Biblioteca “Gaetano Poggi” Arquata Scrivia: L’Inferno sulla Vetta, di Paolo Mazzarello

Arquata Scrivia: Iniziativa organizzata presso la Biblioteca “Gaetano Poggi” di Arquata Scrivia, frutto della collaborazione fra il Comune e la locale sezione UNITRE.

Biblioteca Manifesto Libro Mazzarello_8.11.2019

Nella serata di venerdì 8 novembre p.v. presso l’Area Incontri torna ospite il prof. Paolo Mazzarello per presentare il suo ultimo libro, edito da Bompiani, introdotto dalla prof.ssa Silvana Montecucco e dal gruppo formatosi all’interno del corso Unitre “Lettura Interpretativa”. E’ il racconto di una drammatica avventura in montagna fra scienza, poIitica e natura.

TRAMA:

“L’inferno sulla vetta” ha per protagonisti i giovani fratelli Raffaello e Alfonso, figli del famoso anatomista Giovanni Zoja, che ha aiutato Cesare Lombroso a sviluppare le sue indagini di antropologia criminale. Nell’ateneo di Pavia, dove insegna il padre, i due sono avviati a promettenti carriere universitarie. La notte fra il 24 e il 25 settembre 1896 intraprendono la scalata del monte Gridone, nei pressi del Lago Maggiore, in compagnia dell’alpinista Filippo De Filippi. Tutto bene fin verso mezzogiorno, quando il tempo cambia bruscamente e si scatena una tormenta di neve che costringe i tre a rientrare. Ma i due fratelli non torneranno a casa…

Partendo da questa vicenda tragica, Mazzarello ripercorre un tratto di storia dell’Università di Pavia che grazie ai contributi di Spallanzani, Volta e Golgi acquisisce prestigio internazionale e ci restituisce un quadro dell’ambiente accademico, attraversato nel corso dell’Ottocento da animate discussioni sulle grandi questioni del tempo (il darwinismo, l’anticlericalismo, il positivismo, il socialismo…). In questo contesto i due fratelli Zoja si muovono da protagonisti, finché il destino all’improvviso non rimescola quelle carte di cui la filosofia del tempo credeva di aver svelato tutti i trucchi.

Brevi NOTE BIOGRAFICHE sull’autore:

Medico, accademico e saggista italiano.

Laureato con lode in Medicina nel 1980 come allievo del Collegio Ghislieri di Pavia, ha poi ottenuto a Milano il dottorato di ricerca in Scienze Neurologiche e la specialità in Neurologia.

Membro dell’Istituto Lombardo – Accademia di Scienze e Lettere e dell’Academia Europaea, insegna oggi Storia della Medicina all’Università di Pavia. È presidente del Sistema Museale di Ateneo di Pavia e direttore del Museo per la Storia dell’Università di Pavia.

Ha scritto anche su diverse testate, tra le quali «Il Corriere della Sera», «La Stampa» e sulle riviste «Nature», «Endeavour» e «Isis».

E’ autore di numerosi saggi stampati, tra gli altri, da Bompiani e Bollati Boringhieri.

Chiara Cabano

Servizio Socio-Assistenziale Istruzione Cultura

Comune di Arquata Scrivia