Roby Novello e Giuseppe Cavallaro ci presentano il progetto “L’ occhio fotografico nella pittura”, di Lia Tommi

Alessandria: Giovedì 3 ottobre 2019 , alle ore 18,00 è  stata inaugurata presso il CAFFÈ ALESSANDRINO, in  Piazza Garibaldi, 39  ad Alessandria,
la mostra Fotografica con  presentazione  del libro omonimo
“L’OCCHIO FOTOGRAFICO NELLA PITTURA ”, nell’ ambito  del
progetto di Roby NOVELLO e Giuseppe CAVALLARO

Schermata 2019-09-28 a 16.05.14.png

La mostra presentata, insieme al relativo libro,  ci raccontano  gli autori, rappresenta un singolare progetto che si propone, attraverso immagini fotografiche, di rendere partecipi i visitatori dell’ambiente intimo, emozionante e creativo quale più essere lo studio privato di sette grandi Artisti del nostro territorio .

I sette pittori torinesi sono:

Ciro Palumbo
Anna Borgarelli
Silvio Brunetto
Renata Ferrari
Claudia Giraudo
Adelma Mapelli
Bruno Molinaro

Durante    l’inaugurazione è  stato     presentato anche il libro  “L’OCCHIO FOTOGRAFICO NELLA PITTURA” (sette pittori torinesi fotografati nei loro studi)

Chiediamo cosa si propone questo progetto.

Ci spiegano che si è voluto far interagire l’arte fotografica con le arti
decorative cercando quegli spunti creativi che derivano dalla visita dei singoli atelier.
In questa sorta di “diario-relazione” era  intenzione raccontare le sensazioni e le emozioni che hanno raccolto nell’interazione partecipata con loro ma, soprattutto, registrare quella specie di magia che scaturisce nei luoghi dove nasce e si materializza l’ispirazione artistica.

Si trattava di un progetto  che presentava varie difficoltà,  coinvolgeva  anche alcuni artisti di fama internazionale e complessivamente  ha richiesto un anno e mezzo  circa di tempo.

Alcuni artisti, come Brunetto,  Molinaro, Borgarelli,  hanno fatto “scuola” a Torino, mentre Palumbo  , più innovativo,  dipinge su pannelli di legno  da lui costruiti  e , come si vede nelle immagini,  trae ispirazione  fumando  il sigaro.

I  due fotografi confessano  che ogni volta partivano alla volta  di  Torino con iniziale scetticismo, poi ne tornavano con profondo entusiasmo e soddisfazione,  dopo essere stati accolti  con amicizia  e piccole attenzioni ed essere entrati in una quotidianità  che racconta la singola  persona . Continua a leggere “Roby Novello e Giuseppe Cavallaro ci presentano il progetto “L’ occhio fotografico nella pittura”, di Lia Tommi”

Bigliettazione Integrata Pimonte: il nuovo sistema di AMAG Mobilità, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Bigliettazione Integrata Piemonte (BIP), si avvicina la data di avvio del nuovo sistema. Dal mese di settembre gli abbonamenti potranno
essere emessi ed utilizzati solamente con la tessera elettronica
Le nuove card sostituiranno gli abbonamenti cartacei.
AMAG Mobilità invita chi non l’avesse ancora fatto a recarsi negli uffici per espletare le pratiche in tempo utile.

foto: Radio Gold

Il BIP, sistema di bigliettazione elettronica della Regione Piemonte che consente agli utenti di accedere in modo semplificato ai diversi servizi di mobilità attivi sul territorio regionale, diventerà pienamente operativo ad Alessandria a partire dal 9 settembre. Da questa data AMAG Mobilità non rilascerà più agli abbonati il consueto ticket cartaceo, ma ciascun passeggero dovrà dotarsi di una tessera elettronica, valida per ogni tipologia di abbonamento o di biglietto multi corse.

L’azienda ha predisposto la possibilità di ottenere la tessera elettronica già a partire dal 1 agosto u.s. prevedendo per tutto il…

View original post 560 altre parole

Tutto il gusto della nocciola, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

fiera-11210988165.jpg

Incontro dedicato alle qualità organolettiche della tonda gentile del Piemonte
A Gabiano un fine settimana dedicato a “Tutto il gusto della nocciola”
Con Coldiretti, sabato 21 e domenica 22 al mercato ortofrutticolo della Piagera

Tutto pronto per il diciassettesimo compleanno della Fiera Mercato della Nocciola Piemonte che ogni anno si svolge con rinnovato interesse da parte di esperti del settore e di pubblico alla Piagera di Gabiano, in Val Cerrina, in collaborazione con Coldiretti Alessandria.
Formula che vince non si cambia, dopo il successo degli ultimi due anni torna anche per questa edizione 2019 l’appuntamento su due giornate.
Un fine settimana all’insegna della valorizzazione delle qualità organolettiche, per gusto, sapore, aroma e persistenza della Nocciola Tonda Gentile del Piemonte.
Obiettivo dell’incontro dare importanti informazioni sia per quanto riguarda le tecniche colturali come la raccolta, la difesa sanitaria o la potatura e sia per quello che concerne l’aspetto della commercializzazione, con…

View original post 310 altre parole

Bigliettazione integrata Piemonte, diventa più semplice il nuovo abbonamento elettronico, di Lia Tommi

Alessandria: Bigliettazione Integrata Piemonte (BIP), diventa più semplice adottare il nuovo abbonamento elettronico

Al fine di agevolare i rinnovi degli abbonamenti, AMAG Mobilità ha commissionato lo sviluppo di un’area web e di un’app per poter acquistare i biglietti di corsa semplice e gli abbonamenti in tutta comodità da qualsiasi luogo, a qualsiasi ora e in qualsiasi data.

Oggi è stata effettuata dal fornitore prescelto la prima presentazione; in attesa dei necessari sviluppi software e del completamento delle pratiche amministrative ed autorizzative necessarie per arrivare all’effettivo rilascio delle procedure, sono state anche identificate le possibilità attuabili fin da subito.

Per evitare di recarsi agli sportelli AMAG, si suggerisce agli abbonati già in possesso di tessera di procedere secondo i seguenti semplici passaggi che consentiranno il rinnovo dell’abbonamento:
1. compilazione del modulo di richiesta debitamente compilato e sottoscritto e reperibile sul sito web di AMAG Mobilità;
2. presentazione copia del documento che certifica l’avvenuto pagamento tramite bonifico bancario all’IBAN IT29V0311110400000000000586;
3. presentazione copia di un documento di identità in corso di validità, dell’intestatario dell’abbonamento. Continua a leggere “Bigliettazione integrata Piemonte, diventa più semplice il nuovo abbonamento elettronico, di Lia Tommi”

I segreti del cuore: marzo (parte 2)

https://alessandriatoday.files.wordpress.com/2019/10/i-segreti-del-cuore1-1.jpg

https://alessandriatoday.files.wordpress.com/2019/10/marzo1.jpg

 

Quando capita una tentazione che fare? Cedere o resistere? Dilemma! Domani vado in centro. Shopping? Forse! Sarò sempre come la coccinella portafortuna: meno bene mi vuoi, più te ne voglio. Verità? Dov’è la verità? Mille domande, nessuna risposta. E se un giorno ci incontreremo, sarà sicuramente nei nostri sogni, al di sopra del cielo e delle stelle. Continua a leggere “I segreti del cuore: marzo (parte 2)”

Alessandria a Expotravel 2019

Alessandria presente ad Expotravel 2019, la Fiera Internazionale sul Turismo ad Ekaterinburg in Russia

Giunta alla 23^ edizione, Expotravel 2019 – la Fiera Internazionale specializzata sul Turismo che si svolge ad Ekaterinburg in Russia fino al 5 ottobre – vede anche la partecipazione di una Delegazione dell’Amministrazione Comunale di Alessandria con la presenza, su delega del Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco, dell’Assessore al Turismo e Commercio Mattia Roggero e del Presidente del Consiglio Comunale Emanuele Locci.
Sono 20 i Paesi coinvolti in questa importante Fiera che offre l’opportunità di mettere in luce i migliori prodotti e servizi dei diversi territori, al fine di attirare sempre maggiori e nuovi potenziali operatori e utenti attivi sia nella vasta area russa degli Urali, sia all’estero.
La Delegazione alessandrina ha deciso di rispondere positivamente all’invito dei promotori, nell’ambito di una strategia più ampia che vede coinvolta anche l’Amministrazione Comunale di Genova e Alexala – l’Azienda di Accoglienza e Promozione Turistica Locale della Provincia di Alessandria – per valorizzare al massimo l’offerta turistica che l’area alessandrina, insieme a quella genovese, può mettere in campo nei confronti di un mercato che, in riferimento a quello russo, è sicuramente in espansione. Continua a leggere “Alessandria a Expotravel 2019”

Recupero gare campionato Serie C

RECUPERO GARE CAMPIONATO SERIE C
Si rammentano le norme in vigore relative ai recuperi delle gare:
le gare che non possono avere inizio per accertata impraticabilità del campo conseguente a nebbia,
pioggia o vento, dovranno essere recuperate il giorno successivo salvo che il campo di gioco sia
indisponibile in quanto impegnato per la disputa di altra gara ufficiale o che una delle due società
debba disputare nella settimana altre gare ufficiali.
Nel caso in cui l’impraticabilità del campo di gioco fosse dovuta a neve, il recupero potrà avvenire il
giorno successivo, ferme restando le limitazioni di cui al comma precedente e solo sull’accordo delle
società interessate.
Le stesse dovranno notificare l’accordo all’arbitro – che lo certificherà -contestualmente con la
declaratoria da parte dello stesso dell’impraticabilità del campo.
Dell’avvenuto accordo dovrà essere data immediata comunicazione alla Lega da parte della
società ospitante.
Ferme restando le precedenti ipotesi, le gare comunque non iniziate dovranno essere recuperate nei
15 giorni successivi nella data che sarà fissata dal Presidente della Lega, salvo diverse esigenze di
carattere sportivo.
Per le gare interrotte in conseguenza di fatti o situazioni che non comportano l’irrogazione delle
sanzioni di cui all’art. 10 del Codice di Giustizia Sportiva deve essere disposta la prosecuzione, in
altra data, dei soli minuti non giocati. La quantificazione dei minuti non giocati è determinata,
con decisione inappellabile, dall’arbitro.
Per le gare interrotte, le due società hanno facoltà di accordarsi per disputare la prosecuzione
della gara il giorno successivo, previa ratifica dell’accordo da parte della Lega Pro. In caso di
mancato accordo fra le due società, o di mancata ratifica da parte della Lega Pro, il Presidente
della Lega Pro provvede a fissare la data di prosecuzione della gara, da effettuarsi entro quindici
giorni dal provvedimento.

Rinnovo abbonamenti Amag Mobilità

Alessandria: Bigliettazione Integrata Piemonte (BIP), diventa più semplice adottare il nuovo abbonamento elettronico

Al fine di agevolare i rinnovi degli abbonamenti, AMAG Mobilità ha commissionato lo sviluppo di un’area web e di un’app per poter acquistare i biglietti di corsa semplice e gli abbonamenti in tutta comodità da qualsiasi luogo, a qualsiasi ora e in qualsiasi data.

Oggi è stata effettuata dal fornitore prescelto la prima presentazione; in attesa dei necessari sviluppi software e del completamento delle pratiche amministrative ed autorizzative necessarie per arrivare all’effettivo rilascio delle procedure, sono state anche identificate le possibilità attuabili fin da subito.

Per evitare di recarsi agli sportelli AMAG, si suggerisce agli abbonati già in possesso di tessera di procedere secondo i seguenti semplici passaggi che consentiranno il rinnovo dell’abbonamento:
1. compilazione del modulo di richiesta debitamente compilato e sottoscritto e reperibile sul sito web di AMAG Mobilità;
2. presentazione copia del documento che certifica l’avvenuto pagamento tramite bonifico bancario all’IBAN IT29V0311110400000000000586;
3. presentazione copia di un documento di identità in corso di validità, dell’intestatario dell’abbonamento. Continua a leggere “Rinnovo abbonamenti Amag Mobilità”

Nocciole: le prime quotazioni, di Lia Tommi

Nocciole: le prime quotazioni in Camera di Commercio Cuneo

La Camera di Commercio di Cuneo (la piazza più importante per il settore corilicolo del Piemonte) ha rilevato e validato i primi prezzi delle nocciole del raccolto 2019.
Le quotazioni sono quelle della varietà “Tonda Gentile Trilobata” e vanno da 9.8 a 10.2 punto resa per arrivare a 10.3-10.7 per la Nocciola Piemonte IGP.
Come noto il punto resa è il rapporto tra il prodotto sgusciato e quello con guscio, da cui sono tolte le nocciole difettate cioè rotte, ammuffite, raggrinzite o cimiciate. In sostanza è il rapporto tra peso lordo e peso netto, fatto in genere su un campione di 1 kg. Pertanto se 100 è il lordo e 44 il netto la resa sarà di 44 punti che moltiplicata per 10.2 darà un valore di 448 €/quintale.
Spiega il responsabile tecnico Cia Alessandria Fabrizio Bullano: “Purtroppo le rese quest’anno non sono molto elevate, dati i problemi agronomici e di malattie che si sono manifestati. Anche la produzione è relativamente bassa: c’è da sperare, data la scarsità di prodotto, che il prezzo salga ulteriormente”.

Approvato il Regolamento del Museo Civico e della Gipsoteca Bistolfi, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

gipsoteca1-1585807431.jpg
Il Consiglio comunale approva all’unanimità il Regolamento del Museo Civico e Gipsoteca Bistolfi

«Il museo è un’istituzione permanente, senza scopo di lucro, al servizio della società, e del suo sviluppo, aperta al pubblico, che effettua ricerche sulle testimonianze materiali ed immateriali dell’uomo e del suo ambiente, le acquisisce, le conserva, e le comunica e specificatamente le espone per scopi di studio, istruzione e diletto, promuovendone la conoscenza presso il pubblico e la comunità scientifica».
Con queste parole, tratte dalla definizione della Icom – International Council of Museums (la principale organizzazione internazionale che rappresenta i Musei e i suoi professionisti), si apre l’articolo 2 del nuovo Regolamento del Museo Civico e Gipsoteca Bistolfi approvato all’unanimità ieri sera, giovedì 26 ottobre 2019, dal Consiglio comunale.
«Finalmente un’eccellenza della cultura e del patrimonio del nostro territorio ha un regolamento – commentano il sindaco Federico Riboldi e l’assessore alla Cultura Gigliola Fracchia -, andando…

View original post 333 altre parole

Gabriele Polidori e le sue creazioni, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Gabriele Polidori
Nasce a Città di Castello (PG) il 22 agosto del 1973, è il più piccolo di tre fratelli da padre tipografo e madre casalinga.
Da sempre appassionato di Design e Interior Design, nel 2011 inizia a sviluppare un progetto di contaminazione delle sue competenze grafiche a quelle di progettista, ma soprattutto ad inseguire un sogno: creare qualcosa di duttile che possa lasciar libero di viaggiare con la fantasia sia se stesso che il fruitore.
Sperimenta vari materiali tra cui plexiglass, legno, acciaio e cuoio e li fa dialogare tra loro con nuove creazioni di Design.
Nasce

così la sedia “ANAGRAMMA”, una sedia scomponibile e ricomponibile, con parti intercambiabili che, partendo dalle lettere dell’alfabeto, viene personalizzata on-demand.
Anagramma si evolve in “ICON CHAIR”, omaggio ai grandi personaggi internazionali.
Partecipa ad HOMI 2016; conosce l’artista Stefano Bressani con cui nasce una nuova
contaminazione tra Arte e Design. Realizzano a quattro…

View original post 247 altre parole

Anagramma, quando ARTE gioca con DESIGN, di Lia Tommi

 

 

In occasione dei BRERA DESIGN DAYS 2019 lo Studio del Maestro ALDO SPINELLI apre le porte al pubblico per una mostra a quattro mani con il Designer GABRIELE POLIDORI
Dal 4 al 11 Ottobre 2019 Vi aspettiamo per parlare di “ANAGRAMMA – quando ARTE gioca con  DESIGN” – a cura di Serena Mormino

Una rara occasione per entrare in studio e dialogare direttamente con i protagonisti dell’Arte Contemporanea, ma anche giocare con l’Arte e il Design.

Scopriremo insieme come lettere, numeri e parole possono stimolare fantasia, creatività e diventare materia prima artistica.

Quadrati, cubi, pixel e qr-code giocano tra loro per creare Arte e Design, elementi che fondono numeri, lettere, immagini e proiettano al futuro immagini che ben conosciamo, suggerendoci nuove chiavi di lettura ed utilizzo… Continua a leggere “Anagramma, quando ARTE gioca con DESIGN, di Lia Tommi”

La poetessa scrittrice Alisa Mascia su Alessandria today

La poetessa scrittrice Alisa Mascia su Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori del blog la biografia e il libro della poetessa e scrittrice Elisa Mascia.

Elisa Mascia

Biografia di Elisa Mascia.

Nata a Santa Croce di Magliano (Cb), vive e opera in San Giuliano di Puglia (Cb). È insegnante, pensionata. Fin da piccola ha avuto la predilezione per una matita in mano e anche una macchina fotografica per la passione ancora attuale di fotografare eventi e il panorama circostante. Scrivere, scrivere sempre e in ogni occasione.
Trascrive, tutt’oggi, qualsiasi pensiero imponente che attraversa la mente, a volte come un flash e sente l’esigenza di scrivere altrimenti verrà perso quel singolo e unico pensiero che sfugge e riappare in altre parole, riemergente nella creazione di poesie sempre più numerose.
Guardare un’immagine semplice o particolare, una foto di un alba o di un tramonto, di un dipinto o di quanto c’è nella natura e nel mondo intero suscita motivo e fonte inesauribile d’ ispirazione.
Scrivere sempre per se stessi e per gli altri è un grande beneficio morale, ciascuno può fare proprie le sensazioni emozionandosi e commuovendosi come molto spesso accade e viene riferito.
Continua a leggere “La poetessa scrittrice Alisa Mascia su Alessandria today”

Programma Proiezioni al Cinema Macallè Castelceriolo (AL) dal 03 al 08 Ottobre 2019

Programma Proiezioni al Cinema Macallè Castelceriolo (AL) dal 03 al 08 Ottobre 2019

da Salvatore Coluccio Programma Proiezioni al Cinema Macallècdi Castelceriolo (AL)

dal 03 al 08 Ottobre 2019  

THE RIDER Locandina.jpg

THE RIDER – IL SOGNO DI UN COWBOY

Trailer https://youtu.be/_pBwTIRsAXU

Giovedì 03 Ottobre ore 21.00

Venerdì 04 Ottobre ore 21.00

Sabato 05 Ottobre ore 21.00

Domenica 06 Ottobre ore 16.30, 21.00

LA VITA INVISIBILE DI EURIDICE GUSMAO Locandina.jpg

LA VITA INVISIBILE DI EURIDICE GUSMAO

Trailer https://youtu.be/gjIvTjAfA98  

Sabato 05 Ottobre ore 18.30

Domenica 06 Ottobre ore 18.30

LA MAFIA NON È PIÙ QUELLA DI UNA VOLTA poster.jpg

LA MAFIA NON È PIÙ QUELLA DI UNA VOLTA

Trailer https://youtu.be/udOCQw797Sg

Lunedì 07 Ottobre ore 21.00

Martedì 08 Ottobre ore 21.00

Cinema Macallè – Alessandria, Castelceriolo

Ingresso Proiezioni 5 €  Info 0131 585001 / 334 9488905

www.cinemamacalle.com

Curva, di Maria Cristina Sabella

Curva, di Maria Cristina Sabella

curva

Curva☆¸.✿.¸.•´ ¸.•´.-✿
¯**´¯**´¯`˜”*°•.•.¸ღ¸☆´
Quella schiena curva
su quella poltrona
screpolata di pelle antica
come le rughe
che incorniciano
il tuo viso stanco
dal tempo
dalla nostalgia di un momento.
Le tue mani tremolanti
che sgranano un rosario
i tuoi occhi spenti
da un lungo calvario
sogni prati verdi
dove correvi a piedi scalzi
rincorrendo quel tempo
che ti avrebbe seguito
nei sogni di un giorno.
Ora dormi tranquilla
in una stanza buia
tra fiori di seta
che incorniciano il tuo mondo
non piangi più
le tue lacrime le ho asciugate
con quell’abbraccio
che ti ho dato nel sogno di una notte d’estate.
(@Sabella Maria Cristina 15 Gennaio 2016) ded. A nonna Elena Salerno

LE CHAT, di Elena Maria B. Rodriguez

LE CHAT, di Elena Maria B. Rodriguez

Le Chat

LE CHAT

Viens, mon beau chat, sur mon coeur amoureux;
Retiens les griffes de ta patte,
Et laisse-moi plonger dans tes beaux yeux,
Mêlés de métal et d’agate.

Lorsque mes doigts caressent à loisir
Ta tête et ton dos élastique,
Et que ma main s’enivre du plaisir
De palper ton corps électrique,

Je vois ma femme en esprit. Son regard,
Comme le tien, aimable bête,
Profond et froid, coupe et fend comme un dard,

Et, des pieds jusques à la tête,
Un air subtil, un dangereux parfum
Nagent autour de son corps brun.

Charles Baudelaire

Ok..oggi va così..giornata Elena Maria “del gatto”..

Il gatto

Vieni, il mio bellissimo gatto, sul mio cuore innamorato;

Trattieni gli artigli della tua zampa,

E fammi tuffarsi nei tuoi bellissimi occhi,

Mischiati con metallo e Agata.

Quando le mie dita accarezzano a tempo libero

La tua testa e la tua schiena elastica,

E che la mia mano si inebria del piacere

Di palpare il tuo corpo elettrico,

Vedo mia moglie in mente. Il suo sguardo,

Come il tuo, gentile bestia,

Profondo e freddo, taglio e piange come un dardo,

E, piedi fino alla testa,

Un’aria sottile, un pericoloso profumo

Nuota intorno al suo corpo marrone.

Carlo Baudelaire

Ok..oggi va così..giornata Elena Maria “del gatto”..

Acqui Terme – Due arresti per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio

Acqui Terme – Due arresti per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio

Carab ok copia 2

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Acqui Terme hanno arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio P.G. e B.M., rispettivamente di 47 e 45 anni, entrambi portuali residenti nel capoluogo ligure, con analoghi pregiudizi di polizia.

I due stavano per salire su un treno regionale diretto a Genova, portando con loro due borse di quelle normalmente utilizzate per trasportare la spesa del supermercato, quando i Carabinieri li hanno notati nei pressi dello scalo ferroviario acquese e li hanno sottoposti a controllo. Una volta aperte, all’interno delle borse non c’erano alimenti o bevande ma due grossi involucri contenenti 2,8 chilogrammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”.

Gli uomini sono stati tratti in arresto e sottoposti a rito direttissimo presso il Tribunale di Alessandria, che, convalidato l’arresto, li sottoponeva all’obbligo di firma in Genova.

40° ASSOCIAZIONE IRIS ONLUS “Progetto Un futuro per Katia”.

40° ASSOCIAZIONE IRIS ONLUS “Progetto Un futuro per Katia”.

di Massimiliano Lucchetti

40.jpg

L’ Associazione Iris Onlus, costituita nel 2015, opera nel settore sociale,socio-sanitario e sanitario. Fin dalla sua costituzione ha concentrato le sue energie su una bambina ucraina di 5 anni (ora 9 anni) affetta da una malattia genetica denominate CINCA.

Questa patologia purtroppo determina un quadro infiammatorio cronico caratterizzato da anemia, eruzioni cutanee orticarioidi, artro-mialgie, cefalea e possibile sviluppo di sordità neurosensoriale.

I soci fondatori di questa realtà hanno deciso di volgere lo sguardo verso questa bambina, hanno costituito la Onlus e attraverso varie iniziative raccolgono donazioni e contributi per acquistare il medicinale necessario oltre che finanziare la ricerca in favore di questa rara malattia.

Scopri di più e dona attraverso www.1caffe.org Associazione Iris Onlus

Contatti

1 Caffè Onlus
Per informazioni:
info@1caffe.org
C.F. 97747130017
IBAN IT57 U031 1101 0080 0000 0001 100

CAMPO BASE
Via Giovanni Prati, 2 – 10121 Torino
Lun.-ven. 10,30/13 – 14,30/16,30

“Prima di tutto la sicurezza sul lavoro!” è la richiesta che proviene da DemoS.

“Prima di tutto la sicurezza sul lavoro!” è la richiesta che proviene da DemoS.

Il Piemonte è al quarto posto tra le regioni italiane per morti sul lavoro, mentre Torino è addirittura la seconda provincia in tutto il paese. Sono i dati più recenti diffusi in occasione del Forum Sicurezza Torino 2019, lo scorso mese di maggio. Ma intanto ogni giorno la lista è destinata ad aumentare, e solo l’altro giorno nell’Alessandrino, a Cabella Ligure, c’è stata una nuova vittima.

Prima

“Prima di tutto la sicurezza sul lavoro!” è la richiesta che proviene da DemoS.

Le coordinatrici regionale e alessandrina Elena Apollonio e Paola Ferrari chiedono alla Regione Piemonte di convocare al più presto una “cabina di regia per concretizzare gli impegni condivisi in questi anni. In particolare, bisogna rafforzare i servizi ispettivi e il piano straordinario dei controlli, attraverso l’incremento del personale e la copertura al cento per cento del turn-over della dirigenza e dei tecnici e assistenti sanitari. È necessario rinnovare il Piano regionale di prevenzione 2014-2019, che dovrà rappresentare un salto di qualità nelle politiche di prevenzione e di tutela della salute nel lavoro, così come bisogna aggiornare il Piano regionale amianto, per affrontare il problema delle bonifiche, dello smaltimento e della sorveglianza sanitaria”.

Scorrendo le cifre, si scopre che il Piemonte si piazza nella quarta posizione di una classifica davvero triste: il primo posto è occupato dalla Lombardia, con 113 casi di decesso nel corso del 2018, una cifra ancora più pesante se si contano anche quelli in itinere (si arriva a 163). Quindi ci sono Emilia Romana e Veneto con, rispettivamente, 84 e 69 decessi sul luogo di lavoro, ma con un totale di 115 con quelli in itinere che li piazza al secondo posto). Il Piemonte ne ha contati 68, ma anche in questo caso la cifra sale fino a 98 se si considerano anche quelli nella strada da o verso il luogo di lavoro. Continua a leggere ““Prima di tutto la sicurezza sul lavoro!” è la richiesta che proviene da DemoS.”

DemoS al chiede al nuovo Governo la parità di genere nelle retribuzioni

DemoS al chiede al nuovo Governo la parità di genere nelle retribuzioni

Demos

Alessandria: “Finalmente c’è un governo che torna a discutere dei problemi reali degli italiani, quelli che riguardano le famiglie, i lavoratori, gli anziani e le fasce sociali più deboli. Bene ha fatto il premier Giuseppe Conte, a mettere subito in chiaro che la priorità è quella di sostenere le famiglie a partire da una legge speciale per azzerare le rette degli asili nido ed una per la parità di genere nelle retribuzioni lavorative, oltre ai provvedimenti per la tutela dei lavoratori e quelli per una sanità più equa, efficiente e universale”. A sottolinearlo sono Elena Apollonio e Paola Ferrari, rispettivamente coordinatrici regionale e alessandrina di Democrazia Solidale.

“È necessario dare un forte segnale anche sul tema della disabilità e dell’inclusione sociale – aggiungono -.  Scelta quanto mai opportuna per recuperare il gap imbarazzante con il resto dei Paesi europei sulle barriere architettoniche, l’accesso al lavoro e il ‘dopo di noi’. Ci sono tutti i presupposti per aprire una nuova stagione politica che metta al centro dell’agenda politica i bisogni e le prospettive degli italiani, a partire da quelli che maggiormente hanno sofferto la crisi economica, dove soprattutto si riprenda a dialogare in modo propositivo seppur nel rispetto dei ruoli tra maggioranza e opposizione, abbandonando i toni violenti e offensivi che hanno offerto una brutta immagine del nostro Paese nel mondo”.

Nocciole: le prime quotazioni in Camera di Commercio Cuneo

Nocciole: le prime quotazioni in Camera di Commercio Cuneo

CIA Alessandria: La Camera di Commercio di Cuneo (la piazza più importante per il settore corilicolo del Piemonte) ha rilevato e validato i primi prezzi delle nocciole del raccolto 2019.

nocciole_

Le quotazioni sono quelle della varietà “Tonda Gentile Trilobata” e vanno da 9.8 a 10.2 punto resa per arrivare a 10.3-10.7 per la Nocciola Piemonte IGP.

Come noto il punto resa è il rapporto tra il prodotto sgusciato e quello con guscio, da cui sono tolte le nocciole difettate cioè rotte, ammuffite, raggrinzite o cimiciate. In sostanza è il rapporto tra peso lordo e peso netto, fatto in genere su un campione di 1 kg. Pertanto se 100 è il lordo e 44 il netto la resa sarà di 44 punti che moltiplicata per 10.2 darà un valore di 448 €/quintale.

Spiega il responsabile tecnico Cia Alessandria Fabrizio Bullano: “Purtroppo le rese quest’anno non sono molto elevate, dati i problemi agronomici e di malattie che si sono manifestati. Anche la produzione è relativamente bassa: c’è da sperare, data la scarsità di prodotto, che il prezzo salga ulteriormente”.

Pernigotti, Berutti: “serve chiarezza da parte di Toksoz, anche sulle nocciole. L’Italia tuteli le sue imprese da nuovi casi Pernigotti”

Pernigotti, Berutti: “serve chiarezza da parte di Toksoz, anche sulle nocciole. L’Italia tuteli le sue imprese da nuovi casi Pernigotti”

Massimo Berutti.jpg

Roma, 3 ottobre 2019 – “È necessario che ci sia più trasparenza da parte del Gruppo Toksoz”. È quanto dichiarato dal Senatore Massimo Berutti a conclusione del Tavolo Pernigotti Spa tenutosi al Ministero dello Sviluppo economico. “Anche se la cessione del ramo gelati di Pernigotti è un bene – prosegue Berutti – non è accettabile che il Gruppo cambi continuamente posizione e soprattutto che si mettano a repentaglio i posti di lavoro. Il Piano industriale presentato al Mise non sembra andare in questa direzione.

È troppo vago e contraddittorio. Toksoz deve fornire quanto prima numeri e visione e fugare ogni dubbio sulla possibilità che la sua permanenza in Italia possa servire a stare in modo sleale sul mercato delle nocciole. Per quanto riguarda il nostro Paese – conclude Berutti – è fondamentale che, a partire dal Governo, si costruiscano le condizioni giuridiche ed economiche perché le imprese italiane siano più forti e competitive e non rischino di subire operazioni di lungo periodo guidate da realtà straniere che possono lasciare dietro di sé il deserto. Ci vogliono meno tasse e meno burocrazia. Solo così mettiamo le nostre eccellenze al riparo da nuovi casi Pernigotti”.

Susy Matrisciano M5S: Tavolo crisi Pernigotti, non sono ancora chiare le prospettive per l’azienda

Susy Matrisciano M5S: Tavolo crisi Pernigotti, non sono ancora chiare le prospettive per l’azienda

Si è svolto ieri al Ministero dello Sviluppo economico il tavolo di crisi della Pernigotti, presieduto dal Sottosegretario Alessandra Todde, a cui ho partecipato insieme ai rappresentanti delle aziende coinvolte, l’advisor, gli enti locali e i sindacati.

Susy Matrisciano.jpg

La Pernigotti ha illustrato i termini del nuovo accordo sottoscritto con il gruppo Optima per la cessione del ramo relativo ai preparati per gelati del marchio Pernigotti Maestri Gelatieri Italiani.  Secondo Pernigotti questo accordo con Optima garantirà le risorse necessarie per rilanciare gli investimenti nello stabilimento novese, ammodernando gli impianti e mantenendo così la produzione di cioccolato e torroni.

Riguardo ai lavoratori è stata annunciata una riorganizzazione che conterà su diversi strumenti, a partire dagli ammortizzatori sociali, per rendere economicamente sostenibile lo stabilimento.

Tuttavia, a mio giudizio, non sono ancora completamente chiare le prospettive di rilancio e i piani di investimento dell’azienda.

La nostra attenzione dovrà restare alta per l’effettiva tutela dei lavoratori che sono attualmente impiegati  nelle produzioni natalizie. Il nostro impegno sarà massimo affinché venga garantito il futuro di un marchio storico italiano e di tutti quei lavoratori che nel corso degli anni hanno reso i prodotti Pernigotti un eccellenza internazionale.

Pertanto aspettiamo di leggere in dettaglio il nuovo piano industriale che verrà presentato al prossimo tavolo di crisi convocato al MiSE entro la fine di ottobre.

Susy Matrisciano

Portavoce M5S al Senato della Repubblica

Disposizioni anti-Smog in attuazione delle Legge Regionale

Disposizioni anti-Smog in attuazione delle Legge Regionale

Dal 1° ottobre il Comune di Alessandria attua le norme regionali in materia di disposizioni Anti-Smog e pertanto, anche quest’anno, l’assessorato all’Ambiente dell’Ente ha predisposto una Ordinanza Sindacale i cui si specificano le limitazioni temporanee che verranno attuate solo in caso che si verifichi il superamento delle soglie stabilite dal “Nuovo accordo di programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell’aria nel bacino padano”.

smog-1024x662.jpg

L’ordinanza sarà in vigore dal 1° ottobre fino al prossimo 31 marzo 2020 con questi parametri:

  • con il livello di allerta (arancio) — che viene attivato dopo quattro giorni consecutivi di superamento di 50 microgrammi/m3 della concentrazione di PM10 — scatteranno le seguenti misure:
  • divieto di circolazione veicolare dalle ore 8.30 alle 18.30 dei veicoli adibiti al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente (categoria M1) dotati di motore diesel con omologazione uguale a EURO 4;
  • divieto di circolazione veicolare dalle ore 8.30 alle 12.30 il sabato e nei giorni festivi, dei veicoli adibiti al trasporto merci (categorie N1, N2, N3) dotati di motore diesel con omologazione uguale a EURO 4;
  • divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 3 stelle in base alla classificazione ambientale introdotta dal decreto attuativo dell’articolo 290, comma 4, del decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152;
  • divieto assoluto, per qualsiasi tipologia (falò rituali, barbecue e fuochi d’artificio, scopo intrattenimento etc.), di combustioni all’aperto anche relativamente alle deroghe consentite dall’art. 182, comma 6 bis, del decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152 rappresentate dai piccoli cumuli di residui vegetali bruciati in loco;
  • introduzione del limite a 19°C (con tolleranza di 2°C) per le temperature medie nelle abitazioni, negli spazi ed esercizi commerciali, negli edifici pubblici fatta eccezione per le strutture sanitarie;
  • divieto di spandimento dei liquami zootecnici e, in presenza di divieto regionale, divieto di rilasciare le relative deroghe. Sono assimilati ai liquami zootecnici, ai sensi dell’art. 2, comma 1, lettera s) del regolamento 10/R/2007, i digestati tal quali e le frazioni chiarificate dei digestati. Sono tuttavia ammesse in deroga le seguenti tecniche di spandimento:

Continua a leggere “Disposizioni anti-Smog in attuazione delle Legge Regionale”

Fiera del Vinile, di Lia Tommi

 

 

Alessandria: Domenica 06 Ottobre 2019

Vinile – Fiera del Disco da collezione e della Musica

Dalle ore 10.00 alle ore 19,00 

Teatro Comunale di Alessandria , Viale della Repubblica 

50 metri da Piazza Garibaldi

500 metri dalla stazione ferroviaria

Comodo parcheggio Gratuito – Ingresso Gratuito

Domenica 06 Ottobre 2019  torna al Teatro Comunale di Alessandria Vinile Alessandria Fiera del disco da collezione e della Musica

Una proposta di Segnali 2006 in collaborazione e il sostegno del Comune di Alessandria Assessorato Manifestazioni ed eventi ed Ufficio Cultura

Vinile Alessandria Fiera del disco da collezione e della Musica nel Foyer del Teatro Comunale, gli appassionati e curiosi di musica potranno scambiare rarità, vinili, cd e dvd da collezione, gadget, libri e riviste legate al mondo della musica.

La manifestazione, arrivata al suo ottavo anno di attività, continua il suo percorso di crescita e di consolidamento, un appuntamento musicale che da vita a un momento di aggregazione culturale attorno alla figura del vinile, oggetto di culto musicale che ha formato molte generazioni. La manifestazione ha raggiunto una notorietà nazionale entrando nel calendario delle fiere del disco italiane promuovendo il nome della città di Alessandria.

Vinile Alessandria ospita 30 espositori provenienti da tutto il Nord Italia e tutti gli appassionati e curiosi di musica potranno scambiare rarità, vinili, cd e dvd da collezione, gadget, libri e riviste legate al mondo della musica.

Caffè letterario, di Lia Tommi

Marina Sorina al Caffè letterario della Biblioteca
Venerdì 4 ottobre a Palazzo Langosco

L’autunno esordisce in Biblioteca Civica con un incontro letterario che farà pensare a lungo e lascerà, in chi sarà presente, molti spunti su cui riflettere. Infatti, l’autrice ospitata nel primo Caffè Letterario della stagione, organizzato dalla Biblioteca Giovanni Canna e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Casale Monferrato, venerdì 4 ottobre 2019 alle 17.30, è una giovane scrittrice veronese di origine ucraina: Marina Sorina.
La sua raccolta di storie, scritte nell’arco degli ultimi dieci anni, raccontano la vita e i destini degli abitanti di un suggestivo quartiere della città di Verona chiamato Veronetta. Un quartiere che ospita in un caleidoscopico mondo fatto di odori e colori esotici, una nutrita comunità di immigrati provenienti da tutti gli angoli della terra.
Il libro, che si intitola Storie dal pianeta Veronetta, è un viaggio metaforico nel cuore pulsante e creativo della città. In un momento storico come il nostro, dove l’argomento sui migranti è all’ordine del giorno ed è spesso affrontato con la tensione di ciò che appare come apocalittico per una nostra presunta perdita di identità nazionale, condividere la lettura di storie dove invece si intrecciano esistenze pacate, con i loro amori e abbandoni, lotte e lutti, scoperte e delusioni, permette il superamento di pregiudizi e barriere a beneficio di una visione del nostro mondo che sta cambiando, con un’apertura all’altro, al diverso e all’inedito.
Come in tanti quartieri d’Italia, anche nel quartiere di Veronetta, il movimento imprevedibile delle migrazioni s’innesta sul tessuto urbano preesistente, creando arabeschi emotivi e rapporti interpersonali fuori dal comune. A raccontarci tutto questo la scrittura vivida, impeccabile e calibrata di chi in questo luogo meraviglioso ci abita. Marina Sorina.
Con l’autrice interviene Paola Casulli.

Marina Sòrina è nata a Kharkiv (Ucraina). Laureata in lingue straniere, dal 1996 vive e lavora a Verona. Nel 2006 ha pubblicato il suo primo romanzo, Voglio un marito italiano a cui han-no fatto seguito racconti contenuti in varie miscellanee. Questa raccolta di racconti è la sua seconda pubblicazione come autrice singola.

Info: http://www.comune.casale-monferrato.al.it – 0142 444246 o 0142 444379

veronetta305790873.jpg

I-rrisolto

dettaglio-schiele-e1570099911263.jpg

E’ rassicurante

percorrere sempre le stesse vie,

le stesse increspature

della mente.

Ti ha salvato?

Un tempo il suo

abbraccio generoso

ha chiuso fuori

ogni timore.

Bastava lei.

Sopra ogni cosa.

Anche la tua Poesia.

Ma adesso le mani

tremano.

Il rimpianto è

curaro

lento nelle vene.

Certi giorni

mera percezione,

altri ti toglie il fiato:

tra caldi seni e bionde spighe

solo un’illusione.

Affondi

le dita nella melma

della notte

e ti ripeti

lo stesso inutile ritornello.

Ma la campana

suona per tutti.

Cerchi altrove

per non guardarti dentro.

E così non vivi.

Alessandra Solina

Art: Egon Schiele

Nocciole: le prime quotazioni

Nocciole: le prime quotazioni in Camera di Commercio CuneoLa Camera di Commercio di Cuneo (la piazza più importante per il settore corilicolo del Piemonte) ha rilevato e validato i primi prezzi delle nocciole del raccolto 2019.
Le quotazioni sono quelle della varietà “Tonda Gentile Trilobata” e vanno da 9.8 a 10.2 punto resa per arrivare a 10.3-10.7 per la Nocciola Piemonte IGP.
Come noto il punto resa è il rapporto tra il prodotto sgusciato e quello con guscio, da cui sono tolte le nocciole difettate cioè rotte, ammuffite, raggrinzite o cimiciate. In sostanza è il rapporto tra peso lordo e peso netto, fatto in genere su un campione di 1 kg. Pertanto se 100 è il lordo e 44 il netto la resa sarà di 44 punti che moltiplicata per 10.2 darà un valore di 448 €/quintale.
Spiega il responsabile tecnico Cia Alessandria Fabrizio Bullano: “Purtroppo le rese quest’anno non sono molto elevate, dati i problemi agronomici e di malattie che si sono manifestati. Anche la produzione è relativamente bassa: c’è da sperare, data la scarsità di prodotto, che il prezzo salga ulteriormente”.

Riattivazione vasca di ostetricia

Casale Monferrato: È ufficiale: all’Ospedale Santo Spirito è stata ripristinata la vasca di Ostetricia
Riboldi e Novelli: «Grazie all’Asl AL per aver aver mantenuto la promessa»

Dopo l’annuncio del luglio scorso, è di ieri, lunedì 1° ottobre, l’ufficialità: la vasca di Ostetricia è nuovamente funzionante e a disposizione delle pazienti per il parto in acqua. Un servizio sospeso da alcuni mesi, ma che i vertici Asl AL si erano impegnati a ripristinare.
«Paola Costanzo, il Direttore Generale facente funzione dell’Asl AL – hanno ricordato il sindaco Federico Riboldi e l’assessore Luca Novelli – si è impegnata a risolvere la problematica in tempi brevi e così è stato! Nonostante le vacanze estive, in pochi settimane la vasca di Ostetricia è tornata a disposizione e per questo motivo ci sentiamo di ringraziare sentitamente il Direttore e l’Asl AL tutta». Continua a leggere “Riattivazione vasca di ostetricia”

Quizzy teatro sintetico

Da Giovedì 7 Novembre 2019, dalle ore 20 alle ore 23, presso il Teatro S.O.M.S. di Bistagno (AL), in Corso Carlo Testa 10, ricomincia il Laboratorio di Teatro Fisico Sintetico, ideato e organizzato da Quizzy Teatro, realtà territoriale stabile di organizzazione e produzione, parte del progetto “Corto Circuito”, sostenuto e promosso dalla Fondazione “Piemonte dal Vivo”.

1012435_1500760593475098_6199531255821040488_n.png

Il laboratorio è finalizzato a integrare la formazione di un gruppo stabile di ricerca sull’azione fisica, in grado di creare spettacoli e performance che contaminino il teatro e la danza, in rapporto alla voce e alla parola. Sintetico vuole essere un contenitore di comunicazioni immediate ed efficaci, in grado di esprimere idee, riflessioni ed emozioni sulla società contemporanea e il sentire sociale, il tutto espresso attraverso la ricerca di una sintesi espressiva, in cui gesto e parola sono condensati in un agire scenico diretto ed essenziale.

In particolare il laboratorio mira a sviluppare tecniche di rilassamento corporeo e respirazione, potenziamento dell’ascolto e del Pensiero Laterale, Neutro Scenico per acquisire nuove competenze motorie, Voce Naturale ossia riscoperta ed esplorazione di toni, timbri, volumi, ritmiche e sonorità spontanee, paralinguistica ovvero qualità della voce e articolazione, studio della dizione e dell’ortoepia, Storytelling ed elementi di drammaturgia, scomposizione del movimento e del gesto in relazione allo spazio, al tempo, alla musica e alla parola, autoconsapevolezza delle proprie peculiarità fisiche e creative, istintività e impulsività d’azione-reazione, pratiche di straniamento e immedesimazione, improvvisazione strutturata e ideazione collettiva, regia, nozioni di acrobatica, gestione delle dinamiche narrative interne al testo, allestimento, prove e debutto di uno spettacolo professionale. Fulcro della ricerca di Sintetico è lavorare sul corpo come mezzo di comunicazione empatico, transculturale, diretto ed immediato; liberarlo e potenziarlo significa sviluppare, con tecnica e competenza, l’espressività fisica, la vocalità e la credibilità interpretativa, anche in senso più tradizionale. Continua a leggere “Quizzy teatro sintetico”

L’oktoberfest, carro storico

Lo storico carro Paulaner del 1908 aprirà la parata inaugurale del primo Oktoberfest Alessandria

Da Monaco di Baviera importante riconoscimento agli Oktoberfest ufficiali organizzati da Sidevents 06) 03.10.2019 – La parata inaugurale della prima edizione dell’Oktoberfest di Alessandria, in programma giovedì 17 ottobre alle ore 17,30, avrà l’onore di essere aperta dal più antico carro Paulaner, utilizzato a Monaco di Baviera per trasportare le botti di birra durante il corteo inaugurativo dell’Oktoberfest nel lontano 1908. Il carro, appena restaurato, è un importante riconoscimento che la casa madre ha voluto destinare ai tre Oktoberfest certificati ufficialmente Paulaner in Italia (Alessandria, Cuneo e Rende) ed al lavoro svolto in questi anni dalla Sidevents, la società che si occupa dell’organizzazione degli Oktoberfest ufficiali Paulaner in Italia. Continua a leggere “L’oktoberfest, carro storico”

EVENTI: Programma culturale “Verseggiando sotto gli astri di Milano” ritorna al Teatro Polivalente di Sandigliano (BI)

Dopo il grande successo dell’appuntamento di febbraio, il programma culturale “Verseggiando sotto gli astri di Milano” ritorna a Sandigliano.

Con grande piacere Vi invitiamo al 31° pomeriggio di canto lirico, poesia, teatro e musica intitolato “Cantando alla vita”, organizzato nell’ambito del programma culturale ciclico internazionale “Verseggiando sotto gli astri di Milano”. La kermesse avrà luogo sabato 12 ottobre 2019 dalle ore 17.00, presso il Teatro Centro Polivalente di Sandigliano (BI), via Maroino 14.

L’evento ha ottenuto il patrocinio del Comune di Sandigliano e l’importante supporto organizzativo dell’Associazione Amici del Cinema. Nel corso della serata si esibiranno sul palco numerosi affermati artisti, tra cui il cantante lirica soprano Sofia Riva accompagnata al pianoforte dal M° Francesco Parravicini, il cantautore e pianista Corrado Coccia col M° Vito Silvestro al sassofono, gli attori Enzo Brasolin ed Elisabetta Fabbri e ben diciotto poeti contemporanei provenienti da diverse regioni del Bel Paese. Condurrà lo spettacolo Izabella Teresa Kostka, scrittrice italo – polacca, fondatrice e coordinatrice generale del programma “Verseggiando sotto gli astri di Milano”. Si ringrazia il poeta biellese Umberto Barbera per il suo prezioso contributo all’organizzazione dell’evento.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Sui Social: Mercato Europeo, quando la finiranno di prenderci per i fondelli!, di Giorgia Ivaldi

Mercato Europeo, quando la finiranno di prenderci per i fondelli!, di Giorgia Ivaldi

Pier Carlo Lava

Mercato Europeo: “Soddisfare tutti è quasi impossibile, ma crediamo che alfine di ulteriormente migliorare nell’interesse generale la qualità delle manifestazioni alessandrine, vada tenuto attentamente conto anche delle critiche e non solo degli elogi che peraltro ci sono stati”.

Alessandria post, sul Mercato Europeo ci sono stati elogi ma anche critiche dato che evidentemente c’è anche chi non è rimasto soddisfatto della manifestazione che si è svolta recentemente in Alessandria, come si evince da quanto ha scritto Giorgia Ivaldi sulla pagina facebook “Svegliati Alessandria”, ecco il testo integrale:

Mercato europeo

di Giorgia Ivaldi arrabbiata. 28 settembre alle ore 13:54 sulla pagina facebook SVEGLIATI ALESSANDRIA

Forse sono io non al passo con i tempi, forse la mia passione per il cibo etnico mi ha preso un po’ troppo la mano tanto da non accorgermi subito delle fregature; stavolta però il Comune ha preso un po’ troppo in giro gli alessandrini con la storia del Mercato Europeo.

Vado con la speranza di mettere sotto i denti qualcosa di goloso, perché, si sa, lo street food europeo e non, se proposto secondo determinati parametri, solletica i palati anche più esigenti.

E a dirla tutta, farebbe piacere un evento conviviale alla portata di ogni palato se il cibo sposasse la territorialità nell’accezione più genuina del termine.

Invece no: di autenticità non se ne parlava proprio e quanto a proattività verso il cliente men che meno.

Prezzi davvero eccessivi per quanto proposto, per la qualità presentata e per la quantità servita. Continua a leggere “Sui Social: Mercato Europeo, quando la finiranno di prenderci per i fondelli!, di Giorgia Ivaldi”

ANGOLO DI POESIA: TANIA DI MALTA – DUE POESIE SCELTE APPARTENENTI AL REALISMO TERMINALE

Due poesie scelte di Tania Di Malta.

Testi appartenenti alla corrente del Realismo Terminale, traduzione in lingua polacca: Izabella Teresa Kostka.

MICROCHIP

Il microchip sarà obbligatorio
ci diranno che saremo più sicuri
un programmino al posto del cervello
soppianterà il satellitare.

E quando vorremo far rivoluzione
ci daranno il vestitino degli eroi
liberi
come aeroplanini in plastica
combatteremo
con i popcorn che scoppiano.

MIKROCZIP

Mikroczip stanie się obowiązkowy
powiedzą nam, że będziemy pewniejsi
oprogramowanie w miejsce mózgu
zastąpi satelitę

Kiedy zechcemy wywołać rewolucję
dadzą nam strój bohaterów
wolni
jak plastikowe samolociki
będziemy walczyć
ze strzelającym popcornem.

ISOLE

Guardiamo la luna
attraverso ingressi di silos
come gatti acciambellati
maciniamo mantra solitari.
Isole
come telefoni senza filo
percorriamo la distanza,
fra noi e l’infinito.

WYSPY

Spoglądamy na księżyc
poprzez wejścia do silosów
jak zwinięte w kłębek koty
powtarzamy samotni mantrę
Wyspy
jak bezprzewodowe telefony
pokonujemy odległość
między nami a nieskończonością.

Tutti i diritti riservati all’autrice.

Tania Di Malta

● Dicono: “Dobbiamo tagliare il debito” significa “⚠️devi tagliare il tuo conto corrente!”

dirittiumaniblog

LA COSA INTERESSANTE È QUESTA: IL DEBITO PUBBLICO È IL DENARO CHE PERMETTE AI CITTADINI DI AVERE CASE, MACCHINE, VESTITI, CIBO, ECC. TU AS COMPRIS?

[Vecchio titolone sempre valido...]

fate-presto-sole-24-ore.jpg

In Spagna, sono andati avanti per più di un anno senza formare il governo e nessuno ha rotto il cazzo, in Germania sono ormai mesi, tre, quattro, che non c’è governo e nessuno dice nulla, in Italia sono passati ormai cinque giorni e tutti, ma proprio tutti, rompono i coglioni con la necessità di fare un governo “presto”.
Ora, se nessuno ha chiesto di fare “presto” alla Spagna, alla Germania, cos’è questa roba del “fare presto”?
E’ “presto” detto: vogliono i soldi, i nostri soldi.
E’ solo ansia,

View original post 817 altre parole

● La registrazione del Trust in AdE

dirittiumaniblog

INTERESSANTE REPORT ORIGINATO DA UNA CONVERSAZIONE IN AGENZIA DELLE ENTRATE

Caro Walter,

…Il direttur è accecato (dal Diritto positivo) e non riesce a contemplare (è più forte di lui…) la tua giurisdizionalità estera, non metabolizza che non più lo Stato, bensì il LR amministra il soggetto giuridico precedentemente amministrato dall’AdE. Ti ha chiesto l’Imposta di registro coerentemente a quanto previsto dalle norme del [suo] Stato che sappiamo considera validamente costituito il trust per mezzo di scrittura privata autenticata o per atto pubblico, deve poi essere registrato ai sensi dell’articolo 2, lettera a), Dpr 131/1986. COSA CHE A NOI [LR] OVVIAMENTE NON RIGUARDA.
Giusto per la cronaca cito: “L’imposta di registro, disciplinata dal D.P.R. del 26 aprile 1986, n. 131 (Testo Unico delle disposizioni concernenti l’imposta di registro TUR) cui sono allegate una Tariffa ed una Tabella, è una imposta reale, indiretta, sugli affari, in quanto colpisce la capacità contributiva…

View original post 325 altre parole

● Moneta scritturale, Bankitalia s’incarta

dirittiumaniblog

26220273_1617264081683257_8837748320641233958_n

Da poco tempo la Banca d’Italia ha pubblicato sul proprio sito ufficiale un singolare“Avviso pubblico”. Bizzarro anche nella formulazione, poiché non riporta la data né la firma di qualcuno o il riferimento a un qualche ufficio interno.

Insomma è di Bankitalia, ma non si sa chi l’ha scritto. La materia è interessante. Il documento si intitola “Creazione di moneta scritturale da parte dei cittadini – Avviso al pubblico” e inizia raccontando il fatto che Bankitalia da qualche tempo sta ricevendo da parte di alcuni cittadini “comunicazioni che attestano l’autonoma creazione di euro scritturali e l’utilizzo delle somme così create per il presunto pagamento di debiti o per fornire una presunta provvista per successive operazioni di pagamento o per l’emissione di titoli di credito da parte della stessa Banca d’Italia”. Lo stesso documento prosegue affermando che “l’assunzione di queste iniziative, sia pure in numero limitato, unite…

View original post 1.080 altre parole

NOTE D’AMORE, di Silvia De Angelis

Eppur quel fare mascalzone

d’un individuo che attrae non poco

chissà perché suggerisce

trascendente impulso

all’anima vogliosa di caparbietà d’amore

Nelle sapienti note del profondo

la razionalità sembra

aver intrapreso vie sghembe

e il sollazzarsi in un rincorrere

un amore equivalente

a cinque vecchie lire

paia esaltare quasi la femminilità

@ Silvia De Angelis

Sessantacinquemilalire

Non ne ho a basta di te,
vago zigzagando
sotto i portici
come insegna il Blues.
Non ne ho a basta di te,
disassemblo il felino
per non farmi trovare
dove sai già, t’aspetterò.
Supponevo mi chiamassi
fin quaggiù
e che non mi tirassi sassi,
sangue non ne ho piú.
Sei il mio bernoccolo
Sei dolente bitorzolo
Non si mangia il torsolo
che sorveglia il nocciolo.
Non ne ho a basta di te
ti bacio nello specchio
ti sogno sempre giovane
Io irrimediabilmente invecchio.
Non ne ho a basta di te
dei tuoi piedini da obitorio
trangugio sorsi tossici
di tisana al quadrifoglio.
Supponevo mi salvassi
dalla malvagità
mi scindessi
da ciò che già si sa
Sei il mio bernoccolo
Ponfante, antiestetico
Non so se ti merito,
Ma il tuo titolo non è valido.

Sono sessantacinquemilalire, concilia?

© 2zero19 – lemiecosepuntonet

Offrimi un Crodino su lemiecosepuntonet

La grattugia della luna, di Elisa Mascia

La grattugia della luna, di Elisa Mascia

Presentazione del libro in mp3

Elisa Mascia La Grattuggia della luna.jpg

Una raccolta di poesie che parlano di vita vissuta in modo sciolto e limpido dove i sentimenti più svariati si susseguono in mutevoli stadi temporali, poesie che sanno cogliere e assaporare l’input di una quotidianità familiare e ambientale. Un modo suadente e profondo lo scrivere versi poetici contenuti nella Silloge La grattugia della luna come per magía dipana un mondo reale pieno di contraddizioni e violenza e un mondo solo in apparenza utopico e luminoso intessuto di magía di emozioni, di delicato sentire.

Si percepisce a fior di pelle la stessa magia dei pleniluni quando le lucciole si pongono in volo quasi a voler gareggiare in bellezza con l’astro lunare che, compiaciuto, dal cielo sorride. Si intuisce come ai poeti e agli artisti compete il compito di rendere reale un mondo ideale diffondendo idee di pace, armonia, emozioni sincere, amicizia.

L’emozione spazia dando voce a molteplici intenti : la malinconica nostalgia del passato e della sua infanzia ; il turbinio dei sentimenti generati dall’amore per l’uomo amato ; l’affetto per le persone care ; il valore dell’amicizia ; il dolore mai dimenticato a volte gettato dietro alle spalle o in un angolo di cuore. Continua a leggere “La grattugia della luna, di Elisa Mascia”

Momenti di poesia. È sera, di Stefania Pellegrini

Momenti di poesia. È sera, di Stefania Pellegrini

Parole nomadi

Mentre il cielo distende

un velo di mestizia

mi distacco da ogni certezza.

Nel gioco irreale

di questo sentire,

sull’altalena dell’amarezza,

bianche ciocche

di candide margherite

seguono con me

gli ultimi bagliori.

Presto il cielo s’adombrerà

di luce e suoni,

lieviteranno le prime ombre.

È sera.

Io sono qui

al limitare della siepe

in ogni ombra a cercare

il suono dei tuoi passi andati.

Stefania Pellegrini ©

GIURO

Giuro che oltre questo bacio
che il vigore mi ha spinto
a donartelo con l’impeto
che mi ha preso,
giuro che oltre non ci sarà
il silenzio che ne conviene,
ma saranno sorrisi pieni,
che mi riservo di mantenere
perchè altro non vorrai sentire.
Ti giuro che se sarò diverso
dalla promessa data in questo istante,
vorrei che questo bacio,
che non smette di sorvolare
tra la mente e il cuore,
diventi per me il tormento
e non mi dia più il sapore,
quello vivo e caldo
che ancora scorre dentro
il sangue e la mente insieme.
Giuro… se riuscirò,
da questo bacio, a staccarmene davvero.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine web

Momenti di poesia. Fusione d’anime di Grazia Denaro

imagesCMDPDBTP

Stanotte

assaporo quell’ebbrezza impaziente,

onda sinuosa su piaceri d’intesa

che stuzzica il cuore

ed irretisce i sensi…

 

ricama sapori di brezza leggera

e d’intenso vento

disinibendo remore nell’abracciare

regalando sinfonie

in fusione d’anime,

nell’elargire suadenti carezze,

e fruscio di baci

adagiati come cascate di foglie

sullo scrigno del cuore.

 

Allacciami i fianchi  

[ti dico piano]:

 

… portami nella tua serra

d’ esotiche piante

ed inondami di odorosi umori…

 

@Grazia Denaro@

Gli animali raccontano, di Milva Gaeta Gallo e Anna Vaglia Capra

Gli animali raccontano, di Milva Gaeta Gallo e Anna Vaglia Capra

Favole narrate da Milva Gaeta Gallo e illustrate da Anna Vaglia Capra

gli animali 1Gli animali 2

Vi voglio regalare un anteprima del terzo libro che Anna Capra ed io stiamo preparando. Rileggendo le prime bozze (ancora tutte da rivedere e perfezionare) sono giunta alla storiella finale e, guarda un po’ il caso, mi sembra che possiamo adattarla ai giorni nostri.
In questi ultimi tempi il mondo umano è in subbuglio. Succedono troppe cattiverie e non ci si mette d’accordo su niente.
A me è venuta un’idea e, facendomi aiutare dagli animali, vedrò come posso attuarla.
Invitiamo a Roma tutti i dirigenti dei vari partiti, le personalità giuridiche, scolastiche, sanitarie. Tutti coloro insomma che sono preposti all’organizzazione della nostra vita.
L’incontro avverrà a Montecitorio, sede storica della politica, che ultimamente si è dimostrata alquanto deficitaria.
La curiosità fa sì che tutti aderiscano e che si ritrovino in attesa di vedere quello che succede.
Nel frattempo gli addetti al bar della buvette si sono preoccupati di rifornire il palazzo di buon pane casereccio e di acqua delle fonti alpine.
Chiuse ermeticamente le porte, come si fa quando i cardinali devono eleggere un nuovo Papa, intorno al palazzo appaiono animali di tutte le razze, belli, brutti, cacciatori, vittime. I volatili sorvegliano dall’alto che tutto proceda al meglio.
Che cosa succederà allora a tutti quanti? Ebbene le porte di Montecitorio saranno chiuse fino a quando non saremo sicuri che gli occupanti avranno capito che è ora di fare qualcosa, che devono mettersi d’accordo per il bene di tutti, che non potranno uscire assolutamente, guardati a vista da tutti gli animali di questo mondo.
Terminate le provviste alimentari non ne verranno procurate altre. Non vogliamo correre il rischio di aprire, anche per breve tempo, le porte. Per troppi anni queste persone ci hanno delusi. Non ci fidiamo più.
Questo naturalmente è solo un sogno e quando vi sveglierete tutto sarà come prima. ..purtroppo!

Alessandria, l’università, la politica, le convenzioni e il futuro (con ‘Poli’ e Asti) fra domande e risposte “ampiamente insufficienti”

Alessandria, l’università, la politica, le convenzioni e il futuro (con ‘Poli’ e Asti) fra domande e risposte “ampiamente insufficienti”. Almeno si discute, però tra pochi intimi

di Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com

Università.png

Alessandria: Dibattito pubblico per pochi intimi sul futuro dell’Università del Piemonte Orientale ad Alessandria. Una discussione nata quasi esclusivamente grazie al consigliere comunale Giorgio Abonante che in vista della scadenza (il 23 settembre) per la presentazione delle candidature a componente del consiglio di amministrazione dell’ateneo (sette membri, di cui tre esterni, cui si aggiungono il rappresentante degli studenti e il Rettore) aveva scritto un lungo post, facendo anche riferimento al corso di Medicina, che fra l’altro recitava così: «Se le tre nomine di componenti esterni nel Cda dell’Università del Piemonte Orientale godessero già di un orientamento di massima sarebbe bene saperlo. Il solito retropensiero dei più sulle poltrone lasciamolo a chi si appassiona a queste inutili polemiche.

Qui il punto è che chi si candida, a maggior ragione se esistono già accordi taciti o espliciti, dovrebbe alimentare un confronto riguardo allo sviluppo della presenza universitaria sul nostro territorio in relazione alle vocazioni locali (…). Quel che non va bene è che passi tutto sotto silenzio.

Va detto peraltro che la crescita del binomio Alessandria – Università passa anche attraverso la valorizzazione di Dipartimenti e alleanze, vedi con Asti (territorio in cui rientra l’attività di quadrante dell’azienda ospedaliera ‘Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo’), polo UniAstiss, solo per citarne una, che appaiono come fantasmi in questa vicenda. Gli enti locali, le associazioni di categoria, la politica istituzionale e non, lo stesso variegato mondo accademico, devono pretendere di essere coinvolti». Continua a leggere “Alessandria, l’università, la politica, le convenzioni e il futuro (con ‘Poli’ e Asti) fra domande e risposte “ampiamente insufficienti””

Momenti di poesia – Anime allo specchio – di Paola Cingolani

A volte ci guardiamo
senza vederci bene
insistiamo a studiarci
_ specchio e anima
senza orpelli inutili _
senza concessioni
è ricerca estenuante
di idee mutanti
di consapevolezze
di certezze quasi irraggiungibili
di pensieri in continua evoluzione

metamorfosi
d’un io _ sempre diverso
ma sempre uguale a sé _
desiderio spasmodico
di comprenderci
per comprendere
di accettarci
per accettare
ché è nell’introspezione
che risiede ogni soluzione
che ci si relaziona al mondo

ci vorrebbe uno specchio
ogni giorno _ per tutti _
non per la vanagloria
per non affogare piano
stagnando in acque putride

condannati da idee asfittiche

Scarpe-da-ballo-3-Rita-Santanatoglia

Fotografia “Scarpe da ballo” di Alita Rita Santanatoglia – attualmente in mostra al MayDay nel progetto “Parti di Invisibile”

Poesia di Paola Cingolani @lementelettriche

Alessandria: operaio di 39 anni muore cadendo da un palo di cinque metri

Alessandria: operaio di 39 anni muore cadendo da un palo di cinque metri

A Cabella Ligure stava lavorando a una linea telefonica

di CARLOTTA ROCCI https://torino.repubblica.it

173111277-ffbf4529-9359-4d02-9e87-8e78d2a7790e.jpg

Un operaio di 39 anni Dumitru Marius Sava di Cassine che stava lavorando su un palo della linea telefonica a Carrega Ligure, sulla strada provinciale per Cabella Ligure è precipitato da un’altezza di almeno 5 metri ed è morto. E’ successo nel primo pomeriggio e l’uomo è stato soccorso dal 118 e trasportato in elicottero all’ospedale di Alessandria ma tutto è stato inutile. L’uomo è morto durante il trasporto in ospedale. Sulla dinamica dell’incidente sono in corso gli accertamenti dei carabinieri della compagnia di Novi Ligure e degli ispettori dello Spresal dell’asl di Alessandria. La vittima, che vive nell’Alessandrino e ha una figlia piccola, era dipendente della ditta incaricata da Telecom per eseguire i lavori.

“Da mesi avevamo guasti continui sulla linea  soprattutto nelle frazioni- spiega il sindaco Marco Guerrini  – Per questo avevamo sollecitato i lavori di manutenzione”.

Muore investito all’alba sulle strisce lungo la statale tra Novarese e Vco

Muore investito all’alba sulle strisce lungo la statale tra Novarese e Vco

La vittima aveva 40 anni, è stata centrata da un’auto

di CRISTINA PALAZZO https://torino.repubblica.it 02 ottobre 2019

Muore

È morto a 40 anni dopo essere stato investito all’alba di oggi sulla strada del “Sempione” tra Lesa e Belgirate, al confine tra Novarese e Verbano-Cusio-Ossola. L’uomo, Federico Tagini, originario di Nebbiuno (frazione Tapigliano), nel Novarese, idraulico, poco prima delle 7 stava camminando lungo la statale quando un’auto, forse per la scarsa visibilità del tratto o per il buio, non l’ha visto e l’ha travolto sulle strisce pedonali. Le sue condizioni sono sembrate subito critiche: il quarantenne è stato soccorso dal personale medico del 118 che lo ha  portato in ospedale nella vicina Borgomanero, dove però è deceduto poco dopo. 

L’automobilista, per cui si procederà come atto dovuto per il reato di omicidio stradale, è stato sottoposto a test e non sono state riscontrate tracce di alcol nel sangue, escluso anche l’uso di sostanze stupefacenti: le indagini della polizia stradale di Verbania continueranno per capire nel dettaglio la dinamica dell’incidente. Rallentamenti e code si sono registrati questa mattina durante gli accertamenti: l’Anas ha limitato il tratto stradale al senso unico alternato per diverse ore.

Grande commozione a Nebbiuno, dove Tagini era molto conosciuto e stimato: “E’ come se tutti noi avessimo perso un familiare. Federico era un grandissimo lavoratore, una persona di sani principi. Ci stringiamo alla famiglia in questo momento di dolore”, commenta la sindaca Elis Piaterra.