C’è un sogno aperto
oltre il confine che si staglia
al limite del mondo,
o forse è un sogno che scompare
per mai più ritornare
sopra il cielo come nuvole chiare,
ed è allora che sento il silenzio
che dentro fa rumore.
C’è un vago desiderio
oltre quel confine del pensiero,
che non sa ritornare
ma rode come un male,
e mi perdo nell’infinito
continuando a camminare.
C’è un forte bisogno dentro il cuore,
vivere e lottare per poter
più possibile rimanere.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine web