Momenti di poesia. Serenità, di Dario Menicucci “Le mie poesie”

serenità

Serenità

Anche l’ultimo
grido
si è infranto
e la notte
si mostra quieta
e priva di affanni.

La città riposa
tranquilla
e distaccata
protetta
da barriere invalicabili
di tenebre.

Ha lasciato
fuori dalle mura
il bambino
riverso nella polvere
la donna percossa
e stuprata.

Ha nascosto
tra le ombre
il mendicante sudicio
le anime perse
tra le onde
in tempesta.

Ha adagiato
il silenzio
sul lamento di chi soffre
sugli echi lontani
di guerre
dimenticate.

E prima
di dormire
qualcuno pregherà
professandosi esempio
d’altruismo
e d’amore.

Poi
nella sua culla
d’indifferenza
si godrà
compiaciuto
la meritata serenità

Dario Menicucci