Momenti di poesia. TRA LE MANI, di Stefania Pellegrini

Parole nomadi

E’ evaporato
il tempo delle parole
nella ricerca vuota
dell’assenza.
Dove solo ricordi
restano
a mitigare il nulla
di un raggio d’amore.
Il vuoto si riempe dentro
di un malessere
che non ha volto.
Mi tiene tra le braccia
come un pesce sperduto
in un tempo che anche al sogno
non rende l’illusione.
Tra le mani solo una foto
ricorda che sei stato.

Stefania Pellegrini ©
(dalla raccolta TEMPUS FUGIT)