Nel magico artificio

d’una buia notte

impigliata nel tempo

ancheggia

sinuosa

una fata arcana

Attratta dal mito

di zucche lumeggianti

ne subisce l’enigmatico fascino

plagiata dal chiaroscuro d’un ricamo

E’ il volo basso d’un mantello

a scomporre le sue sfalsate vesti

mentre un taglio di luna penzoloni

amplia la magia d’un sogno d’ottobre

@Silvia De Angelis