514jelxxuml

Sinossi

Michele vuole tutto dalla vita e si aspetta di ottenerlo subito e senza resistenza. Non si accorge che ciò che ha lo deve a chi fino ad oggi glielo ha concesso per generosità o interesse. Per raggiungere il suo scopo è pronto a calpestare e usare chi gli sta intorno. Perdendo quasi tutto. L’unica cosa che gli resta è quel guscio protettivo costruito per lui da chi gli vuole bene.

Il Guscio della Cicala è la mia prima novella. L’unica che ho pubblicato finora e l’ho fatto grazie ad alcuni bloggers che mi hanno incitato a farlo tramite Steetlib. Avevo una certa difficoltà a scrivere storie perché oltre a descrivere un personaggio non sapevo fare. Perdevo interesse, diventava un semplice lavoro grammatico. Ho pensato che forse li rendevo troppo perfetti, poco umani, poco reali. Mi sono domandata come avrei potuto essere se fossi nata maschio e se avessi avuto in mente solo l’idea di diventare qualcuno per essere invidiato dagli altri. Da quelli che mi circondano e che come me, aspirano a farsi invidiare e copiare.

Così è nata questa novella, ingenua forse, una palestra, un’esperienza di apprendistato ma che mi ha insegnato come i personaggi peggiori sono spesso quelli di cui ho più cose da raccontare. Guardandomi dentro, osservando gli altri e superando il buonismo e la retorica che circonda tutti.