DemoS in difesa dell’occupazione in Piemonte

DemoS in difesa dell’occupazione in Piemonte

logo-demos.jpg

“È necessario individuare al più presto una soluzione di lunga prospettiva se si vuole davvero contrastare questa crisi occupazionale che, per varie ragioni, non potrà che peggiorare per il Piemonte”. Ad affermarlo sono Elena Apollonio e Paola Ferrari, coordinatrici regionale e provincial di DemoS-Democrazia Solidale.

Che si dicono “fortemente preoccupate davanti alle recenti vicende che riguardano la Mahle e ArcelorMittal. Ma non solo”.

La Mahle starebbe pensando infatti di spostare la produzione che riguarda la fabbricazione di pistoni diesel in Polonia, Spagna e Turchia, una prospettiva che, se attuata, metterebbe a rischio gli stabilimenti  di La Loggia e Saluzzo.

Le note problematiche che riguardano lo stabilimento ex Ilva di Taranto, avrebbero inevitabilmente effetti negativi anche sugli altri impianti della multinazionale, compresi quello di Novi Ligure che occupa circa 800 dipendenti con un notevole indotto, nonché l’impianto di Racconigi.

“Anche la Regione deve attivarsi con urgenza presso il Governo per individuare possibili soluzioni al fine di scongiurare perdite di posti di lavoro, che colpirebbero numerose famiglie piemontesi creando disagio sociale” concludono Apollonio e Ferrari.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...