Libere Tutte

AL VIA LA CAMPAGNA DI RACCOLTA FONDI DI ME.DEA
Si chiama LIBERE TUTTE l’iniziativa promossa dall’Associazione per il contrasto della violenza di genere, per assicurare un aiuto qualificato e continuativo.

A due settimane dalla ricorrenza del 25 novembre – Giornata Internazionale per l’Eliminazione della violenza contro le donne – l’Aps me.dea, che da dieci anni lavora sul territorio alessandrino in favore delle donne, lancia la sua prima vera campagna di raccolta fondi con l’obiettivo di garantire un sostegno qualificato e continuativo alle centinaia di donne che ogni anno bussano alla porta dei due Centri Antiviolenza gestiti dall’associazione.
L’iniziativa è il frutto della consapevolezza che solo attraverso la sensibilizzazione della comunità e l’impegno di tutti si può prevenire e contrastare il fenomeno della violenza di genere che in Italia riguarda 1 donna su 3.

I Centri Antiviolenza si pongono come ponti tra le vittime di violenza e la società, perché oltre ad offrire ascolto e supporto qualificato alle donne, svolgono una serie di attività destinate al resto della collettività: incontri di sensibilizzazione, formazione, interventi educativi nelle scuole, sono solo alcuni esempi.
Una recente ricerca ISTAT (ottobre 2019) ha fotografato il lavoro dei Centri Antiviolenza in Italia, fornendo dati significativi. Nel 2017 si sono rivolte ai Centri 43.467 donne; il 67,2% ha iniziato un percorso di uscita dalla violenza. Tra le donne che hanno iniziato tale percorso, il 63,7% ha figli, minorenni nel 72,8% dei casi. Le donne straniere costituiscono il 27% di quelle prese in carico. L’85,8% dei Centri antiviolenza è collegato a una casa rifugio.

I Centri Antiviolenza me.dea, con sede ad Alessandria e Casale Monferrato, confermano questi numeri.
Nel 2019 i nuovi casi registrati sono 165.
me.dea assicura accoglienza 7 giorni su 7 attraverso i due centri e il numero verde unico 800 098 981, e offre ospitalità attraverso due case rifugio e appartamenti di semi autonomia.
Tutti i servizi me.dea sono gratuiti per le donne.
L’associazione, per mantenersi e crescere in modo sostenibile, da sempre partecipa a bandi pubblici e privati, e ora, ha deciso di promuovere una campagna di raccolta fondi strutturata, rivolta a privati e aziende.
L’obiettivo economico della campagna, per il 2020, è di 50 mila euro.
Nel titolo della campagna è racchiuso lo spirito che da sempre muove me.dea: LIBERE TUTTE. Considerando che in Italia 1 donna su 3 è vittima di violenza, nella nostra provincia questo si traduce in circa 50.000 mogli, madri, figlie, sorelle, amiche a rischio di violenza. me.dea vuole raggiungerle e sostenerle e per far ritrovare loro la dignità che meritano e la libertà che cercano.

Gli inviti a donare saranno divulgati sui canali social e digital dell’associazione e in tutte le occasioni pubbliche.
Sul sito medeacontroviolenza.it è stata creata un’apposita sezione dedicata alla campagna, con opzioni e modalità di donazione.

“Facciamo appello sin d’ora a tutta la cittadinanza, affinché comprenda l’importanza di avere un Centro Antiviolenza sul proprio territorio e decida di sostenerlo – afferma Sarah Sclauzero, Presidente dell’Aps me.dea. Il mantenimento dei nostri spazi di ascolto e supporto richiede uno sforzo organizzativo e professionale importante, con considerevoli spese. Spesso, il ricorso alla progettazione non è sufficiente a garantirne la sostenibilità, ecco allora che privati e aziende possono giocare un ruolo fondamentale e contribuire in modo tangibile al contrasto della violenza di genere”.

“Ci piacerebbe dar vita a una rete di imprenditrici del territorio, che prenda posizione contro la violenza di genere – aggiunge Francesca Brancato, Vice Presidente dell’Aps me.dea. Pensiamo a delle ambasciatrici, che con impegno sociale e perspicacia manageriale sappiano sviluppare azioni in favore delle donne. L’idea è ancora embrionale, ma ci lavoreremo nei prossimi mesi”.

A supporto dell’attività di fundraising, l’associazione promuoverà una serie di iniziative:

– S. Valentino al bacio – vendita dei Baci di Napoleone in occasione della festa di S. Valentino in collaborazione con Caffè dell’Angolo di Spinetta Marengo.
– 8 marzo in danza – spettacolo sull’universo femminile a cura della scuola di danza CDT – ContemporaryDance Theater.
– Lotteria me.dea – organizzazione di una lotteria solidale in occasione dell’undicesimo compleanno dell’associazione, ad aprile 2020.
– A teatro con me.dea – spettacolo (in via di definizione) al Teatro Sociale di Valenza, ad ottobre 2020.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...