29598252_187691115062261_1291641762922313376_n

 

Si riaccendono ricordi

di voci stanche

ormai votate al silenzio

anche se sulla volta celeste

dominava il riso dell’universo

non riuscì a scuotere i cuori

impigliati nell’eco dei temporali

che soffocarono il canto,

le risa, la gioia, le parole

e le purpuree emozioni

dentro al petto.

 

Poi anche il vento

smise di sibilare

alzando un muro spietato

a perpetrare

albe nuvolose e ghiacce

che crearono a lungo andare

un’ansia distruttiva

disciogliente il sentimento

disperso

nel buio dei crepuscoli.

 

@Grazia Denaro@