Ho visto che le nuvole
sono diverse oltre questi vetri,
bianche come sempre
ma più vaporose,
forse perchè le sento attraverso
un ricordo di passato
che si è fermato come un quadro,
appeso e insignificante,
che riserva sempre fresche
delle mele rosse e mature.
Ho notato che un alito
di vento si presenta
oltre questa finestra
nel muovere quei pochi rami
persi delle foglie
da un autunno un po’ precoce
che è lo stesso
che mi assale.
Ho visto che l’azzurro è difficile
poterlo anche immaginare
tra due vetri opachi dall’usura
di essere guardati.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine web: “Frostbitten”, 1962, Andrew Wyeth.