Il Teatro Giacometti accoglie i bambini con “Il piccolo principe”

DOMENICA 17 NOVEMBRE ALLE ORE 16 (rettifica post precedente)

Teatro Giacometti Novi Ligure.jpg

La Città di Novi Ligure – insieme ai Comuni di Alessandria, Tortona e Ovada – ha aderito al progetto “Alleanze Educative”, selezionato dall’Impresa Sociale “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Nell’ambito delle iniziative che compongono tale progetto si inserisce lo spettacolo teatrale gratuito, che si terrà al Teatro Giacometti di Novi Ligure domenica 17 novembre alle ore 16.

Il piccolo principe spettacolo per bambini e famiglie di e con Federica Sassaroli.

Il piccolo principe non invecchia, anzi rivive a teatro in una performance adatta a tutte le età e tipo di spettatori. L’opera letteraria pubblicata nel 1943 e tradotta in ben 253 lingue in tutto il mondo è corredata da una serie di acquerelli disegnati dallo stesso autore, utilizzati anche come copertine per le stampe. In questa versione, ideata e a cura di Federica Sassaroli, si entra in teatro e il sipario è spalancato, il palco è spoglio, senza scenografia: i nostri occhi vedono solo questo, buio e vuoto, in apparenza.

Ma ecco materializzato il messaggio che Antoine De Saint-Exupèry ha dato nel suo libro senza tempo: “l’essenziale è invisibile agli occhi”.  In scena una sola attrice farà apparire, con la magia della narrazione e di semplici elementi scenografici, storie e personaggi di una pietra miliare della letteratura. In uno spazio apparentemente vuoto gli spettatori si ritroveranno in bilico tra verità e magia, tra azione ed ascolto, tra comicità e intimità.

“Siamo lieti di offrire l’opportunità di avvicinare famiglie e bambini alla fruizione del teatro con la sana leggerezza dell’intrattenimento – ha commentato l’Assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione Costanzo Cuccuru – aderendo ad un progetto, che avviato nel 2018 si svilupperà anche negli anni prossimi per migliorare ulteriormente le risposte ai bisogni educativi della nostra comunità”.