17 ottobre, l’appuntamento è alle ore 22 per il grande spettacolo piro-musicale di apertura dell’evento che per 12 giorni porterà aria di festa in città. I fuochi d’artificio si ripeteranno anche nella serata conclusiva di lunedì 28 ottobre. Inoltre, un grande Luna Park ricco di attrazioni per tutte le età accoglierà i visitatori nell’area verde attrezzata situata all’ingresso. Ma l’unico Oktoberfest ufficiale Paulaner di Alessandria è anche tradizione e, proprio come avviene a Monaco di Baviera, nelle due domeniche della manifestazione verrà celebrata la Santa Messa alle ore 11 all’interno dell’area dell’Oktoberfest.
Due grandi spettacoli piro-musicali con affascinanti giochi di luce ed effetti sonori – il primo nella serata inaugurale e il secondo nella serata di chiusura – illumineranno il cielo di Alessandria, per festeggiare al meglio l’inizio e la fine della più grande festa della birra della provincia. Il parco divertimenti di Oktoberfest Alessandria sarà aperto tutti i giorni, a partire dalle ore 15 e nel week end dalle ore 11, e prevede l’interessante iniziativa dei “Family Day”, ovvero le attrazioni a metà prezzo, sia per adulti che per bambini, durante i sabati e le domeniche di apertura. Divertimento assicurato per tutti, con ben trenta attrazioni, tra cui l’antica giostra dei cavalli, le classiche giostre a catene, gli autoscontri, i dischi volanti, ed una ruota panoramica di ben 25 metri di altezza, da cui ammirare il panorama della città. Per i più audaci, immancabili le giostre da brivido e adrenaliniche, mentre per i più piccoli la scelta è tra tappeti elastici, la casa degli specchi, e colorate giostre con la coda da “acchiappare”. La Santa Messa cittadina, come da tradizione all’Oktoberfest originale di Monaco di Baviera, si terrà nel parco dell’evento davanti al padiglione (in caso di maltempo, al suo interno), alle ore 11 di domenica 20 e domenica 27 ottobre e sarà celebrata dal cappellano della Polizia Stradale, Don Augusto Pietro Piccoli. Tutti gli aggiornamenti sul sito web e sui canali social dell’evento.

La stagione al teatro Alessandrino

La Stagione 2019-2020
del Teatro Alessandrino

L’incontro odierno, presso il Teatro Alessandrino, ha ufficializzato la Stagione 2019-2020 del Teatro Alessandrino: una serie di date e di spettacoli particolarmente interessanti per un pubblico vasto che, nuovamente per la prossima Stagione, il Teatro di via Verdi 12 ad Alessandria saprà coinvolgere con efficacia.
Presenti all’incontro l’Assessore Comunale alle Manifestazioni ed Eventi, Cherima Fteita che ha portato i saluti del Sindaco della Città di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, e dell’intera Amministrazione Comunale.
«Il ruolo da decenni svolto dal Teatro Alessandrino “nella” e “per” la comunità alessandrina nell’ambito della promozione artistica e culturale va ampiamente riconosciuto – ha dichiarato l’Assessore Cherima Fteita – e oggi l’Amministrazione Comunale non poteva mancare a questo importante appuntamento. Il percorso artistico proposto dalla Stagione Teatrale 2019-2020 è di grande prestigio e Alessandria è orgogliosa di fruire di un Teatro, quale il Teatro Alessandrino, che rappresenta senza ombra di dubbio un’eccellenza del nostro territorio».
Insieme all’Assessore Fteita, Paolo Pasquale, Titolare e Amministratore Unico del Teatro Alessandrino, e Massimo Bagliani, Direttore artistico della Stagione Teatrale 2019-2020 che ha condotto, con maestria e professionalità, la presentazione dettagliata di tutti gli eventi della nuova Stagione Teatrale.
Le peculiarità del programma sono così sintetizzabili: otto eventi “+ uno” che si articolano dal 14 novembre 2019 (Anna Finocchiaro) al 30 marzo 2020 (Vittorio Sgarbi).
All’interno di questo arco temporale una serie diversificata di proposte di interessante rilievo culturale (dalla commedia, agli spettacoli acrobatici, dai tanghi all’opera buffa rossiniana…) e correlate al prestigio e alla notorietà degli interpreti.
Questo dunque il programma della Stagione Teatrale 2019-2020:
 14 novembre – Angela Finocchiaro in “Ho perso il filo”
 31 dicembre – “The Black Blues Brothers” (uno spettacolo acrobatico, comico, musicale)
 11 gennaio – “Grease”
 21 gennaio – Gabriella Pession e Lino Guanciale in “After Miss Julie”
 8 febbraio – Tanguero Guillermo Berzins e Orchestra Corazon de Tango in “Tango Fatal”
 22 febbraio – Vanessa Incontrada e Gabriele Pignotta in “Scusa sono in riunione… Ti posso richiamare?”
 13 marzo – Opera Buffa di Gioachino Rossini “Il Barbiere di Siviglia”
 30 marzo – “Raffaello”: uno spettacolo con Vittorio Sgarbi
A questi otto spettacoli e proposte si aggiunge quello in programma venerdì 8 novembre 2019 dal titolo “Una bossa per te”: un evento straordinario (ad entrata libera) in cui la cantautrice brasiliana Daniella Firpo interpreta la musica di Roberto Grignolio.

Il “Cinema Teatro Alessandrino” è stato inaugurato il 19/3/1966 per volontà del fondatore
Sig. Giuseppe Pasquale.
Prevalentemente sala cinematografica la struttura ha visto agli inizi degli anni 70 anche una successione di spettacoli teatrali di grande livello.
Sul palcoscenico si sono esibite le più grandi compagnie teatrali del tempo. Si ricordano i grandi spettacoli di Walter Chiari, Gino Bramieri, Macario, e i concerti di Mina e Giorgio Gaber.
Tantissimi anche gli spettacoli denominati “avanspettacolo” che venivano effettuati ogni 15 giorni il lunedì ottenendo grande successo in quanto lo spettatore poteva oltre che ad assistere a uno spettacolo di teatro leggero vedere anche un film.
Ad oggi sono tante le compagnie che si esibiscono ancora sul nostro palcoscenico sia per quanto riguarda la prosa, i saggi di danza, le rappresentazioni studentesche e i concerti.

Info:

Teatro Alessandrino
Via Verdi 12, Alessandria
Telefono: +39 0131 252644
E-mail: cinema.alessandrino@libero.it
http://www.cinemalessandrino.it

Breve Racconto: Natale a Trieste di Antonino Schiera

Il mare di Ustica
Il mare di Ustica

A mio zio Giacomo

La nave della Marina Italiana, lasciò il porto di Trieste per una nuova esercitazione in mare aperto. La seconda guerra mondiale, era terminata da circa venti anni, ma la memoria dell’uomo spesso è rancorosa nella sua pervicacia. Cosicché le armi avevano smesso di tuonare, ma non per sempre. La mano era sempre pronta a premere nuovamente il grilletto. La minaccia di una nuova guerra era sempre presente e gli stati che fino a qualche anno prima avevano combattuto tra di loro, continuavano a mostrare i muscoli attraverso il dispiegamento di forze militari. Milioni di morti, sofferenza, distruzione, disperazione non erano bastati a placare definitivamente gli animi.

Mancavano pochi giorni al Natale del 1964. Francesco era imbarcato su una nave da guerra italiana, che in quel tempo di precaria tregua, serviva da deterrente e da monito contro nuovi potenziali conflitti. Stava svolgendo il servizio militare nella città della bora, 18 mesi lontano da casa. La sua famiglia viveva in Sicilia nel capo opposto, verso sud, dello stivale.

Pola_(incrociatore)_-_foto_ufficialeNell’animo di Francesco, albergavano due sentimenti contrastanti: da un lato provava nostalgia per la sua mamma, per il suo papà e per i suoi fratelli rimasti nella terra natia. Dall’altro lato, invece, viveva con gioia la possibilità di esplorare, di conoscere nuovi mari, nuove terre e nuove genti, ma anche le usanze e le tradizioni di altri popoli. Insomma poteva vedere il mondo attraverso gli occhi non solo suoi, ma anche di tutte le nuove persone che aveva modo di conoscere.

Aveva un animo sensibile Francesco. Spesso vergava poesie, non le scriveva nemmeno, ma rimanevano nella sua mente: gli facevano compagnia nei momenti di solitudine, quando le ripeteva come una nenia. Per la prima volta nella sua vita osservava le luminarie, le stelle ed i riverberi di luce dei presepi da una prospettiva diversa, dal mare. Una grande novità per lui, dato che non era abituato a navigare in mare, che aveva reso originale e che percepiva come fosse le braccia di una mamma, che culla il suo bambino. Continua a leggere “Breve Racconto: Natale a Trieste di Antonino Schiera”

I segreti del cuore: presentazione

https://alessandriatoday.files.wordpress.com/2019/09/i-segreti-del-cuore1.jpg

Ho reso omaggio ai seguenti autori: William Shakespeare, Sofocle, Agostino Degas, Dante Alighieri, Goethe, Catullo, Lao Tzu, Tagore, Casanova, Victor Hugo, rispettando i diritti d’autore degli stessi, in quanto trascorsi 70 anni dalla loro scomparsa.

Questa è un’opera di fantasia. Qualsiasi riferimento a fatti o persone della vita reale è puramente casuale.

 

e se davvero esiste un legame indissolubile,

neanche gli eventi, la lontananza

riusciranno a separarci.

Ci incontreremo là dove finisce il tempo…

per non perderci ancora…

per non perderci di nuovo…

 

 

a volte, quando pensiamo di aver trovato la nostra anima gemella,

questa è già impegnata in un’altra relazione sentimentale,

o semplicemente, non si ricorda più di noi

e ci lascia andare via, per sempre Continua a leggere “I segreti del cuore: presentazione”