Momenti di poesia. Sonno di bimba, di Stefania Pellegrini

Parole nomadi

E’ incanto nell’aria
di un silenzio complice
che abbraccia gesti
di tenerezze lievi e
veglia il sonno sereno
di bimba a spasso
di aquiloni variopinti
su intreccio di voli
per cuori ribelli.
E saranno folletti premurosi
a ricamare sogni
su ali di farfalle
nei bianchi riflessi di cielo
sopra distese d’acqua marine.
E mi chiedo fin quando..
carezze silenziose
di dita timorose potranno
sfiorare ciocche
dei biondi capelli ribelli.
Fin quando?
Catturo l’attimo
per farlo mio per sempre.

Stefania Pellegrini ©
(Tempus Fugit)