La poesia vincitrice del nono concorso letterario Fozzi – Locardi, di Lia Tommi

20191021_1721522174535456040368496.jpgimg-20191021-wa00058005721730419282365.jpg

“Argin drera u  simiteri” è  il titolo della poesia  dialettale dell’alessandrino  Franco Galliani,  che si è  aggiudicata  la vittoria  alla nona edizione  del nono Concorso Letterario  Fozzi –  Locardi.

Il primo  classificato è stato proclamato  vincitore durante la serata , che si è  tenuta al Museo Etnografico della Gambarina il 19 ottobre,

La poesia  è  dedicata,  con grande maestria  descrittiva e splendide immagini , alla zona degli “argini” , dove gli alessandrini sono soliti andare a camminare, in un tripudio di suoni, profumi  e colori, con l’occhio alla collina di  Montecastello,  che domina la pianura, vista come un mare di erba. Sensazione di caducità , insieme a gioia di  vivere e ricerca  della pace interiore, sono le emozioni trasmesse dall’autore.

Al momento della premiazione  il vincitore  ha ricordato  commosso la sua amicizia con il compianto poeta Sandro Locardi , a  cui è  intitolato il premio.

facebook_15717785649197332102278891864679.jpg

 

 

La voce delle arti, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

di Lia Tommi, Alessandria

Ad Alessandria sta per iniziare un seminario-concerto in 3 appuntamenti: “MUSICA-LA VOCE DELLE ARTI”- II EDIZIONE, un viaggio attraverso il mondo della musica e le altre espressioni artistiche, attraverso suoni e immagini, di e con Sara Terzano, arpista e architetto.

Martedì 27 marzo – I Appuntamento: ” Viaggio nel tempo “

Venerdì 13 aprile – II Appuntamento: “L’eco della Natura”

Lunedì 23 aprile – III Appuntamento: “Suono del Segno e della Forma “

Gli appuntamenti si terranno al Teatro Comunale alle 17; ingresso libero.

Il dialogo tra musica, arte e architettura è al centro di questo itinerario con musica suonata dal vivo e proiezione di immagini . Il repertorio, eseguito dal vivo all’arpa celtica e moderna da Sara Terzano e da un ensamble di docenti e allievi, va oltre la musica classica, per giocare col jazz, le atmosfere celtiche, il tango e la musica da film.

View original post

Seminario di introduzione alla Mindfulness, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Giovedi 13 settembre dalle ore 18:30 alle ore 20:00
Studio Medico e Psicologico “Centro Umanistico” Alessandria
Via Carlo Pisacane 29, 15121

SEMINARIO DI INTRODUZIONE ALLA MINDUFLNESS.
Il seminario divulgativo, a carattere teorico-esperienziale, è gratuito ed è aperto a tutti, non è richiesto alcun prerequisito per partecipare.

La finalità del seminario:
1) offrire una comprensione chiara della Mindfulness, al di là delle distorsioni generate dalla sua rapida diffusione.
2) permettere alle persone di sperimentare a livello pratico alcune semplici ed efficaci tecniche di consapevolezza, strumenti che potranno essere utilizzati anche autonomamente.

Collocata in una terra di confine tra le tradizionali pratiche di consapevolezza ed il mondo scientifico, la Mindfulness costituisce una via laica, praticabile ed adatta all’uomo occidentale, per coltivare un contatto più profondo con sé stessi e vivere con più serenità ed autenticità.

Il Seminario sarà riproposto ad Alessandria in un’unica altra data, il 17 ottobre alle 18.45.

View original post 166 altre parole

Un aiuto prezioso per affrontare i problemi dei bambini durante la crescita, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Alessandria: Talvolta può accadere che i bambini manifestino durante la crescita un atteggiamento particolare inerente il comportamento, l’apprendimento, la relazione e la comunicazione.

Qualche volta appare senza un apparente motivo, altre volte in presenza di situazioni familiari difficili o esperienze vissute di forte impatto emotivo e di conseguenza non superate.

In ogni caso serve un aiuto competente, adeguato e mirato ad affrontare questi problemi, che si può avere nella figura del pedagogista.

Incontriamo la pedagogista Cristina Scalzi nello studio del Centro Umanistico di via Pisacane, 29 ad Alessandria, dove riceve su appuntamento.

Ci accoglie con la consueta dolcezza e disponibilità all’ascolto, che mette subito a proprio agio l’interlocutore.

Cristina Scalzi nel 1988 si laurea in Pedagogia presso l’Università di Genova.

La sua esperienza consolidata nell’insegnamento ai bambini della prima infanzia si rivolge anche alle famiglie con figli che hanno problemi nelle fasi della loro crescita.

Le tematiche in cui opera…

View original post 168 altre parole

Bambini, bene comune, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

di Lia Tommi, Alessandria

È ufficialmente partito ed entrato nel vivo il progetto triennale “Alleanze educative – Bambini bene comune “, di cui il Comune di Alessandria è capofila. L’operatività arriva dopo un anno e mezzo di lavori preparatori.

Nel 2016 l’impresa sociale “Con i bambini “, ha pubblicato un bando per l’ampliamento e il potenziamento dei servizi educativi e di cura dei bambini tra 0 e 6 anni, con un focus specifico rivolto si bambini, alle famiglie vulnerabili e/o di contesti disagiati.

Il bando invitava i soggetti interessati a rispondere a una prima CALL, presentando una proposta in partenariato finalizzata al miglioramento della qualità, l’accesso, la fruibilità, l’integrazione e l’innovazione dei servizi esistenti e il rafforzamento dell’acquisizione di competenze fondamentali per il benessere dei bambini e delle loro famiglie.

View original post 394 altre parole

Bambini digitali, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Alessandria: Piano Formativo Integrato – Bambini Digitali Anno 2°

Stanno per partire i corsi del Piano Formativo Integrato “Attraverso Saperi”, organizzati dall’assessorato alle Politiche Giovanili in collaborazione con l’assessorato alla Pubblica Istruzione per l’anno scolastico 2019 -20 e rivolti al personale educativo, sociale, culturale e sanitario.
Il Piano Formativo propone corsi, seminari e percorsi di formazione su tematiche pedagogiche, sociali e culturali con l’obiettivo di sostenere e implementare le competenze di docenti, educatori, animatori e personale socio-assistenziale e sanitario nella relazione educativa con i bambini.
I corsi si tengono in diverse sedi del territorio alessandrino e della provincia in quanto parte del programma sostenuto dall’ Impresa sociale ‘Con i Bambini’ nell’ambito dei progetti “Alleanze Educative” Bando Prima Infanzia 0/6 ed “Explora” Bando Nuove Generazioni che vantano un esteso partenariato e vedono il Comune di Alessandria come soggetto capofila del primo progetto e la cooperativa sociale Semi di Senape come…

View original post 293 altre parole

Metti in circolo il cambiamento, di Lia Tommi

Metti in circolo il cambiamento: un bando per formarsi e attivarsi

Percorsi formativi gratuiti, esperienze di partecipazione attiva per 60 giovani tra i 18 e i 32 anni su gestione responsabile delle risorse naturali e circuiti produttivi virtuosi di economia circolare

Le 12 migliori idee saranno premiate con un fondo di 3.000 € per il loro sviluppo

L’associazione di solidarietà e cooperazione internazionale LVIA lancia il bando, aperto fino al 31 ottobre, per la selezione di 60 giovani a cui verrà offerta la possibilità di partecipare gratuitamente a percorsi formativi individualizzati per rafforzare le competenze nell’ambito della green and blue economy.

Gestione responsabile delle risorse naturali, riduzione e valorizzazione dei rifiuti, sviluppo economico sostenibile: il bando, sui temi dell’economia circolare, si rivolge a giovani tra i 18 e i 32 anni delle province di Cuneo, Torino, Firenze, Palermo e Forlì. Questi territori sono infatti attivi nelle azioni del progetto “Metti in circolo il Cambiamento” che coinvolgerà studenti e insegnanti delle scuole secondarie, amministrazioni comunali e cittadini in Piemonte, Toscana, Emilia-Romagna e Sicilia.

Il bando in oggetto chiuderà il 31 ottobre e i 60 giovani vincitori si ritroveranno a Firenze tra il 5 e l’8 dicembre per un CAMPUS residenziale. L’esperienza formativa continuerà poi nei rispettivi territori dove, grazie all’accompagnamento di un tutor ed al coinvolgimento di associazioni di categoria, verranno proposti percorsi “on the job” declinati sulle competenze e sugli interessi dei singoli presso aziende, comuni, cooperative, fablab e associazioni.
Inoltre, i migliori progetti elaborati nel corso della formazione parteciperanno al concorso dedicato alle Migliori idee Green che si concluderà con la premiazione delle 12 proposte più interessanti, che saranno finanziate con un fondo di 3.000 € per il loro sviluppo.

Il progetto “Metti in circolo il cambiamento” è promosso dall’associazione LVIA, in continuità con l’impegno in Africa e in Italia per uno sviluppo sostenibile e inclusivo, in partenariato con Legambiente, associazione Eufemia, Confcooperative, WeMake, i FabLAb locali e con i Comuni di Torino, Firenze, Palermo, Cuneo, Castelbuono (PA), Borgo San Lorenzo (FI), l’Unione montana dei comuni del Mugello (FI), il patrocinio di Forlimpopoli, il co-finanziamento dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e il contributo della Fondazione CRC di Cuneo.

Informati e partecipa!
Tutte le info qui: http://bit.ly/LVIA-Mettiincircolo

Oppure contatta il numero: 0117412507

15717756175919369558191267517467.jpg

Aspettando Halloween in Biblioteca, di Lia Tommi

COMUNE image001-19790581.png DI SERRAVALLE SCRIVIA Provincia di Alessandria

Assessorato alla Comunicazione Area Servizi alle persone e alla comunità

halloween 2019747379657..jpg

Topini Brividosi: “Aspettando Halloween in Biblioteca!”: giochi e racconti per festeggiare insieme un’antica tradizione”.
Giovedì 31 ottobre presso la Biblioteca di Serravalle Scrivia.

Giovedì 31 ottobre, dalle 17.00, la Biblioteca Comunale “Roberto Allegri” di Serravalle Scrivia organizza “Topini Brividosi: Aspettando Halloween in Biblioteca!”, il tradizionale incontro di Halloween della Biblioteca di Serravalle Scrivia, che questa volta è pensato per i bambini dai 0 ai 6 anni e che comprenderà racconti e giochi ispirati alle suggestive atmosfere di Halloween.
Si tratta di un laboratorio ludico didattico con letture ad alta voce legate al progetto nazionale Nati per Leggere e giochi che metteranno alla prova la destrezza dei piccoli concorrenti.
La Biblioteca si propone, attraverso un’atmosfera di festa e di gioco e prendendo spunto dalla suggestione che esercita la festa di Halloween sui bambini, di favorire l’aggregazione in modo costruttivo, di sviluppare i sensi, l’abilità manuale, di stimolare la memoria e la creatività dei bambini che vengono sempre invitati ad esercitare correttezza e grande spirito di squadra. Le maggiori e più importanti ricorrenze annuali sono l’occasione per stimolare i più piccoli sul tema delle tradizioni popolari, delle fiabe e delle leggende, scoprendo insieme a loro tutto il potenziale di insegnamenti profondi che queste forme culturali hanno e di arricchire la nostra esperienza.

Solo tu mi fai battere il cuore, di Stefano Polo

Solo tu mi fai battere il cuore
come un tamburo da cui nasce
una dolcissima melodia d’ amore .
Sei come un arcobaleno
che colora il mio cuore.
Mi fai sentire bene
Come in un paradiso
pieno di fiori e cuori.
Sugli alberi che crescono come frutti
il tuo viso amore
sembra un riflesso del sole
cosi’ lucente da abbagliare
i miei occhi mai stanchi di te
e felici per sempre di guardarti
come a guardare
un brillante prezioso…

Provvedimenti a Novi Ligure causa alluvione, di Lia Tommi

L’Amministrazione comunale ha disposto per domani, mercoledì 23 ottobre, la sospensione delle attività didattiche nelle scuole cittadine per permettere interventi di pulizia e sistemazione degli edifici e per evitare il congestionamento del traffico per i lavori di ripristino delle strade comunali.

Sospeso il mercato settimanale di giovedì 24 ottobre.

Si informa la popolazione che il materiale alluvionato può essere smaltito presso il centro di raccolta del Cipian (isola ecologica località Tuara) in un cassone dedicato. È anche possibile disporre il materiale davanti alle abitazioni avendo cura di non invadere la sede stradale. Sono già state organizzate delle squadre per la raccolta che partiranno da domani mattina. Per ogni problematica è possibile contattare il numero verde di Gestione Ambiente 800085312

facebook_15717740908503831876232410424534.jpg

ALLA MIA META’, di Silvia De Angelis

de91d3686dc5760c6a66ce29ff2df8c0

Nelle sillabe rarefatte

fai volare  infiniti impulsi d’amore

inventati  nel riflesso

d’una cruenta meteora.

Ha ostentato violacea acredine

sulle orme buie dei miei polsi

disallineati dall’armonia

d’un fragile afflato  d’esistenza.

La tua consegna al tempo dei miei respiri

è divenuta dolce ritrovo

coagulato dalla supremazia

di mani vibranti d’anima

mentre discosta il vuoto

d’una scena devastante

il sorriso che s’arrampica fra i denti.

@Silvia De Angelis

Scritta nel periodo in cui ho avuto una grave frattura ai polsi, in seguito ad una caduta.

Aggiornamento alluvione a Novi Ligure

L’Amministrazione comunale ha disposto per domani, mercoledì 23 ottobre, la sospensione delle attività didattiche nelle scuole cittadine per permettere interventi di pulizia e sistemazione degli edifici e per evitare il congestionamento del traffico per i lavori di ripristino delle strade comunali.

Sospeso il mercato settimanale di giovedì 24 ottobre.

Si informa la popolazione che il materiale alluvionato può essere smaltito presso il centro di raccolta del Cipian (isola ecologica località Tuara) in un cassone dedicato. È anche possibile disporre il materiale davanti alle abitazioni avendo cura di non invadere la sede stradale. Sono già state organizzate delle squadre per la raccolta che partiranno da domani mattina. Per ogni problematica è possibile contattare il numero verde di Gestione Ambiente 800085312

Cibo italian sounding. Se suona italiano si vende.

enogastronomie

I prodotti dell’enogastronomia italiana sono apprezzati in tutto il mondo, ma è raro che all’estero sappiano riconoscere se quello che stanno mangiando o bevendo sia veramente italiano. Cibi e vini italiani si vendono, e questo stimola produttori spregiudicati che si trovano all’estero a mettere sul mercato imitazioni dei nostri pregiati prodotti, primo fra tutti il Parmigiano Reggiano. Il Parmesan, imitazione del nostro Parmigiano Reggiano viene ormai prodotto in larga scala negli Stati Uniti, in Russia, Canada mentre in altri Paesi come l’Argentina si sono inventati il Reggianito e spesso furbescamente sulla confezione vengono riprodotti i colori della bandiera italiana o un logo scritto in lingua italiana o ancora un nostro monumento. Secondo la Coldiretti il valore dei prodotti agroalimentari italiani contraffatti all’estero e’ ormai arrivato a toccare i 100 miliardi di euro e riguarda tutti i più conosciuti nomi della nostra tradizione enogastronomica, per cui non è impossibile trovare un…

View original post 520 altre parole

Momenti di poesia. Ricerca dell’anima, di Maria Bartolucci

Momenti di poesia. Ricerca dell’anima, di Maria Bartolucci

ricerca.jpg

Ricerca dell’anima.

Cosa cerchiamo

in questo mondo?

Affari.

Ambizioni.

Politica….

Ebbene non tutto

è raggiungibile!

È arduo

persino amare

un uomo

o una donna!

Eppure ciò

renderebbe

la nostra anima

maestosa

e splendente

come questa Luna,

che ci guarda

e non può rispondere

a niente!
21/10/ 2019.

Momenti di poesia. DOVE SEI, di Gregorio Asero

Momenti di poesia. DOVE SEI, di Gregorio Asero

dove.jpg

DOVE SEI
Ho vestito il mio corpo con raggi di luce
per meglio danzare intorno al tuo corpo.
L’alba mi fa da donzella
i gli alberi mi fanno corona.
Piegano dolcemente verso il tuo viso.
Oh mio sogno.
Oh mia dolce ebbrezza.
Scorgo lontano levarsi il giorno
e in punta di piedi ti cavi dal mondo.
Dove sei mio dolce amore.
Perché ti ho persa!
.
da ” NEMESI ”
di Gregorio Asero
copyright legge 22 aprile 1941 n. 633

foto tumbir

Momenti di poesia. Sogno da bambina, di Elisa Mascia

Momenti di poesia. Sogno da bambina, di  Elisa Mascia

Titolo : Sogno da bambina.. Autrice : Elisa Mascia. Paese :Italia. Data : 22-10-2019

 111Sogno da bambina.jpg

Ogni donna fin da bambina
rincorre il sogno di vita più bello
lo ricama e intesse con fusello
s’impegna e sempre di più lo affina.
Intraprende nuovi sentieri
determinata vuol che si realizzi
percorre incogniti indirizzi
suggeriti spesso anche da bizzosi pensieri.
Si sale e si scende da parapendio,
portata dal vento e lì arrivare
come voler quel sogno acchiappare,
con mano toccare, non saper dire addio
e raggiungere a qualsiasi costo
il sogno da sempre accarezzato
finalmente gioia nel vederlo realizzato
consapevole che sol nel cuore è il suo posto.

Elisa Mascia

Immagine web

Momenti di poesia. Anima, di Antonio Meola

Momenti di poesia. Anima, di Antonio Meola

anima.jpg

Anima

Fremono
i pensieri questa sera,
vibrano nella mente
creando sensazioni
che ti portano a viaggiare
dove il passato
non è il presente
è il futuro
ancora non c’è.
Voli
in un mondo ovattato
dove l’amore
puoi percepire,
non è aleatorio
ma è palpabile,
come mai
lo hai percepito.
Non hai
più nulla di terreno,
sei anima,
sei energia pura
e li ti accorgi
che il resto
più non conta,
percepisci
l’essenza che da vita,
non respiri aria
ma sottile energia
che in un attimo
ti smaterializza,
non sei più tu
e non ti importa
quel che poi sarà .

Melanto
( Antonio Meola )

poeta da quattro soldi

foto presa dal web

Il guscio della cicala – ebook

514jelxxuml

Sinossi

Michele vuole tutto dalla vita e si aspetta di ottenerlo subito e senza resistenza. Non si accorge che ciò che ha lo deve a chi fino ad oggi glielo ha concesso per generosità o interesse. Per raggiungere il suo scopo è pronto a calpestare e usare chi gli sta intorno. Perdendo quasi tutto. L’unica cosa che gli resta è quel guscio protettivo costruito per lui da chi gli vuole bene.

Il Guscio della Cicala è la mia prima novella. L’unica che ho pubblicato finora e l’ho fatto grazie ad alcuni bloggers che mi hanno incitato a farlo tramite Steetlib. Avevo una certa difficoltà a scrivere storie perché oltre a descrivere un personaggio non sapevo fare. Perdevo interesse, diventava un semplice lavoro grammatico. Ho pensato che forse li rendevo troppo perfetti, poco umani, poco reali. Mi sono domandata come avrei potuto essere se fossi nata maschio e se avessi avuto in mente solo l’idea di diventare qualcuno per essere invidiato dagli altri. Da quelli che mi circondano e che come me, aspirano a farsi invidiare e copiare.

Così è nata questa novella, ingenua forse, una palestra, un’esperienza di apprendistato ma che mi ha insegnato come i personaggi peggiori sono spesso quelli di cui ho più cose da raccontare. Guardandomi dentro, osservando gli altri e superando il buonismo e la retorica che circonda tutti.

Confagricoltura sul maltempo

Confagricoltura Alessandria sul maltempo: i danni maggiori dove non c’è presidio del territorio

La pioggia incessante degli ultimi giorni ha creato nelle ultime ore un vero e proprio stato di emergenza maltempo, che ha fatto registrare numerosi danni in molte zone della provincia di Alessandria.
Colpiti molti paesi del Novese in particolare Novi Ligure, Arquata, Serravalle Scrivia, Stazzano, Gavi e Basaluzzo e dell’Ovadese (tra questi Capriata d’Orba, Castelletto d’Orba, Predosa e Silvano d’Orba), ma anche del Tortonese come Casalnoceto e Viguzzolo, mentre nell’Alessandrino abbiamo indicazioni dal capoluogo, Castellazzo Bormida e Casal Cermelli. Continua a leggere “Confagricoltura sul maltempo”

Recensione del libro “Capolavori rubati” di Luca Nannipieri – Skira Editore

Recensione del libro “Capolavori rubati” di Luca Nannipieri – Skira Editore

A cura di Manuela Moschin

Furti, saccheggi, requisizioni, spoliazioni, mercato nero, ritrovamenti, sequestri: il grande teatro dell’illecito e del concesso attorno all’arte. E’ cosi che viene introdotta la questione dal critico d’arte e saggista Luca Nannipieri nel libro “Capolavori rubati” edito da Skira. 

Leggendo semplicemente il titolo e osservando la celebre Saliera di Benvenuto Cellini che emerge sulla copertina è facile intuire l’argomento principe, ossia i furti delle opere d’arte.

L’originale volume di Nannipieri è alquanto interessante perché in ogni capitolo vengono analizzati nei dettagli i casi di depravazione più eclatanti della storia, ripercorrendo in modo approfondito un’indagine storica e artistica.

Ecco allora che vengono a galla verità nascoste da tempo e soprattutto sconosciute dalle persone più profane.

Basandosi sulla rubrica “Caffè” di Rai Uno tenuta dall’autore è stata creata un’opera davvero esaustiva, realizzata attraverso la ricostruzione anche giudiziaria dei furti, parlando di contrabbando internazionale di antichità, di traumi storici dei saccheggi, delle spoliazioni napoleoniche e naziste.

Continua a leggere “Recensione del libro “Capolavori rubati” di Luca Nannipieri – Skira Editore”

Solidarietà e cordoglio

La CISL Alessandria-Asti esprime cordoglio e si stringe al dolore della famiglia dell’uomo che la scorsa notte ha perso la vita a Capriata d’Orba mentre stava svolgendo il suo lavoro, a causa del forte maltempo che ha messo ancora una volta in gionocchio il nostro territorio.
Esprimiamo vicinanza e solidarietà anche a tutte le persone che stanno vivendo un momento di grande difficoltà nei Comuni dell’Alessandrino maggiormente colpiti dalla violenza del nubifragio.

Perdonare per vivere meglio? di Rosanna Gazzaniga

kintsugi-piatto-bluIl kintsugi (金継ぎ)  letteralmente “riparare con l’oro”, è una pratica artistica giapponese che utilizza  oro o argento  invece dei  comuni collanti, per la riparazione di oggetti in ceramica, saldandone assieme i frammenti. La tecnica  permette di ottenere originali oggetti preziosi, dal diverso intreccio di linee dorate, uniche  per via della casualità della rottura. Evoca la preziosa capacità di ripristinare rapporti logorati, rivalutandoli col perdono.

PERDONARE PER VIVERE MEGLIO?

Non è facile da attuare, ma è l’unica strada che ci permette di ritrovare l’armonia interiore. Abbiamo sperimentato tutti, nei rapporti conflittuali, quanta sofferenza sentiamo assieme alla rabbia corrosiva che davvero riesce a torcere i nostri poveri visceri. Ma prima dobbiamo riuscire ad accettare e vincere la lotta con il nostro orgoglio che vuole dettare la correttezza dei nostri comportamenti.

Il perdono così spontaneo quando si è bambini, così difficile da adulti. Percepito da chi non lo usa come una umiliazione, un dichiararsi inferiore a chi ci ha offeso. E’ l’ego che dirige i nostri atteggiamenti, infarciti sempre di vanagloria. Invece basterebbe riflettere per capire che tra l’angosciosa rabbia che ci pervade quando siamo offesi, e la pace interiore nel sentirsi più buoni con riflessi soprattutto sulla nostra salute, conviene sempre utilizzare quest’ultima soluzione. Pensiamo solo agli effetti negativi di chi cova rancore: pressione che si alza, aritmie cardiache e infarti, insonnia e spesso ossessioni. Il perdono annulla tutti questi disturbi donando di nuovo energie benefiche. Continua a leggere “Perdonare per vivere meglio? di Rosanna Gazzaniga”

Avvisi accertamento Tari

Avvisi di accertamento per omesso/parziale versamento TARI relativo al periodo 2014-2017: gli Uffici Comunali al lavoro per fronteggiare la grande richiesta di chiarimenti

Comune AL

L’Assessorato comunale al Bilancio ed Entrate Tributarie di Alessandria guidato da Cinzia Lumiera segnala che, dalla giornata odierna, si è attivato un intervento organizzativo per presidiare al meglio, tramite gli Uffici Comunali competenti, l’ingente flusso di richieste per chiarimenti da parte degli utenti circa gli Avvisi di accertamento per omesso/parziale versamento TARI per gli anni 2014-2015-2016-2017.
La significativa presenza di cittadini questa mattina presso gli Uffici TARI di piazza Giovanni XXIII ha infatti indotto l’Amministrazione Comunale a provvedere con tempestività a organizzare tutti gli strumenti e le modalità opportune per fornire le delucidazioni e informazioni necessarie agli utenti che nelle scorse settimane avevano ricevuto la notifica degli accertamenti, emessi in modo massivo. Continua a leggere “Avvisi accertamento Tari”

UN GIORNO DI SOLE, di Miriam Maria Santucci

UN GIORNO DI SOLE
di Miriam Maria Santucci

Ti dissi:
– Mamma, vieni
in un giorno di sole.
Ti porterò a vedere il Duomo
e gireremo per le strade del centro.
Mi rispondesti:
– Sì. E resteremo insieme fino a sera.
Ma fui io a venire da te,
in un giorno di sole.
Serrai la tua mano nella mia
e ti accarezzai la fronte…
Non saprò mai se udivi ancora…

(1968)

Poesia tratta dalla raccolta “Le Impronte della Vita”.
© Copyright 2015 – Miriam Maria Santucci

Situazione critica per tutto il basso Piemonte agricolo, di Lia Tommi

azienda-ingresso1948022835.jpg

Esondazioni e frane, agricoltura in crisi. Allagati campi e capannoni, persi interi allevamenti di lumache

Situazione critica per tutto il basso Alessandrino agricolo, dove le piogge abbondanti hanno causato esondazioni e allagamenti.
In sofferenza la situazione stradale, in particolar modo per le vie secondarie, che permettono l’accesso alle cascine. Alcuni smottamenti e frane hanno invaso le carreggiate. Paesi isolati causa il blocco delle strade per frane e fango a Tramontana e Tramontanino.
La zona con la situazione peggiore è l’Ovadese e i suoi dintorni, con Novi Ligure, Castelletto d’Orba (uno dei centri maggiormente colpito), il tratto tra Silvano e Capriata evidenzia l’interruzione della strada. Coinvolta anche Stazzano e nemmeno il Tortonese si è salvato. L’Acquese, per il momento, è il solo che non registra danni.
Più nel dettaglio, stando alle prime segnalazioni raccolte, i consulenti tecnici Cia Alessandria a contatto diretto con gli imprenditori del territorio, riferiscono che nelle campagne si registrano danni da esondazioni sui campi, vigne di recente impianto franate, allagamenti di capannoni, strutture danneggiate, argini spazzati via e piante spezzate. Aziende “in ginocchio” a Parodi Ligure, dove i campi allagati fanno perdere il raccolto degli ortaggi; chi ha bestiame è riuscito a portarlo in salvo. A Gavi, le aziende che effettuano vendita diretta segnalano allagamenti nei negozi e negli spacci aziendali. Il Tanaro esondato ha coperto alcune colture di soia non ancora trebbiata.
Particolarmente gravosa, per le aziende Cia Alessandria, è la situazione di Repetto Pietro Andrea di Silvano d’Orba che, oltre ad avere registrato gravi danni alle strutture, con il capannone contenente il fieno allagato, i trattori a bagno, i campi allagati, vede il suo allevamento di lumache completamente sommerso dall’acqua.
Seguiranno notizie aggiornate; nei prossimi giorni sarà anche possibile fare una quantificazione più precisa dei danni economici. Continua a leggere “Situazione critica per tutto il basso Piemonte agricolo, di Lia Tommi”

ANGOLO DI POESIA: due testi scelti dal libro “Gli espulsi dall’Eden”, di Izabella Teresa Kostka

Due testi scelti dal libro “Gli espulsi dall’Eden” 2016, CTL Editore.

AL NEMICO

Meschino, vigliacco è il tuo sorriso
profumato di marci baci di Giuda,
gettatomi in faccia in piena luce
somigliante a un sacco di immondizia.

Tossiche, putrefatte vuote parole
coperte di muffe e di falso calore,
striscianti come cobra le tue braccia,
micidiali gli sguardi colmi di cianuro.

Godi e odi l’urlo d’invidia
crescente con forza nel tuo ventre,
gioisci urtando ogni principio
della ragione e competizione.

Miserabile pagliaccio,
schiavo di te stesso,
rinchiuso nella gabbia d’inutile rabbia,
non avrai mai il mio odio
soltanto la muta, neutra compassione.

NESSUNO

Io sono nessuno.

Non chiamatemi in causa
mentre crolla sbriciolato
il vostro truccato Ego,
nei meandri dell’ipocrisia
coltivate le false lusinghe,
stregate le piccole vipere
promettendo le prelibatezze dell’Eden.

Come mai temete
udendo la voce d’un libero pensiero?

Voi, Numi, maledite il mio sentiero,
cancellate l’orme di ogni sorriso
sbocciato innocuo in un semplice istante.

Io sono n e s s u n o,
eppure
come un tarlo logoro la Vostra gloria.


Izabella Teresa Kostka , tutti i diritti riservati
CTL Editore 2016 “Gli espulsi dall’Eden”

Ovada: aggiornamento sugli eventi alluvionali

Ovada – aggiornamento sugli eventi alluvionali

Comune Ovada copia 2

Dopo una lunga notte di attività di monitoraggio e gestione delle emergenze la macchina comunale, questa mattina, ha verificato la consistenza dei danni causati dagli eventi alluvionali di lunedì 21 ottobre.
Al momento si segnalano le seguenti criticità:
-strada San Bernardo chiusa per frane;
-via Vecchia Costa chiusa per piccola frana dopo la Chiesa di San Rocco;
-strada Tagliolo chiusa per frana (l’accesso a Tagliolo è possibile attraverso Belforte);
-crollo di parte della difesa spondale di strada Masio;
-strada Grillano percorribile con attenzione per fango e detriti;
-strada del Termo percorribile con attenzione per frane e detriti; Continua a leggere “Ovada: aggiornamento sugli eventi alluvionali”

Nevica ancora su via Baxilio, di Lia Tommi

Sabato 26 ottobre, alle ore 21:15, a Rivarone, l’associazione ARCA, presso la Biblioteca Comunale in via Alessandria 5, presenterà un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti della letteratura “gialla”.

Pier Emilio Castoldi, noto scrittore salese, sarà “interrogato” da Riccardo Sedini, esperto giallista nonché anima e corpo di Rivarone in giallo, sul suo nuovo libro: Nevica ancora su via Baxilio.

Con loro tornerà Dante Ferrero, il personaggio nato dalla penna di Castoldi e già protagonista di altri libri, un giornalista di cronaca, da sempre interessato a scoprire i misfatti commessi nella calma apparente di cittadine di provincia. Quello che si definisce giornalismo d’inchiesta.
Tra morti, turbamenti personali, fiocchi di neve, circondati da centinaia di libri ci immergeremo in una storia avvincente, innamorandoci ancora di più di questo strampalato e complesso giornalista.

Al termine un breve rinfresco.
L’ingresso è gratuito.

2267641102291766337252841657.jpg

 

Momenti di poesia. Il simulacro della discordia di Grazia Denaro

70942684_2367549153323053_940956149765636096_n

Esisti sempre in ogni dove

ci sia io

e fai parte della mia anima

anche quando cupe stelle

ammonitrici

sotto un luccichio buio

e un’assenza ostinata d’aria

mi fanno percepire

l’oscurità imbronciata del cielo.

 

Ma io sono tenace

e non mi abbatto,

aspetto con perseveranza

i giorni chiari e ventilati

che fughino le nuvole

e disarmino la belligeranza

spazzando via

quegli spiccioli d’orgoglio

che omaggiano il simulacro

della discordia.

 

@Grazia Denaro@

Momenti di poesia. Spigoli di vita, di Stefania Pellegrini

Momenti di poesia. Spigoli di vita, di Stefania Pellegrini

Parole nomadi

Claude Monet

Spigoli di vita passata
oggi s’affacciano
a tormentare il pensiero
disorientanti cupi.
Avanzano lenti, incerti
a restare
come nubi in un cielo
sfuocato.
Immagini insidiose
nostalgiche paiono
ferme
poi vanno, ma dove?
Il grigiore l’opacità assilla
l’indecisione logora
un tempo che non sa
svegliare spiragli di luce
e mettere a fuoco
il presente.  

Stefania Pellegrini © 

(dalla raccolta Isole-END-Edizioni)

In Tasca La Paura di Volare [Collaborazione]

The Wee Small Hours

Titolo: In Tasca la Paura di Volare

Autore: Lorenzo Foltran

Editore: Oèdipus Edizioni

Genere: Poesia

Formato: cartaceo

Prezzo: 11,40 €

Anno di pubblicazione: 2018

Pagine: 96

Link d’acquisto:https://www.ibs.it/in-tasca-paura-di-volare-libro-lorenzo-foltran/e/9788873413387#nuovo-user-reviews

Voto: 7/10

Quando lo scrittore e poeta Lorenzo Foltran mi ha proposto di recensire il suo libro, ho deciso anch’io di fare le valigie e partire alla scoperta del suo universo poetico. Eccomi immediatamente catapultata nelle atmosfere petrarchesche, nei chiari di luna leopardiani sorprendentemente vissuti nella contemporaneità delle situazioni e della condizione esistenziale del poeta. Un contrasto originale e ironico che non può non sorprendere il lettore. In tasca la paura di volareè una raccolta di 67 poesie divise in tre sezioni:Donne sparse,I lampioni e nessun altroeIn tasca la paura di volare.

Donne sparse è la fugacità delle esperienze amorose del poeta. Volti di donne…

View original post 321 altre parole

Mangia Prega Ama

The Wee Small Hours

Titolo: Mangia Prega Ama
Autore: Elizabeth Gilbert
Traduttore: Margherita Crepax
Casa Editrice: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Anno di edizione: 2013
Genere: Narrativa moderna e contemporanea
Formato: cartaceo – kindle
Prezzo: 9,00 – 7,99
Pagine: 376 p.
Link di Acquisto: Amazon
Voto: 8,5/10

Ognuno di noi ha il diritto di non smettere di cercare finché non arriverà il più vicino possibile alla fonte della meraviglia.

Trent’anni. Una bella casa a New York, un marito, un’affermata carriera tra le mani, tanti amici. Trent’anni e trovarsi, una notte, a piangere ininterrottamente sul pavimento del bagno senza sapere il perché. Improvvisamente rendersi conto di vivere una vita che non ci appartiene; di fingere di essere una persona che nel nostro profondo non esiste ma che ci è stata messa addosso come un abito troppo stretto o un cappotto troppo grande, a cui bene o male ci siamo adattati portandoceli in giro per le strade…

View original post 434 altre parole

Iniziative al Museo di Casale Monferrato

Momenti d’arte e Gioca con l’arte: due nuovi appuntamenti quindicinali al Museo Civico
Dal 25 ottobre al 21 dicembre 2019 in via Cavour, 5

Due interessanti novità saranno proposte ai visitatori del Museo Civico di Casale Monferrato nelle prossime settimane: un doppio appuntamento quindicinale per approfondire tematiche specifiche legate alle opere conservate nelle sale di via Cavour, 5 e proporre iniziative dedicate ai più giovani con visite e laboratori didattici.
Si partirà questa settimana con i primi due appuntamenti: il 25 ottobre prenderà il via Momenti d’arte – Il venerdì un’ora al Museo; mentre il 26 inizierà Gioca con l’arte – Il sabato guarda e crea al Museo. Continua a leggere “Iniziative al Museo di Casale Monferrato”

Riemergere

Il mio giornale di bordo


Riemergere
nel momento
di una propria
rinascita
riappropriarsi
dell’esistenza
del vivere
di quel valore
profondo
che si trova
nell’anima
che riconduce
alla realtà
come fonte
inestimabile
di cambiamento.Antonio De Simone

Eng_Resurface
Resurface
in the moment
its own
rebirth
reappropriate
the existence
of living
of that
value
deep
located
in
the blood
that
leads
to reality
as a source
priceless
of change.

View original post

La signorina Papillon

DOMENICA 27 OTTOBRE AL TEATRO CIVICO DI GAVI LA SIGNORINA PAPILLON DI STEFANO BENNI CON LA REGIA DI LUCA ZILOVICH

SUPERHUMAN, la stagione organizzata dall’Associazione Commedia Community in collaborazione con il Collettivo Teatrale Officine Gorilla, debutta anche al Teatro Civico di Gavi, domenica 27 ottobre alle ore 21, con una produzione della Compagnia della Juta: LA SIGNORINA PAPILLON di Stefano Benni.

Il testo, brillante a attuale, nonostante sia stato rappresentato per la prima volta nel 1992, ha molti riferimenti al nostro quotidiano.
Rose Papillon abita in un giardino alla periferia di una sognante Parigi di fine ‘800, che assomiglia molto all’Italia di oggi.
La ragazza si destreggia tra due pretendenti, il poeta Millet e il militare Armand. I due, con l’amica Marie Luise e le loro mille assurdità, riescono a destabilizzare le certezze di Rose, barricata dentro il suo giardino. Le notizie del mondo esterno le arrivano filtrate dai tre personaggi: ci si domanda spesso cosa sia vero e cosa i tre intrusi si inventino per impressionare e raggirare la protagonista. Continua a leggere “La signorina Papillon”

Letture in biblioteca: Beatitudine

Alessandria: PROGETTO “LETTURE IN BIBLIOTECA”

Fabrizio Priano Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di Idee presenta il progetto “Letture in Biblioteca” con il quale si intende promuovere la lettura di libri semplificandone la comprensione attraverso l’incontro con i relativi Autori nel luogo maggiormente deputato alla lettura : la Biblioteca Civica “Francesca Calvo” di Alessandria.
Gli incontri calendarizzati per l’anno 2019 hanno visto susseguirsi diversi Autori i quali hanno presentato i propri libri , ciascuno con argomenti di genere diverso.

Giovedì 24 ottobre 2019 alle ore 17,00 ultimo appuntamento del 2019 del progetto “Letture in Biblioteca “ con la presentazione del libro di Francesco ROAT dal titolo “Beatitudine. Angelus Silesius e il Pellegrino Cherubico ”
presso la Sala Bobbio della Biblioteca Civica “Francesca Calvo” di Alessandria in piazza Vittorio Veneto, 1. Continua a leggere “Letture in biblioteca: Beatitudine”

Alluvione tra Piemonte e Liguria, di Lia Tommi

Continua a leggere “Alluvione tra Piemonte e Liguria, di Lia Tommi”

Momenti di poesia. UN NUOVO ARCOBALENO, di Ela Gentile

Momenti di poesia. UN NUOVO ARCOBALENO, di Ela Gentile

Un nuovo

UN NUOVO ARCOBALENO

In uno scatolone
avevo messo via
le mie illusioni,
serenità
la gioia, la speranza,
una carezza, un sogno
e tutte le mie lacrime.
Ora timidamente,
riaprendo piano piano,
ho riesumato, prima del riciclaggio,
una risata, quasi dimenticata,
una carezza mai data,
né ricevuta
e per il cuore
tanta serenità, …un po’ di pace
e di speranza, ancora intatta,
un pieno d’anima,
così con l’azzurro del mare
il rosso dell’amore
e il verde della speranza
colorerò con gli occhi
un nuovo arcobaleno.
eg

Momenti di poesia. Fresca era l’aria… di Maria Strazzi

Momenti di poesia. Fresca era l’aria… di Maria Strazzi Nu sciusc’e viento

fresca.jpg

Fresca
era l’aria
del
primo mattino
procedeva
lenta
nell’unica
precisa direzione,
effervescente,
pronta
per
un nuovo appuntamento
assaporando
l’aria salmastra
del mare
da cui
si
lascio’ baciare, mentre
ondeggianti
chiome d’alberi
danzavano
col vento
di scirocco.

Maria Strazzi

Passeggiata d’autunno – Poesia e foto di Fiorella Fiorenzoni

Passeggiata d’autunno – Poesia e foto di Fiorella Fiorenzoni

Passeggiata.png

Soffia, fresco e leggero,
il vento d‘autunno
nei miei occhi.
Foglie d’oro
cadono dai rami
come una pioggia fitta dal cielo.
Il volto d’autunno
ha una singolare bellezza
che m’inebria come una musica soave
e mi rapisce come il canto di una poesia.
Tra i caldi colori rosseggianti
e i dorati raggi del sole
spicca la bruma terra dei campi
mentre la vigna tace,
assorta e desolata,
e tra gli arbusti spogli
palpitano le rosse bacche.
Su un meraviglioso tappeto
danzano i miei passi
al ritmo, frusciante e scricchiolante,
del fogliame stridulo.
Lento scorre il fiume
come la stagione che avanza,
pace e silenzio intorno
e gioia per i sensi dona.
Fiorella Fiorenzoni
Testo tratto dalla mia silloge:”Poesie d’autunno” su AA.VV. – D’Autunno, Antologica Atelier Edizioni, 2017

LA FALENA

LA FALENA – da: La falena

Dopo giorni spazzati da un vento quasi autunnale e bagnati da una pioggia monotona e grigia, giorni inusuali per il mese di giugno, è finalmente scoppiata l’estate e subito il caldo, umido e appiccicaticcio, ha preso possesso delle nostre stanze come un ospite che giunga ad un hotel. Non si respira. Apro la finestra per vedere se qualche refolo di vento possa alleviare l’afa.

la Falena2_thumb

Toc. Dal bordo superiore dell’anta è caduto qualcosa con un tonfo sordo: è una falena. L’ho riconosciuta per quei suoi colori anonimi, adatti per la notte, quando, in assenza di luce, non servirebbero le vesti sgargianti di altre farfalle, come laRhodocera Rhamni o la Zygaena Carnidica, l’una gialla, l’altra rossa e verde, o il famoso Papilio tanto caro a Gozzano, arabescato di nero e giallo con due vezzosi occhi rossi sul bordo inferiore delle ali.

Dovrei raccoglierla quella falena, metterla in un luogo buio e fresco. Ci vorrebbe una cartolina… Nel portacarte sulla scrivania ce ne sono diverse. Una cartolina di Gubbio, chi l’avrà scritta? L’inchiostro è sbiadito, a tratti svanisce, parte dell’indirizzo già non è più visibile, si può ricostruire seguendo il tratto di pressione della penna a sfera. Oh, l’ha scritta lei!

Raccolgo la falena rimuginando sulla cartolina, l’emozione del ricordo quasi mi travolge, come se un colpo violento mi fosse stato sferrato in viso, barcollo un istante solo. Colloco la falena tra le ortensie, in un angolo fresco e buio del giardino.

Torno ad osservare la cartolina: “Qui è bellissimo!” dice la scrittura inclinata sulla sinistra, “Bacioni” e segue quel nome che fu un universo nei giorni di anni che allora definivo “d’oro”, forse presagendo un rimpianto quasi oraziano.

E come sbiadisce e svanisce la scrittura di lei, così sbiadisce e svanisce in me il suo ricordo: lasciato al sole di troppe estati, lentamente mi si cancella dall’anima.

1994

http://nuvolegialle.blogspot.it/

Momenti di poesia. CHAGALL ( Gli occhi di ) di Vincenzo Pollinzi

Momenti di poesia. CHAGALL ( Gli occhi di ) di Vincenzo Pollinzi

chag-weiss-kreuz-ff640w

Le parole si perdono

e affossano nel niente

come i sassolini colorati

che gettavi nel fiume

quando eri bambino.

Giochi a nascondino,

nascosto,ti senti protetto

nella trasparenza

di una bolla di sapone

e osservi lo scorrere della vita

con gli occhi degli altri.

Occhi come finestre

aperte sulla strada

catturano gli ultimi raggi

di un sole ormai stanco.

Vele a maglie di Juta

porteranno al largo

in laghi piatti e profondi,

tra banchi di nebbia

e fondali di oblio,

la palma corrosa della Pietà

e la poseranno in luoghi

difficili da raggiungere

senza una mente libera,forse

davanti alla navata bianca

di una chiesa che paziente

aspetta alle porte della verità.

VINCENZO POLLINZI @ OTTOBRE 2019

Diritti riservati sul testo

Foto dal Web

PIETRO VANNUCCI (PERUGINO) – CONSEGNA DELLE CHIAVI, di Roberto Busembai

Quando si ha la fortunosa occasione di poter entrare nella Cappella Sistina, gli occhi non trovano posa, non hanno fermo, non riescono a focalizzare un punto fisso per poter ammirare con la dovuta calma e riflessione, tutto l’intorno è un immenso cercare di capire, di vedere, siamo dentro un immenso affresco di figure, santi, uomini , animali e sentiamo e godiamo al momento della forza emotiva e emozionale che ci raggiunge. E non possiamo dire all’uscita che abbiamo visto tutto, anzi spesso si sente dire che c’è volontà di volerci ritornare, per potere ammirare meglio e con più dovuta preparazione allo choc subito. E quello che rimane impresso sono le figura Michelangiolesche, e la cattura sul soffitto della “famosa creazione”, ci abbaglia e ci stupefà il giudizio Universale sulla parete dell’altare , ma difficilmente si prende atto delle bellissime e non meno importanti rappresentazioni che sono quasi alla base delle pareti della cappella. Sono affreschi voluti sempre da Papa Sisto IV col preciso tema delle Storie di Gesù, cui collaborarono i migliori artisti del tempo, tipo Botticelli, Signorelli e Pietro Vannucci, ovvero il Perugino. Continua a leggere “PIETRO VANNUCCI (PERUGINO) – CONSEGNA DELLE CHIAVI, di Roberto Busembai”

POESIA BILINGUE: “È piovuto quel giorno / Padało tego dnia” di Izabella Teresa Kostka

È PIOVUTO QUEL GIORNO

Estese pianure tra le maree
della vita che non sa perdonare,
lunghi corridoi affollati di domande
e risposte che affondano nel vuoto,

mi ricordo le nostre dita
aggrovigliate come fili di ferro,
legami spezzati e affetti a terra
gettati come cocci d’un vaso.

È piovuto quel giorno in Piazza Duomo…

Si è infilata la felicità
tra i piccioni sulle grondaie
è volata via in fretta
col vapore della metropolitana.

PADAŁO TEGO DNIA

Rozległe niziny przypływów
życia, co nie potrafi wybaczać,
długie korytarze zatłoczone pytaniami
i odpowiedzi ginące w próżni,

pamiętam nasze palce
splątane jak żelazne druty,
rozerwane więzy i uczucia na ziemi
rzucone jak skorupy wazonu.

Padało tego dnia na Placu Katedralnym…

Wmieszało się szczęście
pomiędzy gołębie na rynnach,
odleciało szybko
wraz z parą uchodzącą z metra.

Izabella Teresa Kostka, 2019

©kostka2019

Piazza Duomo, Milano. Foto: Kostka