Una parola tira l’altra…

Paolo Sorrentino, Hanno tutti ragione, quello che non sopporto, libro
Immagine presa dal web

Prefazione di Mimmo Repetto al libro “Hanno tutti ragione”, di Paolo Sorrentino.

“Tutto quello che non sopporto ha un nome.
Non sopporto i vecchi. La loro bava. Le loro lamentele. La loro inutilità.
Peggio ancora quando cercano di rendersi utili. La loro dipendenza.
I loro rumori. Numerosi e ripetitivi. La loro aneddotica esasperata.
La centralità dei loro racconti. Il loro disprezzo verso le generazioni successive.
Ma non sopporto neanche le generazioni successive. Non sopporto i vecchi quando sbraitano e pretendono il posto a sedere in autobus.
Non sopporto i giovani. La loro arroganza. La loro ostentazione di forza e gioventù.
La prosopopea eroica dei giovani è patetica.
Non sopporto i giovani impertinenti che non cedono il posto in autobus.
Non sopporto i teppisti. Le loro risate improvvise, scosciate ed inutili. Il loro disprezzo verso il prossimo diverso. Ancora più insopportabili i giovani buoni, responsabili e generosi…

View original post 746 altre parole