E sono macchie che non si lavano

come macchie scure

intrise nel marmo di una scalinata

che non ha più memoria e tempo

lasciando dietro solo

l’ombra di una sola persona,

un bambino dentro il cuore

e un adulto che non vuol partire,

o sapere di morire

dentro acque salate,

che basterebbero da sole

a spurgare queste scale

che dalle macchie non si possono

pulire, perchè come ogni cuore,

anche il marmo assorbe.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine web : Real diary (1094) – Luc Dewaele