Muore investito all’alba sulle strisce lungo la statale tra Novarese e Vco

La vittima aveva 40 anni, è stata centrata da un’auto

di CRISTINA PALAZZO https://torino.repubblica.it 02 ottobre 2019

Muore

È morto a 40 anni dopo essere stato investito all’alba di oggi sulla strada del “Sempione” tra Lesa e Belgirate, al confine tra Novarese e Verbano-Cusio-Ossola. L’uomo, Federico Tagini, originario di Nebbiuno (frazione Tapigliano), nel Novarese, idraulico, poco prima delle 7 stava camminando lungo la statale quando un’auto, forse per la scarsa visibilità del tratto o per il buio, non l’ha visto e l’ha travolto sulle strisce pedonali. Le sue condizioni sono sembrate subito critiche: il quarantenne è stato soccorso dal personale medico del 118 che lo ha  portato in ospedale nella vicina Borgomanero, dove però è deceduto poco dopo. 

L’automobilista, per cui si procederà come atto dovuto per il reato di omicidio stradale, è stato sottoposto a test e non sono state riscontrate tracce di alcol nel sangue, escluso anche l’uso di sostanze stupefacenti: le indagini della polizia stradale di Verbania continueranno per capire nel dettaglio la dinamica dell’incidente. Rallentamenti e code si sono registrati questa mattina durante gli accertamenti: l’Anas ha limitato il tratto stradale al senso unico alternato per diverse ore.

Grande commozione a Nebbiuno, dove Tagini era molto conosciuto e stimato: “E’ come se tutti noi avessimo perso un familiare. Federico era un grandissimo lavoratore, una persona di sani principi. Ci stringiamo alla famiglia in questo momento di dolore”, commenta la sindaca Elis Piaterra.