tree nation

Sei un seme perso,

mi dice il monitor.

Una strana confessione:

non sarai mai

un albero!

Sono dispiaciuta,

ho tentato di donarti

stille

della mia acqua,

preziosa più di una gemma

rinvenuta

nelle viscere della Terra.

Ma tu non hai voluto

essere (da me) raccolto,

rinfrancato

e cullato

tra tenere zolle.

Sei un seme

perduto,

in chissà quale epoca,

quale vita…

Già, deve essere stata

un’altra vita,

un’altra terra,

uno spazio remoto.

Un abisso dove i semi sono

affogati

in ciuffi di nuvole.

Alessandra Solina

Per sapere di più sul gioco che permette di piantare semi gratuitamente (che poi potranno realmente essere seminati se il gioco andrà a buon fine) seguire il link: Tree Nation