MACCHIE

E sono macchie che non si lavano

come macchie scure

intrise nel marmo di una scalinata

che non ha più memoria e tempo

lasciando dietro solo

l’ombra di una sola persona,

un bambino dentro il cuore

e un adulto che non vuol partire,

o sapere di morire

dentro acque salate,

che basterebbero da sole

a spurgare queste scale

che dalle macchie non si possono

pulire, perchè come ogni cuore,

anche il marmo assorbe.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine web : Real diary (1094) – Luc Dewaele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...