Carabinieri: intensificazione dei controlli per prevenzione e repressione furti, di Lia Tommi

Carab 112

Compagnia Carabinieri di Casale Monferrato:

La Compagnia Carabinieri di Casale Monferrato, con l’avvicinarsi del Ponte di Ognissanti, ha aumentato sensibilmente i controlli del territorio, in particolare nelle ore serali e notturne, impiegando un elevato numero di uomini, dedicando particolare attenzione alla prevenzione e repressione dei furti, con attività investigative e preventive, svolgendo un’attenta vigilanza nelle aree più sensibili, come zone industriali, centri commerciali, luoghi di culto e centri storici. In particolare, sono stati ottenuti i seguenti risultati:
– i Carabinieri del NOR hanno denunciato per furto in abitazione in concorso due pregiudicati di 29 e 26 anni, di origine straniera, disoccupati, verosimilmente autori di un furto avvenuto nel novembre del 2018 in un appartamento di Casale, da cui erano stati asportati monili in oro per un valore di circa 2.500 euro. A seguito del furto, i Carabinieri avevano eseguito un attento sopraluogo, repertando dei guanti e un cellulare appartenuti agli indagati, inviati al RIS di Parma. Dagli accertamenti biologici e dalle analisi dei tabulati del telefono emergevano i dati dei due denunciati; Continua a leggere “Carabinieri: intensificazione dei controlli per prevenzione e repressione furti, di Lia Tommi”

Il sole

https://alessandriatoday.files.wordpress.com/2019/10/summerfield-336672_1920.jpg

https://alessandriatoday.files.wordpress.com/2019/10/sunset-1625073_1920.jpg

 

E’ bello stare seduti in riva al mare

guardando il sole che tramonta

guardandolo quando con uno sbadiglio

si tuffa nel magico mondo del mistero.

Sembra stanco della vita

annuncia  la fine di una

giornata lunga e buia.

E’ bello stare lì a guardare i suoi occhi

che fissano il mondo

con leggero spavento.

E’ bello guardare i suoi raggi

quando illuminano la strada

di ogni qualcuno che ha bisogno d’aiuto.

Il sole

il sole è un bellissimo ricordo

di una giornata triste e sofferente

di una giovinezza che tramonta

di una vita che finisce.

 

 

Orari Cimitero in occasione delle prossime festività, di Lia Tommi

cimitero-di-alessandria

Alessandria: In occasione delle prossima festività di Ognissanti i cimiteri urbani ed extraurbani saranno aperti con orario continuato dalle 8 alle 18. L’orario rimarrà fino tale al prossimo 5 novembre.
Dal 6 novembre al 31 marzo l’orario sarà modificato con chiusura alle ore 17.
Si ricorda che la parte nuova del Cimitero Urbano chiuderà 15 minuti prima dell’orario previsto (ore 17.45 orario estivo – ore 16.45 orario invernale).
Venerdì 1° novembre presso la Cappella del Cimitero Urbano sarà celebrata la S. Messa tradizionalmente presieduta da Sua Eccellenza Mons. Guido Gallese Vescovo di Alessandria

Halloween Night al Bike Bar, di Lia Tommi

Alessandria: GIOVEDÌ 31 OTTOBRE 2019 Bike Bar & Bikers Alessandria presenta

➳ ➳ ➳ HALLOWEEN NIGHT ➳ ➳ ➳

→ Apertura locale per cena H. 19:30
🍲 Inizio Cena H. 20:30
♫ Inizio live H. 22:00
☛ Ingresso libero

Per una serata speciale, un menù speciale a 28 euro (comprensivi di acqua, caffé e Barbera di Vinchio):
ANTIPASTI
– Flan di zucca con fonduta
– Battuta di fassona piemontese con scaglie
– Girella di zucchino grigliato con robiola
– Salame campagnolo piemontese
PRIMO
– Tortelli di zucca castagne e taleggio o in alternativa agnolotti di brasato della casa
SECONDO
– Grigliata di manzo mista con contorno di puré di patate e zucca
DESSERT
– Meringata

📣 È gradita la prenotazione!

◆ MUSICA LIVE ◆
Dopo la cena, sarà il turno dei Frank’n’Funk, una band giovanissima di Alessandria che poggia la sua anima su un groove potente, divertendosi a giocare con brani della tradizione soul e funk e pezzi pop attuali, tutti rivisitati in chiave moderna dalle forti influenze black.

✔ Via Bellini, 40/a – Alessandria
☎️ 3913779685
✉ info@bikebaralessandria.com

BIKE BAR & BIKERS ALESSANDRIA www.bikebaralessandria.com

XXV ANNIVERSARIO ALLUVIONE DEL 1994: programma degli eventi commemorativi, di Lia Tommi

 

 

XXV ANNIVERSARIO ALLUVIONE DEL 1994
Alessandria, novembre 1994-novembre 2019
La conferenza stampa  al Palazzo Comunale ha presentato il programma degli eventi commemorativi e di approfondimento previsti per il XXV Anniversario dell’Alluvione che colpì Alessandria il 6 novembre 1994.
Presenti all’incontro per illustrare le peculiarità del programma il Sindaco della Città di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco e l’Assessore comunale alle Manifestazioni ed Eventi di Alessandria, Cherima Fteita.
Programma degli eventi commemorativi
Mercoledì 6 novembre 2019
ore 10.30: Duomo di Alessandria
(piazza Giovanni XXIII)
Celebrazione eucaristica in suffragio delle vittime dell’Alluvione
La Celebrazione sarà officiata da S. E. mons. Guido Gallese, Vescovo di Alessandria, alla presenza delle Autorità e della Cittadinanza. Continua a leggere “XXV ANNIVERSARIO ALLUVIONE DEL 1994: programma degli eventi commemorativi, di Lia Tommi”

Una cena da cinema , di Lia Tommi

Circolo del Cinema Adelio Ferrero – Alessandria 

 “UNA CENA DA CINEMA”

 CENA DI AUTOFINANZIAMENTO
DEL CIRCOLO DEL CINEMA “ADELIO FERRERO”

Lunedì 4 novembre 2019, ore 20,00
presso “Il Moscardo”, via Volturno 20, Alessandria
Euro 25, tutto compreso
(è necessaria la prenotazione – 375-5023734)

Durante la serata sarà possibile iscriversi al
Circolo del Cinema Adelio Ferrero

1572468254808-19697181001452074720.jpg

Protopapa in visita nelle aziende alluvionate, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

protopapa_alluvione-sopralluogo1683586017.jpg

Alessandria: Protopapa in visita nelle aziende alluvionate

L’assessore regionale all’agricoltura Marco Protopapa ha effettuato un sopralluogo nell’area alluvionata del nostro territorio, con due visite in aziende rappresentative particolarmente danneggiate, su invito di Cia e Confagricoltura Alessandria, per riscontrare la reale situazione dei danni.
Cia Alessandria era rappresentata dal presidente Gian Piero Ameglio e dal direttore Paolo Viarenghi, per Confagricoltura erano presenti il presidente Luca Brondelli di Brondello, il direttore di Zona di Novi Ligure Tiberio Quattordio, il vicedirettore di Zona di Alessandria (e sindaco di Tassarolo) Paolo Castellano, il vicedirettore di Zona di Tortona Francesco Dameri. Sul luogo è arrivato anche Roberto Ghio, produttore e presidente del Consorzio di Tutela del Gavi docg.

View original post 374 altre parole

Protopapa su danni alluvione dopo la visita nell’azienda Fontanassa, di Lia Tommi

dsc_2801 (copia)1810711154..jpg

Protopapa su danni alluvione: “Procedure per indennizzi da accelerare”
Visita dell’Assessore nell’azienda Fontanassa s.s.

Nuovo sopralluogo dell’assessore regionale all’Agricoltura Marco Protopapa dopo gli eventi alluvionali nell’alessandrino.
È stata verificata la situazione dei danni nell’Azienda vitivinicola Fontanassa s.s. di Gavi di Gemme Filippo, associata Cia Alessandria, la cui cantina è andata quasi interamente distrutta da una frana che ha invaso i locali. Botti di acciaio piegate, barrique sommerse dal fango, locale frigo distrutto, tramezze divisorie spezzate sono il bilancio di pochi istanti di disastro, calcolato per centinaia di migliaia di euro; nei prossimi giorni i titolari dell’azienda (Filippo, Marco e Roberto Gemme) provvederanno alla perizia precisa dell’ammontare. Continua a leggere “Protopapa su danni alluvione dopo la visita nell’azienda Fontanassa, di Lia Tommi”

Invecchiamento e alimentazione

Domani, 31 ottobre, alle ore 11, alla facoltà di Medicina,conferenza stampa di presentazione dei Progetti di Eccellenza sull’Invecchiamento e l’Alimentazione: una serie di progetti e iniziative per studiare l’invecchiamento e i modi per affrontarlo, finanziate complessivamente per € 1.650.000.
Sarà anche l’occasione per presentare il Dottorato di ricerca in “Food, Health & Longevity”, che prenderà il via il 1° novembre.La conferenza stampa avrà luogo presso l’Aula Dipartimento, e non in aula magna come precedentemente comunicato.
Interverranno:
– il prof. Gian Carlo Avanzi, Rettore;
– il prof. Gianluca Aimaretti, direttore del DIMET;
– il prof. Umberto Dianzani, direttore del DISS;
– il prof. Emanuele Albano, delegato alla Ricerca;
– il prof. Fabrizio Faggiano, coordinatore del Progetto di Eccellenza sull’Invecchiamento;

Fatti di cronaca

Compagnia Carabinieri di Casale Monferrato:

Nel corso mese di agosto è entrata in vigore la legge n. 69/2019 denominata Codice rosso o del revenge porn, che garantisce maggiore tutela alle vittime di violenza sessuale, atti persecutori, maltrattamenti, diffusione non autorizzata di immagini sessualmente compromettenti e deformazioni dell’aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso. Con questa legge, a seguito di denuncia, la polizia giudiziaria deve attivarsi immediatamente, con l’obbiettivo specifico di garantire l’immediata instaurazione del procedimento e di eventuali provvedimenti protettivi o di non avvicinamento alla vittima del reato. In questo ambito, la Compagnia Carabinieri di Casale, attraverso le Stazioni Carabinieri dipendenti e con l’impiego del personale femminile in servizio, ha proceduto a un’attenta prevenzione, sensibilizzazione e repressione dei reati riportati nella nuova legge.
In più occasioni, a seguito della segnalazione all’Autorità Giudiziaria, i Carabinieri hanno attuato le severe norme previste dal Codice rosso e, con l’aiuto delle varie Associazioni presenti sul territorio, hanno garantito protezione e sostegno alle vittime. In particolare a Casale, i Carabinieri hanno attuato una stretta collaborazione con l’Associazione Soroptimist ed è presente all’interno della Caserma una stanza adatta a gestire con il metodo investigativo più adeguato a questi particolare reati.
– i Carabinieri di Ottiglio, in seguito alla querela presentata dalla moglie, hanno denunciato per maltrattamenti in famiglia un 77enne che dal 2017 a oggi si sarebbe reso responsabile di maltrattamenti nei confronti della coniuge. A seguito della segnalazione, l’Autorità Giudiziaria disponeva l’attivazione del Codice rosso;
– gli stessi Carabinieri hanno denunciato per il medesimo reato un 44enne di origini straniere che dal settembre 2011 a oggi si sarebbe reso responsabile di maltrattamenti nei confronti della moglie e dei loro figli. Anche in questo caso, veniva attivato il Codice rosso, con l’allontanamento dell’indagato dalla casa familiare e l’applicazione dei divieti di avvicinamento e di comunicazione con la parte offesa;
– i Carabinieri di Balzola, a conclusione dell’attività d’indagine scaturita dalla querela presentata da un donna della Provincia di Pavia, hanno denunciato per violazione degli obblighi di assistenza familiare l’ex convivente, 38enne, poiché dal gennaio 2018 a oggi avrebbe violato gli obblighi assistenziali nei confronti delle figlie minori;
– i Carabinieri di Ticineto, a conclusione degli accertamenti in seguito alla querela presentata dalla ex moglie, hanno denunciato per violazione degli obblighi di assistenza familiare e minaccia un 46enne di Casale, poiché dal maggio 2016 non avrebbe più adempiuto agli obblighi assistenziali nei confronti dei figli minori e, venuto a conoscenza della denuncia effettuata della ex moglie, l’avrebbe pesantemente minacciata.

Castellano (FdI): “250 € sono troppo pochi per sospendere o revocare le licenze ai commercianti”

Castellano (FdI): “250 € sono troppo pochi per sospendere o revocare le licenze ai commercianti”

piero-castellano

Alessandria: Ha fatto discutere la proposta dell’Assessore al Bilancio del Comune di Alessandria Cinzia Lumiera di sospendere o revocare le licenze ai commercianti che non sono in regola con i tributi cittadini di almeno 250€.

Il Presidente del Consiglio Comunale Emanuele Locci insieme a Piero Castellano (FdI), Mauro Bovone (Forza Italia), Vincenzo De Marte (Misto), PD, M5S ed ItaliaViva hanno presentato subito un emendamento per bloccare la delibera della maggioranza, una delibera che all’inizio era stata proposta già con 50€ di tributi non pagati, votata anche dall’Assessore di Fratelli d’Italia.

È assurdo – spiega il capogruppo di Fratelli d’Italia Piero Castellanoche si metta una cifra così bassa in una città dove si vedono moltissime serrande abbassate. Purtroppo il nostro emendamento non è passato perché hanno votato contro Lega Nord, Forza Italia e Siamo Alessandria. Anche il Presidente del mio partito Giorgia Meloni ha detto che molti imprenditori e lavoratori autonomi non si fidano più perché dopo la fatturazione elettronica e l’introduzione dell’ISA temono un inasprimento della burocrazia. Se continuiamo su questa linea, Alessandria ed il suo commercio non si riprenderanno mai dalla crisi”.

Start Cup Piemonte Valle d’Aosta: vince ClearBox, l’azienda per ClearBox, ​l’azienda, vince la ​XV Start Cup Piemonte Valle d’Aosta​

Start Cup Piemonte Valle d’Aosta: vince ClearBox, l’azienda per ClearBox, l’azienda, vince la XV Start Cup Piemonte Valle d’Aosta​.

La competizione, promossa dagli incubatori I3P, 2i3T ed Enne3, ha visto salire sul podio anche Enermove, che mette a punto​ ​sistemi per la ricarica wireless in movimento di carrelli elettrici industriali a guida manuale per logistica e grande distribuzione, e Usophy, il “Netflix dei libri universitari”. Assegnati anche premi e menzioni speciali per un montepremi totale di 60.000 euro.un’Intelligenza Artificiale antropocentricache sviluppa soluzioni di Intelligenza Artificiale antropocentrica​.

1 UPO Start Cup Piemonte e Valle d’Aosta_ vince ClearBox, l’azienda per un’Intelligenza Artificiale antropocentrica  .jpg

Analizzare e ridisegnare il complesso e delicato rapporto tra gli essere umani e l’Intelligenza Artificiale (IA), per creare una sinergia in grado di sfruttare appieno il potere della IA, pur mantenendo il controllo umano: questo l’obiettivo di ClearBox,l’azienda che si è aggiudicata ad Alessandria il primo posto della XV edizione della Start Cup Piemonte Valle d’Aosta 2019, iniziativa promossa dagli incubatori I3P, 2i3T ed Enne3 per sostenere la nascita di startup ad alto contenuto di conoscenza e promuovere lo sviluppo economico del territorio piemontese e valdostano.

ClearBox AI Solutions ha un team internazionale composto anche da ricercatori italiani che, dopo esperienze all’estero, hanno scelto di tornare Italia per lanciare questo progetto imprenditoriale. ClearBox, che è incubata presso I3P – Incubatore d’Imprese Innovative del Politecnico di Torino, propone soluzioni di Intelligenza Artificiale antropocentrica: applicate ai modelli di Machine Learning (ML), sono in grado di indagare le variabili per le quali il modello ha preso una certa decisione e di generare una spiegazione comprensibile anche a utenti meno esperti.

Al secondo posto della Start Cup Piemonte Valle d’Aosta si classifica Enermove, supportata dall’I3P: la startup progetta, realizza e installa sistemi per la ricarica wireless in movimento di carrelli elettrici industriali a guida manuale per logistica e grande distribuzione, eliminando così le attuali problematiche della ricarica e i costi del fermo macchina. Enermove si aggiudica un premio in denaro di 7.500 euro. Continua a leggere “Start Cup Piemonte Valle d’Aosta: vince ClearBox, l’azienda per ClearBox, ​l’azienda, vince la ​XV Start Cup Piemonte Valle d’Aosta​”

Legambiente: Osservazioni sulla Solvay Speciality Polymers Italy SPA

Legambiente: Osservazioni sulla Solvay Speciality Polymers Italy SPA

Al Presidente della Provincia di Alessandria Al Responsabile del Procedimento in oggetto protocollo.ambiente@cert.provincia.alessandria.it

Al Sindaco del Comune di Alessandria

comunedialessandria@legalmail.it

Loro sedi, tramite PEC

legambiente.png

Oggetto: Osservazioni all’Autorizzazione Integrata Ambientale DDAA2 N.206/ 85641 del 24-06-2010 e s.m.i – Endoprocedimento inerente istanza di MODIFICA SOSTANZIALE ai sensi del D.P.R. 160/10 ex art. 29 nonies D.Lgs 152/2006 e s.m.i per estensione della produzione ed uso di cC6O4.

Legambiente Nazionale, insieme a Legambiente Ovadese, Valli Orba e Stura, presentano il documento di Osservazioni alla modifica sostanziale di A.I.A proponente Solvay Speciality Polymers Italy SPA localizzazione dell’impianto Piazza Donegani 5/6 ALESSANDRIA – SPINETTA M.GO.

L’unico sito produttivo di polimeri fluorurati si trova nello stabilimento di Spinetta Marengo, e con il progetto in esame si propone di sostituire il tensioattivo attualmente in uso con il

composto cC6O4.

Tale sostanza, appartiene alla famiglia dei PFAS, composti chimici che assumono particolare rilievo nell’utilizzo, in campo industriale, nella produzione di fluoropolimeri e di fluoroelastomeri. Queste sostanze sono state identificate dalla Commissione Europea come sostanze persistenti, bioaccumulabili e tossiche con la possibilità di comportare rischi inaccettabili per la salute umana e per l’ambiente1.

non sono disponibili standard analitici commerciali e le analisi a oggi sono esclusivamente sperimentali.

Come noto dal portale ECHA (European Chemicals Agency), il composto2 risulta registrato sia da Solvay che da Miteni nell’ambito del Regolamento REACH3. Continua a leggere “Legambiente: Osservazioni sulla Solvay Speciality Polymers Italy SPA”

Renzo Penna: Il recupero e il rilancio dello “Smistamento” per reagire al declino di Alessandria

Renzo Penna: Il recupero e il rilancio dello “Smistamento” per reagire al declino di Alessandria

renzo-penna-1

di Renzo Penna

Alessandria: L’amministratore delegato di Rfi propone di potenziare il trasporto delle merci su rotaia e individua nello Smistamento di Alessandria la struttura più adatta ad accogliere e comporre i treni navetta provenienti dal porto di Genova. Una decisione che avvalora il convegno promosso a marzo da “Città Futura” e dalla Camera del Lavoro per il recupero e il rilancio dello Scalo merci. Adesso, invece di consumare suolo con i “buffer”e intasare le strade con i tir, si utilizzi la tratta ferroviaria  Savona-Cairo-Acqui che si trova prossima al porto di Vado Ligure.    

Quando nel mese di marzo l’associazione “Città Futura” e la Camera del Lavoro tennero un convegno dedicato al possibile rilancio dello scalo merci ferroviario di “Alessandria Smistamento” – in anni non lontanissimi il secondo per importanza a livello nazionale dopo quello di Bologna – erano consapevoli di sollevare un tema controverso che in passato aveva visto il fallimento di progetti e atti ufficialmente siglati, così come era facile prevedere l’alzata di scudi in difesa di noti interessi e suscitare il tradizionale scetticismo nostrano. Continua a leggere “Renzo Penna: Il recupero e il rilancio dello “Smistamento” per reagire al declino di Alessandria”

Escursione tra avi, paese fantasma e aperitivo letterario

a cura di Marina Vicario

EVENTO DEL 10 NOVEMBRE ALLE 9:30

L’escursione sarà guidata da Guide Ambientali Escursionistiche ai sensi della Legge 4/2013.
Foto di copertina di BorberaAmbiente
Evento Facebook: https://www.facebook.com/borberambiente.it/photos/gm.458043484920835/1226696774195070/?type=3&theater

MEMORIE IN CAMMINO: AVI, UN PAESE FANTASMA
Il crinale che da Roccaforte conduce al “Croce degli Alpini” offre scorci panoramici che diventano sempre più ampi e affascinanti, mostrando tutta la bellezza del primo tratto della Val Borbera. Il “costone La Ripa”, inoltre, rappresenta un osservatorio privilegiato per studiare sul campo alcuni aspetti delle relazioni uomo-ambiente. Le descrizioni di carattere ambientale, geologico e naturalistico verranno integrate con quelle storiche relative all’antica vita contadina, attraverso una visita narrata ad Avi, paese «fantasma» abbandonato definitivamente nel 1952 e ora avvolto dalla vegetazione. Durante l’escursione, inoltre, saranno raccontate le vicende dell’incidente avvenuto a due Stuka nei pressi di Avi, nel corso di un trasferimento verso il fronte libico (1941).

Continua a leggere “Escursione tra avi, paese fantasma e aperitivo letterario”

Circolo Adelio Ferrero: “Una cena da cinema” e Programma delle proiezioni di novembre e dicembre 2019

Circolo Adelio Ferrero: “Una cena da cinema” e Programma delle proiezioni di novembre e dicembre 2019

Circolo del Cinema Adelio Ferrero – Alessandria

circolo 1 Cena da cinema 2019_10_rcircolo 2 Programma novembre dicembre 2019_10_r

STAGIONE 2018-2019 EVENTO SPECIALE

“UNA CENA DA CINEMA”

CENA DI AUTOFINANZIAMENTO DEL CIRCOLO DEL CINEMA “ADELIO FERRERO”

Lunedì 4 novembre 2019, ore 20,00 presso “Il Moscardo”, via Volturno 20, Alessandria Euro 25, tutto compreso (è necessaria la prenotazione – 375-5023734). Durante la serata sarà possibile iscriversi al Circolo del Cinema Adelio Ferrero. In allegato, il menù della cena e tutti i dettagli dell’iniziativa.. In allegato, il programma delle proiezioni di novembre e dicembre 2019.. Sito del Circolo del Cinema Ferrero:  http://circoloferrero.blogspot.it/

Impariamo a meditare! Con la psicoterapeuta Donatella Barbagallo.

Impariamo a meditare! Con la psicoterapeuta Donatella Barbagallo.

Serravalle Scrivia. Venerdì 8 novembre, alle 21.00, presso la Biblioteca comunale.

Impariamo Mindfulness_8 novembre 2019.jpg

Venerdì 8 novembre, alle 21.00, si terrà l’ultimo incontro del ciclo “Mindfulness: Farsi del Bene e Fare del Bene”, che la Biblioteca di Serravalle Scrivia organizza in collaborazione con il Thabarwa Nature Center di Serravalle Scrivia.

L’incontro, che sarà completamente gratuito e aperto a tutti, ha per titolo “Dalla teoria alla pratica: impariamo a meditare!” e sarà tenuto dalla Dott.ssa Donatella Barbagallo, Psicoterapeuta, Presidente Thabarwa Center, Istruttrice di Mindfulness.

Dopo le interessanti premesse degli incontri precedenti, che sottolineavano gli straordinari benefici neurologici e psicologici della meditazione, documentati da anni di ricerche scientifiche in questo campo, ora si potranno conoscere le basi per impostare una propria pratica meditativa. Perché la meditazione è, nel senso pieno della parola, una pratica che deve essere concretizzata nella vita di tutti i giorni. I frutti sono straordinari e capaci di fare la differenza nella nostra vita.

COMUNE DI SERRAVALLE SCRIVIA

Provincia di Alessandria

Assessorato alla Cultura

Area Servizi alle persone e alla comunità

SOTTO I LEONI DI MASCHSEE, di Vincenzo Pollinzi (1975)

SOTTO I LEONI DI MASCHSEE, di Vincenzo Pollinzi (1975)

sotto demonstration-4518440_640

Quanto tempo è passato

e quanto ancora ne passerà

fino a che „de nuevo“ 

i tuoi occhi parleranno silenziosi 

e scruteranno nei miei pensieri.

Come allora sotto i Leoni di Maschsee

quando mi donasti il Tascabile

„L`ultima Canzone“ su Victor Jara,

un uomo tra uomini

diversamente pensanti,

con le mani e i piedi incatenati

dai „hijos de puta“ di Pinochet.

Volti tumefatti da calci di mitra

fino alla morte senza nome

in uno „Stadio Esportivo“

trasformato in prigione!

Origliavo la tua tristezza,

sentivo urlare i tuoi silenzi

e mille frammenti acuminati

si conficcavano nel mio corpo

catapultato in quel posto lontano

dell`America Latina,

dimenticato da un Mondo

che non ha tempo

e non conosce uguaglianza

in nome di una libertà

solo apparente e fasulla.

Chissà cosa

mi avresti sussurrato

per farmi coraggio,

accarezzandomi piano

il lombo dell`orecchio sinistro

sotto la luna piangente lacrime di rame

di una cruenta sommossa popolare.

VINCENZO POLLINZI @ 1975

Diritti Riservati sul testo

Foto dal Web

Biblioteca “Gaetano Poggi” Arquata Scrivia: L’Inferno sulla Vetta, di Paolo Mazzarello

Biblioteca “Gaetano Poggi” Arquata Scrivia: L’Inferno sulla Vetta, di Paolo Mazzarello

Arquata Scrivia: Iniziativa organizzata presso la Biblioteca “Gaetano Poggi” di Arquata Scrivia, frutto della collaborazione fra il Comune e la locale sezione UNITRE.

Biblioteca Manifesto Libro Mazzarello_8.11.2019

Nella serata di venerdì 8 novembre p.v. presso l’Area Incontri torna ospite il prof. Paolo Mazzarello per presentare il suo ultimo libro, edito da Bompiani, introdotto dalla prof.ssa Silvana Montecucco e dal gruppo formatosi all’interno del corso Unitre “Lettura Interpretativa”. E’ il racconto di una drammatica avventura in montagna fra scienza, poIitica e natura.

TRAMA:

“L’inferno sulla vetta” ha per protagonisti i giovani fratelli Raffaello e Alfonso, figli del famoso anatomista Giovanni Zoja, che ha aiutato Cesare Lombroso a sviluppare le sue indagini di antropologia criminale. Nell’ateneo di Pavia, dove insegna il padre, i due sono avviati a promettenti carriere universitarie. La notte fra il 24 e il 25 settembre 1896 intraprendono la scalata del monte Gridone, nei pressi del Lago Maggiore, in compagnia dell’alpinista Filippo De Filippi. Tutto bene fin verso mezzogiorno, quando il tempo cambia bruscamente e si scatena una tormenta di neve che costringe i tre a rientrare. Ma i due fratelli non torneranno a casa… Continua a leggere “Biblioteca “Gaetano Poggi” Arquata Scrivia: L’Inferno sulla Vetta, di Paolo Mazzarello”

Sguardi Randagi. Fabrizio De Andrè sarà il protagonista di Books&Blues.

Sguardi Randagi. Fabrizio De Andrè sarà il protagonista di Books&Blues.

Attraverso Guido Harari, autore del libro fotografico «Sguardi randagi»

s COVER Fabrizio De Andre_. Sguardi rand agi. Le fotografie di Guido Harari

Casale Monferrato. Biblioteca Civica Giovanni Canna: Secondo appuntamento autunnale per Books&Blues in Biblioteca Civica, “tradizionale” occasione per parlare di libri e di musica, per suonare, riflettere, immaginare… insomma per stare insieme in modo intelligente.

s Guido Harari F.De André & Fernanda Pivano LODI 9

Se ad aprire il ciclo di tre incontri che ci porteranno alla fine dell’anno con gli Auguri di Buone Feste tra i libri e note musicali era stato un omaggio a Domenico Modugno, l’attenzione questa volta sarà rivolta a un altro tra i grandissimi interpreti della musica italiana: Fabrizio De Andrè; ricordato, e tramandato, attraverso le immagini di uno dei maggiori fotografi italiani che al cantautore genovese fu sempre assai vicino: Guido Harari.

s Guido Harari F.De André letto 7.jpg

Per presentare il suo libro, che si intitola Sguardi randagi. Fabrizio De André nelle fotografie di Guido Harari, il celebre fotografo sarà ospite della Biblioteca Civica Giovanni Canna  (Casale Monferrato, via Corte d’Appello 12) giovedì 7 novembre alle ore 21. A dialogare con lui, e a suonare, ci sarà il direttore artistico di Books&Blues Paolo Bonfanti. L’ingresso come sempre è libero. Continua a leggere “Sguardi Randagi. Fabrizio De Andrè sarà il protagonista di Books&Blues.”

Sopralluogo Assessore Protopapa

Protopapa su danni alluvione: “Procedure per indennizzi da accelerare”
Visita dell’Assessore nell’azienda Fontanassa s.s.

Nuovo sopralluogo dell’assessore regionale all’Agricoltura Marco Protopapa dopo gli eventi alluvionali nell’alessandrino.
È stata verificata la situazione dei danni nell’Azienda vitivinicola Fontanassa s.s. di Gavi di Gemme Filippo, associata Cia Alessandria, la cui cantina è andata quasi interamente distrutta da una frana che ha invaso i locali. Botti di acciaio piegate, barrique sommerse dal fango, locale frigo distrutto, tramezze divisorie spezzate sono il bilancio di pochi istanti di disastro, calcolato per centinaia di migliaia di euro; nei prossimi giorni i titolari dell’azienda (Filippo, Marco e Roberto Gemme) provvederanno alla perizia precisa dell’ammontare.
Protopapa ha evidenziato preoccupazione per la fragilità del territorio, certamente accentuata dall’evento estremo che ha colpito il Gaviese. “Esprimo sincera vicinanza alle aziende agricole colpite dall’alluvione – ha dichiarato l’assessore – e confermo l’impegno ad accelerare le procedure previste per gli indennizzi”.

Momenti di poesia. Cullerò l’alba dei tuoi sogni di Grazia Denaro

50312658_2440384975978639_6063651454311202816_n

Ho dato uno sguardo
ai tuoi occhi
ed ho visto le curve
della malinconia
ma una leggera brezza
danza un linguaggio
di limpida sensualità.

Attendo le tue mani
sul delta delle spalle
che concedano
carezze d’amore.

Cerco l’amore
nella svolta della notte
cerco l’acqua
riflessa dalla tua luce
che mi si schiude
in mezzo al petto…

è la solitudine
che irriga il mio volto
mentre dilaga
il desiderio di tenerezza…

portami
tra le tue braccia
dove il sole irradia i primi raggi
ed io cullerò
l’alba dei tuoi sogni.   

@Grazia Denaro@

ANGOLO DI POESIA: Antologia proustiana “Cherchez la femme” 2018 e “Due poesie” di Izabella Teresa Kostka

LE SPOGLIE DELLA MADDALENA

Appendo la tristezza al chiodo
sulla croce cariata dalle lacrime della Maddalena,
non conosco il peso della colpa
che le vieta l’ingresso al paradiso.

Noi, femmine di carne morbosa,
col grembo vasto come il letto di un fiume
sbocciamo nella foce delle liquide voglie
che sgorgano nell’atto della creazione.

Ci fondiamo unite al vostro corpo
generato, per capriccio, dal fango e dal sangue,
scaldando le membra di freddo acciaio
vi stiamo addosso come una seconda pelle.

Respirate le nostre intime fragranze
indossandole di notte come un cappotto,
maledite, offuscati, le estreme curve
che vi fanno sbandare in un cieco tunnel.

Abbraccio ai piedi della croce
le nude spoglie della Maddalena.

Non è cambiato nulla dai secoli della lapidazione:
ci venerate,
fecondate,
come una sigaretta
gettate…

FEMMINILITÀ PERDUTA (aderente al Realismo Terminale)

Ho dimenticato di essere donna
ferma al semaforo rosso
sullo svincolo di questa vita,
sbandata come una macchina
tamponata in attesa del pagato pedaggio.

Ho messo ogni curva
nel rottamaio dell’usato:
seni, fianchi, candido ventre
allo stoccaggio dei pezzi di ricambio.

Femminilità,
quella scordata
come un bicchiere di vodka
svuotato troppo in fretta.

Izabella Teresa Kostka, 2018

Diritti intellettuali riservati

Celebrazioni 4 novembre

PRECISAZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE
Celebrazioni del 4 Novembre

L’Amministrazione Comunale comunica che quest’anno le celebrazioni del 4 novembre, Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, si terranno nel Piazzale Leoni di Liguria, all’interno della Caserma L. Giorgi. Tale variazione, rispetto al consueto omaggio ai Caduti presso il

monumento a Loro dedicato in Piazzale Partigiani (giardini pubblici), è dettato dalla indisponibilità, presso tale monumento, di un pennone stabile (e non mobile, come altre volte installato) per l’alzabandiera. La presenza del pennone mobile comporterebbe la necessità di certificazioni di corretta installazione a tutela della pubblica incolumità che al momento non potrebbe essere garantita.
L’Amministrazione ha pertanto deciso di organizzare la cerimonia del 4 novembre presso il Piazzale Leoni di Liguria, che dispone invece, in attinenza al monumento ai Caduti (intesi nella loro generalità, e non con particolare riferimento ai Caduti del 157° Reggimento Fanteria Liguria, come si può evincere osservando il monumento stesso) di adeguati pennoni per le Bandiere.
Si sottolinea che verranno onorati, con apposite corone di alloro o altro omaggio floreale più adatto ai luoghi, i seguenti monumenti cittadini:
• il Monumento ai Caduti di Piazzale Partigiani,
• il Monumento degli Alpini il Largo Penne Mozze;
• il Monumento dei Marinai di Via N. Bixio;
• il Monumento della Resistenza di Piazza Pascoli;
• il Monumento ai Caduti di Piazzale Indipendenza;
• il Monumento ai Caduti di Cefalonia in Piazzale Divisione Acqui
• il Monumento dei Caduti sul Lavoro presso i Giardini Pubblici;
• la lapide ai Caduti del Lodolino presso scuola media Boccardo di Via Casteldragone
• il Monumento dei Caduti della Grande Guerra (di fronte all’Asilo ex ONMI di Viale Rimembranza);
• la lapide posta in viale Rimembranza in onore dei Caduti (di fronte al bar Ligure)
• il Monumento degli Aviatori di Piazza Pascoli;
• il Monumento ai Mutilati ed Invalidi di Guerra di Piazza Pascoli;
• La tomba del Ten. Col. M.O.V.M. Ramiro Ginocchio
• la tomba del Maresciallo Daniele Paladini presso il Cimitero Cittadino
• le lapidi in ricordo dei Caduti presenti nell’androne di Palazzo Pallavicini
• la lapide a ricordo della liberazione della Città di Novi Ligure in Piazza XVII Aprile.

Si precisa inoltre che la cura delle cerimonie relative alla Festa Nazionale del 4 novembre è dovere istituzionale dell’Ente, di cui, contrariamente ad erronee e fuorvianti notizie di stampa che qui si smentiscono categoricamente, non ha mai affidato, né mai affiderebbe l’organizzazione ad altri.

Jazzal 2019

Venerdì 1° novembre ore 21
Teatro Parvum, via Mazzini 85, Alessandria

Anais Drago & The Jellyfish

Anais Drago – violino
Giulio Gianì – sax contralto
Riccardo Sala – sax tenore
Gianpiero Malfatto – trombone
Gabriele Ferro – chitarra elettrica
Viden Spassov – contrabbasso
Andrea Beccaro – batteria

Dalla Musica Classica a Frank Zappa passando per il Jazz
Il progetto nasce dopo un lungo periodo di ricerca, trascrizione e rielaborazione della sterminata produzione di Frank Zappa. Da qui si sviluppano le composizioni costruite su brevi cellule melodiche e armoniche – estrapolate soprattutto dai primi dieci album di Zappa – utilizzate come materiale tematico o inserite all’interno di alcune sezioni.
Ascoltando le 7 tracce che costituiscono l’omonimo disco, si evince una visione più trasversale, vicina agli umori del jazz tradizionale passando per il funk acido degli anni 70 fino a giungere a sprazzi di musica classica contemporanea e free jazz.
Un vero e proprio amalgamarsi di generi e suoni che trovano un perfetto equilibrio negli arrangiamenti creati ad hoc per il suo settetto attraverso una grande maestria degna dei grandi arrangiatori.
The Jellyfish è la band che Anais ha formato e scelto per registrare il disco e per il tour. Il background molto diversificato di appartenenza di ognuno di loro conferisce uno spirito di freschezza e di eterogeneità che ben si ritrova nelle composizioni e nelle improvvisazioni.
«Spesso le persone mi chiedono se mi piaccia suonare, se il violino sia una passione, un hobby, o un lavoro. Io, davvero, non lo so. A tre anni mi sono ritrovata quel pezzo di legno in mano e in questi 20 anni non l’ho mai lasciato. Non so se sia stato per abitudine, inerzia, senso del dovere, passione, ambizione o persino paura, e ancora oggi non so rispondere alla domanda…Quello che so è questo: sono una persona cervellotica, calcolatrice, pianificatrice, ansiosa e selvatica, e tutto questo spesso mi fa vivere male, ma quando suono mi sento bene, per davvero.» – Anais Drago
Informazioni utili.
Biglietti interi €10
Tessera club €10
Ingresso con tessera €8
Ingresso con tessera under 30 €5
Sarà possibile fare la tessera direttamente alla cassa il giorno del concerto.
Prenotazioni:
inviare una mail a alessandriajazzclub@libero.it con oggetto “Prenotazione” indicando un nome di riferimento, il numero dei biglietti e delle tessere. Specificare se ci sono degli under 30.
“Jazzal 2019” si svolge grazie al sostegno della Fondazione Social, della Fondazione CRT, della Fondazione CR Alessandria e rientra nell’ambito del festival diffuso “Piemonte Jazz Festival” e del “Festival Identità e territorio”.

Anais Drago
Anais Drago, classe 1993, è una violinista e compositrice italiana. Lo studio dello strumento già intrapreso all’età di 3 anni, la formazione classica, uniti ad un fortissimo senso del rispetto nei confronti della musica come forma d’arte e di espressione l’hanno portata ad abbracciare i più svariati generi musicali, nei quali ha inserito il proprio strumento contestualizzandolo in maniera sempre nuova, senza sottostare ai cliché della tradizione. Si diploma presso il Conservatorio di Castelfranco Veneto nel giugno 2013, ottenendo la valutazione massima. Nel luglio 2017 consegue la laurea in arrangiamento e composizione jazz presso il Conservatorio di Alessandria ottenendo la votazione di 110/110 e lode e menzione di merito. Dopodiché inizia a ricercare e sperimentare un genere di scrittura in cui convergono jazz, rock e musica d’avanguardia. L’ascolto attento e la trascrizione meticolosa delle opere di grandi artisti, riportate sul proprio strumento, sono per lei un modello da cui trarre ispirazione ed esempio. Ha collaborato con artisti di fama nazionale e internazionale come Giovanni Tommaso, Gianni Coscia, Enrico Fazio, Alberto Mandarini, Stjepko Gut, Gilson Silveira, Ellade Bandini, Luca Colombo, Giacomo Castellano, Giuseppe Scarpato, Cesareo, Maurizio Solieri. E’ vincitrice del progetto AIR (Artisti in Residenza) promossa dall’associazione Musicisti Italiani di Jazz in collaborazione con MIBACT e la SIAE, da cui viene insignita come ambasciatrice del jazz italiano a Bangkok per un mese di concerti e ricerca.

Monferrato Alessandria e Asti, di Lia Tommi

Prima presentazione di “Monferrato, Alessandria e Asti” di Elisa B. Pasino, autrice di “New York al femminile”, “Londra al femminile” e “Prête-à-partir. Tutti i consigli per la viaggiatrice perfetta” (Morellini Editore).
La Pasino, originaria del Monferrato, racconta la sua terra insieme a Fabrizio Priano, presidente dell’associazione culturale Libera Mente Onlus – Laboratorio di idee, Valentina Frezzato, giornalista de La Stampa – Alessandria, e Manuela Ulandi, presidente di Confesercenti Alessandria e consigliere del cda di Alexala, azienda di promozione turistica del territorio.

La presentazione è libera e gratuita. Si brinda al termine dell’incontro.

FIADEL S.P.-CSE SANITA’ DIP.FLP. Ultime notizie: arrestata la Banda Bassotti !

FIADEL S.P.-CSE SANITA’ DIP.FLP. Ultime notizie: arrestata la Banda Bassotti !

Alessandria: Come sostenuto e più volte manifestato pubblicamente le sottoscritte sigle sindacali nelle persone dei sottoscritti segretari avevano denunciato il “marcio” che avveniva nelle strutture Rsa ”Capra” di Spinetta Marengo e Rsa”Giallo Sole” di Pontestura, gestite dalla Banda Bassotti.

Banda Bassotti

Di chi stiamo parlando ma della SERENI ORIZZONTI 1 SPA di Udine.

Finalmente l’altro giorno le Fiamme Gialle di Udine su coordinamento della procura di Udine hanno arrestato il Presidente (Bassotto Capo) Roberto Blasoni e altri dirigenti sequestrando 10.000.000 di euro ed effettuando perquisizioni e controlli

E fin qui nulla di nuovo in Italia di Bassotti ce ne sono a centinaia di migliaia……..

Quello che vogliamo sottolineare e che ci preoccupa seriamente è il fatto che questi illeciti non solo danneggiano tutti noi perché sono stati rubati soldi pubblici ma hanno danneggiato i lavoratori e soprattutto gli ospiti delle strutture.

Flp

nell’ambito di

un procedimento per truffa aggravata in materia di spesa socio-sanitaria, ai danni dei

bilanci delle Regioni Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e

Sicilia.Questo perché i Bassotti

comprimevano al massimo il costo del personale di servizio

impiegato ed erogavano prestazioni diverse per quantità e qualità rispetto agli standard

contrattualmente previsti, determinando una minore assistenza ad anziani e minori,

anche a rischio di pregiudicarne il benessere e la salute.

Siccome NON C’E’ TEMPO DA PERDERE queste due O.S. hanno richiesto un immediato incontro dal Prefetto (che all. in copia).

Questa situazione ha creato disorientamento preoccupazione nei lavoratori per il loro futuro ma anche per il presente perché sono stati lasciati da soli senza nessun referente a cui fare riferimento.

E se si sono tirati su le maniche per gestire il quotidiano non possono gestire altre situazioni come le scadenze dei contratti a termine che scadono e non si sa se vengono sostituiti, infermieri interinali senza turni, devono essere acquistati i materiali di prima necessità cibo, medicine prodotti per la pulizia ecc. insomma è una situazione tragica. Continua a leggere “FIADEL S.P.-CSE SANITA’ DIP.FLP. Ultime notizie: arrestata la Banda Bassotti !”

Voci nella pioggia

6 Novembre 1994
Dall’ 1 al 30 novembre si terrà presso il Museo della Gambarina la mostra di fotografie dell’alluvione del 1994 tratte dall’archivio del C.I.F.A. L’esposizione sarà visibile durante l’orario di apertura del Museo. Inoltre, mercoledì 6 novembre alle ore 21:00 i ragazzi del Museo leggeranno dei brani tratti dal libro “Voci nella pioggia” di Maurizio Neri che riportano le drammatiche testimonianze di quei giorni. Le letture saranno intervallate da alcuni inserti musicali di Gianluca Bianchi.
L’acqua del Tanaro, nel disastro dell’alluvione, stravolge la città.
Invase strade, piazze, case, cantine.
Anche la caserma della Gambarina Vecchia è allagata, completamente immersa nell’acqua.
Ma giungono i soccorsi e, giorno dopo giorno, ora dopo ora, in un lavoro incessante, massacrante, pericoloso e… fantastico, la città riprende vita. E giungono i giorni del risarcimento danni, della ricostruzione.
Messi a disposizione della Regione, si pensa, tra altri edifici assolutamente importanti della città, alla restaurazione di due in particolare, la Gambarina Vecchia e S. Maria di Castello.
Il Presidente del Consiglio Pier Angelo Taverna e il Sindaco Francesca Calvo decidono di assegnare quello che resta della Gambarina, dopo le molte demolizioni avvenute negli anni, gli spazi per allestire il trasferimento del piccolo Museo di Valle S. Bartolomeo proprio nell’antica caserma in città.
Spazi nuovi per un Museo che, nel corso degli anni diventerà sempre più vivo e attivo.
E così, da un fatto negativo, da una tragedia, nasce, come a volte può nascere, un qualcosa di positivo, di bello.
Nel Museo una piccola vetrina, nel Museo dei ricordi, della tradizione, del presente che getta il suo filo rosso al futuro, ritornano il pensiero e il cuore ai giorni del fango, dell’acqua, dell’alluvione.
Ce li raccontano un pezzo di fango, quel fango che ricopriva tutto il pavimento… alcune bottiglie alluvionate…la cesta del pescatore e l’ancora del burcè ancora infangata…i frammenti di reti…e le fotografie del C.I.F.A.

Emne

Ambo le dita medie palesate all’universo,
scorgo dietro il petto tuo candido da volpe,
accusi l’anima cisposa
ma reggi sulle caviglie tornite.
Accesa, spenta,
per sempre, mai più,
tigre imbevuta di latte,
incavi di tutti i sorrisi,
lingua che sa di angostura,
malto vellutato sotto polpastrelli avidi,
pelle sottratta alla sceneggiatura del cielo.
Ti sono in ogni istante,
mantide generosa,
germoglio per te pensieri d’artificio
da quando
mi hai reso
inconsapevolmente
emne.

© 2zero19 – lemiecosepuntonet

(Emne in lingua danese, significa suddito).

Sbalorditevi su lemiecosepuntonet

Momenti di poesia. Maliconiche ombre, di Stefania Pellegrini

Momenti di poesia. Malinconiche ombre, di Stefania Pellegrini

Parole nomadi

Lampioni ancora accesi sul viale
abbagliano le pigre gocce
che si profilano controluce
venendo giù
dal plumbeo cielo
silenziose.
Lento abbandono d’una notte
che s’attarda sulle prime ore
del giorno
mentre la luce
intrise le mani nel sonno
fatica a prendere slancio.
Lenta la pena dentro me
che lotta con l’uggia dell’aria
qualcosa nell’attesa, di oscuro
dipana malinconiche ombre.
Così questa mia essenza
contagiata soggiace
al gioco dell’ora
che nega spiragli di luce.
Tutto tace, e i miei pensieri
si perdono lontano
sulla scia umida di un’auto.

Stefania Pellegrini ©

(Isole-END-Edizioni)

DIRITTI D’AUTORE Art. 8 della legge. 633/41

Provvedimenti viabili

Alessandria1-2 novembre 2019
Cerimonie di Commemorazione dei Defunti

Per permettere lo svolgimento delle cerimonie di commemorazione dei defunti in programma l’01/11/2019 presso il Cimitero Urbano Monumentale di Alessandria e il 02/11/2019 presso la Chiesa della Madonna del Suffragio di corso IV Novembre, sono stati adottati i seguenti provvedimenti viabili:

 dalle ore 00:00 del 29/10/2019 alle ore 24:00 del 02/11/2019 è vietata la fermata con rimozione forzata nelle seguenti vie:

 Piazzale fronte cimitero urbano, via Monteverde
 Rotatoria fronte cimitero urbano, via Monteverde
 Via Monteverde, spartitraffico centrale nel tratto compreso tra viale Michel e via Pasino, ambo i lati
 Via Monteverde, nel tratto terminale della via, carreggiata stradale che dal piazzale del cimitero conduce alle Tenute Isoletta e Imonetta.
Dal suddetto divieto sono esclusi i mezzi delle Autorità e delle Associazioni presenti alle cerimonie del 01/11/2019 e del 02/11/2019. Continua a leggere “Provvedimenti viabili”

Ripresa pulizia strade a Novi Ligure

Comune Novi Ligure

CITTA DI NOVI LIGURE Settore VII Corpo Polizia Municipale

Si informa che dalla settimana prossima, precisamente da lunedì 4 novembre 2019 in poi, fatti salvi eventuali situazioni contingibili e/o urgenti, riprenderà il servizio di pulizia stradale assistito dal Personale della Polizia Municipale.
Si invitano quindi tutti gli utenti della strada al massimo rispetto della segnaletica stradale che impone il divieto di sosta al fine di permettere la pulizia della carreggiata.Ciò consentirà di pulire tutti i tratti di strada che, tra l’altro sono attualmente interessati dalla caduta delle foglie, con conseguente possibile otturamento di tombini e pericolo di ristagno delle acque in caso di forti

Carabinieri: Fatti di cronaca – furti e liti

Carab 112

Compagnia Carabinieri di Novi Ligure:

Capriata d’Orba – Ruba una marmitta dalla propria ditta e tenta di rivenderlo su “EBAY”: denunciato giovane alessandrino.
I Carabinieri di Capriata d’Orba, al termine dell’attività di indagine, hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato un 25enne alessandrino. Lo scorso 23 ottobre, il ragazzo, ex dipendente di una nota ditta di Predosa specializzata nella produzione di terminali di scarico per motocicli, dopo averne asportato uno dai magazzini della ditta in cui lavorava, ha tentato di venderlo mettendo un’inserzione sul noto sito di e-commerce “EBAY”. Il tentativo non è andato a buon fine poiché segnalato dalla proprietà ai Carabinieri, che hanno recuperato il pezzo, consentendo all’azienda di rientrarne in possesso, e denunciato l’ex dipendente.

Voltaggio – Lite con minacce tra vicini per vecchi rancori: denunciato un albanese.
I Carabinieri di Voltaggio hanno denunciato in stato di libertà un 36enne albanese reo di avere minacciato il vicino di casa brandendo una chiave inglese di circa 70 centimetri. La vittima, una 53enne di Gavi, si trovava in casa, impegnato nelle operazioni di pulizia dal fango portato dalle recenti alluvioni, quando ha discusso con il vicino per questioni legate al deposito dei detriti, visto che anche quest’ultimo, con il proprio escavatore, stava eseguendo analoghe operazioni. Non accettando il rimprovero, l’albanese minacciava il 53enne con una chiave inglese. I Carabinieri, giunti sul posto, hanno perquisito il 36enne, trovandolo in possesso dell’attrezzo, che veniva posto sotto sequestro, e l’hanno deferito per il reato di minacce aggravate.

100 anni di Confagricoltura

Confagricoltura Alessandria: da un secolo costruisce la storia dell’agricoltura del territorio

Compiere cento anni è, per un’associazione, un traguardo decisamente importante.
Confagricoltura Alessandria ha festeggiato il secolo di vita oggi con un evento al Centro Congressi Alessandria nel capoluogo provinciale, che ha coinvolto un po’ tutti. C’erano moltissimi gli oltre 2000 associati e dirigenti, i 76 collaboratori, enti, istituzioni e molti cittadini. Una grande festa con tanti amici proprio come deve essere a compleanni.
“Siamo davvero molto soddisfatti per la risposta di pubblico che vi è stata per i festeggiamenti del centenario. Abbiamo avuto la certezza che Confagricoltura Alessandria è un’organizzazione stimata e conosciuta, profondamente inserita nel contesto locale con una rete di contatti davvero ampia, ben oltre l’ambito di stretta competenza” ha asserito il presidente provinciale, nonché componente di Giunta nazionale, Luca Brondelli di Brondello, che ha aggiunto: “Grazie a questa giornata andremo avanti nella nostra missione con maggiore fierezza, convinzione e senso di responsabilità. Da un secolo ci occupiamo e preoccupiamo per le nostre campagne. Da un secolo coinvolgiamo il pubblico nelle tematiche che ci stanno a cuore. Da un secolo costruiamo la storia dell’agricoltura locale”. Continua a leggere “100 anni di Confagricoltura”