Donazione della famiglia Pera

Alessandria: Importante Donazione della Famiglia Pera al Centro Vita Indipendente di Via Battisti. Presenti i veritici del Cissaca con il Presidente Gianni Ivaldi. Pera da sempre è uno dei maggiori “sponsor” degli eventi del Cristo dove è nata l’Azienda di famiglia.

Pera

La Famiglia Pera , un’altra azienda storica del Quartiere Cristo di Alessandria sempre in prima linea nella valorizzazione del Territorio ed in particolare del Sociale. Negli scorsi Giorni la Famiglia Pera ha effettuato una donazione al Centro Vita Indipendente di Via Battisti ad Alessandria. All’incontro presenti i vertici del Cissaca in primis il Presidente Gianni Ivaldi.
3 mila euro donati dalla famiglia Pera, al ‘Centro Vita Indipendente’, con questo contributo sarà ampliata la piccola biblioteca e verrà rinnovato il mobilio. “Da tempo desideravamo fare qualcosa di concreto per il quartiere. L’idea di contribuire al miglioramento di questa bella struttura è nata dall’incontro con Gianni Ivaldi” hanno spiegato i componenti della famiglia Pera, al quale il presidente del Cissaca ha rivolto un sentito ringraziamento: “In un momento in cui l’attenzione al sociale sta un po’ scemando, gesti simili sono davvero qualcosa di meraviglioso”. “Le risorse a nostra disposizione sono limitate, quindi aiuti economici di tale entità diventano per noi fondamentali. Ad Alessandria c’è bisogno di costruire nuove possibilità”, ha aggiunto Stefania Guasasco, responsabile ai Servizi Sociali Territoriali della partecipata del Comune. La famiglia Pera è uno dei maggiori sponsor degli eventi del Quartiere Cristo e durante l’anno sostiene importanti progetti per la valorizzazione del Cristo.

PERA , UNA LUNGA STORIA NEL MONDO !

18.000 kg di caffè al giorno è poco. Anche 50 dipendenti sono pochi. Ma sono questi piccoli numeri che fanno grande il caffè Pera. Perché chiunque lavora in azienda è caffè Pera, con passione e orgoglio. E perché tutto si compie nel segno della qualità: dalla selezione della migliore materia prima, alla produzione delle varie miscele. Passando per il processo di tostatura, dove c’è tutta la storia di Pera, iniziata con le prime tostatrici a legna, un vero e proprio rito che richiedeva una maestria elevatissima. Siamo nel 1953. Benito Pera investe tutti i propri risparmi nella “Industria del caffè Pera Benito”. Dal porto di Genova, il caffè arriva alla torrefazione di Alessandria. Sopra la torrefazione, l’abitazione, è vita casa-bottega; e in azienda tutta la famiglia, con i figli piccoli, a giocare tra i sacchi di juta e a svolgere piccoli mansioni per aiutare i grandi. E rimangono i ricordi del caffè verde, gli enormi sacchi scaricati dal camion, con i nomi esotici: Santos, Java, Angola Ambriz AA, l’aroma fortissimo che impregnava gli abiti. La storia del caffè Pera è la storia di una passione entrata nel dna di una famiglia e trasmessa a tutti i collaboratori. È una miscela irripetibile d’animo e conoscenze che fa la differenza del prodotto e segna le tappe di un percorso di innovazione.

1967, nuovo stabilimento industriale;

1981, Caffè Pera diventa società per azioni;

1983, nuovo processo di lavorazione per abbattimento inquinanti;

1987 AMPLIAMENTO silos di stoccaggio;

2001 impianto di trasformazione e recupero degli scarti del caffè verde. Tra gli anni ‘80 e ‘90 le grandi acquisizioni, che rilanciano importanti tradizioni di caffè italiano: Kenya, Sorano, Dvisal, Nello, Varmont, Bonaventura e, in ultimo, lo storico caffè PIACENTINO, nato nel 1916, in tempi d’impresa eroica, e che nel 1963, inventò con largo anticipo il caffè macinato e confezionato sotto vuoto.

2003, Arnaldo Pera diventa Presidente della società;

2011, entra in azienda la terza generazione della famiglia con Alessandro nel ruolo di amministratore delegato e con il compito di sviluppare i mercati esteri.

2016 – Nasce TORREFATTORI ASSOCIATI SPA una nuova società proprietaria dei brand Pera, Caffè Boasi e Rostkafè.

Oggi Caffè Pera fa conoscere ed esporta l’aroma e la cultura del caffè italiano in diversi Paesi del Mondo. Studia e produce miscele per tutti i settori: dal caffè in grani, alle capsule, ai tradizionali. Molte cose sono cambiate, ma l’anima dell’azienda non si è spostata di un millimetro: è ancora nella torrefazione. E ancora oggi, come ieri, per sapere di caffè bisogna sapere di caffè e un Pera non è un Pera se non torna a casa con gli abiti impregnati di aroma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...