IL CARDELLINO, di Donna Tartt

IL CARDELLINO di Donna Tartt

Il cardellino

by  Laura Lalla Ribaldone

Bellissimo romanzo che racconta la storia di un ragazzo, Theo, e del quadro “Il cardellimo” del pittore olandese Fabritius , pittore del ‘600, da lui trafugato da un museo di New York durante un attentato in cuinperse la vita la madre. Da qui inizia tutta una serie di avventure, personaggi loschi e non. Da delineare comunque,  nonostante le poche persone che gli vogliono bene, che provano per lui una profonda amicizia, la sua solitudine sprofondando nell’alcool e nelle droghe. Il romanzo però in alcuni tratti è leggermente noioso, ma nel complesso è bello che mi sento di consigliarvelo.

Buona lettura 

Il giovane Theo Decker sta visitando una mostra di pittori fiamminghi al Metropolitan Museum di New York quando accade l’inconcepibile: lo scoppio di una bomba, calcinacci, sangue e grida dappertutto, e per terra decine di corpi senza vita, tra cui quello della madre di Theo. Sconvolto e in stato confusionale, Theo si allontana dal luogo dell’attentato senza che i soccorsi e le forze dell’ordine riescano a intercettarlo. E, per timore di finire affidato ai servizi sociali (il padre ha da tempo abbandonato la famiglia per rifarsi una vita con la nuova fidanzata a Las Vegas), si nasconde nel suo appartamento insieme al pacchetto che una delle vittime gli ha affidato pochi minuti prima di morire. Il tesoro contenuto all’interno, un piccolo prezioso dipinto raffigurante un cardellino, sarà l’unica costante, il centro di gravità permanente nella vita deragliata di Theo, simbolo di un’innocenza impossibile da riscattare. E insieme miccia di una pulsione autodistruttiva destinata a tormentarlo per sempre. Tra i salotti dell’Upper East Side e la desolazione della periferia Las Vegas, tra amori impossibili e vizi inconfessabili, capolavori rubati e vertiginose fughe lungo i canali di Amsterdam.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...